Numero visualizzazioni articolo: 503

Appuntamenti e notizie da Alassio, Albenga, Andora, Loano, Ormea, Savona, Valcasotto

Gli appuntamenti e le notizie brevi da Alassio, Albenga, Andora, Loano, Ormea, Savona e Valcasotto, corredate da immagini.  Leggi anche il cordoglio di Savona e del suo sindaco per la morte in Germania di Gerhard Gebauer,  ex Sindaco della gemella tedesca Villingen-Schwenningenà che fu tra i principali promotori del gemellaggio con Savona. Leggi inoltre una delegazione ligure, con Pierfranco Quaglieni del Centro Pannunzio, al Quirinale. Leggi ad Andora si è dimesso il consigliere e capogruppo Franco Bruno.

ALASSIO ALL’ALBERGHIERO CONSEGNA DIPLOMI PROGETTO DIDATTICO ‘MANI IN PASTA’

I piccoli chef della scuola dell’infanzia del comprensivo di Via Gastaldi di Alassio premiati alla presenza del vicesindaco Monica Zioni e delle dirigenti scolastiche Simonetta Barile e Sabina Poggio. Piccoli chef crescono ed imparano, attraverso l’universale culturale della cucina, a lavorare in team, a rispettare tempi e modalità delle consegne, grazie al percorso formativo “Mani in Pasta” organizzato nell’ambito dell’azione Scuola-Territorio del Piano Triennale dell’Offerta Formativa dell’Istituto Alberghiero di Alassio. Le unità didattiche, dirette dallo chef Aurelio Pepe, hanno coinvolto le sezioni A, B e C della scuola dell’infanzia del comprensivo di Via Gastaldi di Alassio, con attività di cooperative learning e cooking team building finalizzate all’integrazione e alla socializzazione dei saperi e dei sapori. Il laboratorio della manualità e dell’arte culinaria ha consentito ai discenti di misurarsi, attraverso le ricette, con le leggi della chimica, della fisica e della matematica in cucina. ”Il progetto – come sottolineano le dirigenti scolastiche Simonetta Barile e Sabina Poggiorappresenta l’esempio virtuoso di collaborazione tra istituti e docenti nell’ottica del modello di scuola comunità educante aperta e trasversale, capace di coinvolgere e cooperare all’interno del proprio bacino d’utenza”. Le attività didattiche hanno coinvolto oltre 60 alunni con 10 moduli didattici per sezione attraverso ricette che hanno spaziato dall’impasto semplice del pane al cake designer con la pasta di zucchero.

“Ho partecipato con piacere alla cerimonia di premiazione di questa lodevole iniziativa, nella quale i bambini hanno potuto apprendere nozioni importanti e conoscere da vicino la cucina e le opportunità offerte dall’Istituto Alberghiero per il loro futuro formativo e lavorativo. Ringraziamo gli istituti partecipanti, i dirigenti, i docenti e gli organizzatori di questo progetto che ha coinvolto tanti giovani del territorio”, ha commentato Monica Zioni, Vice Sindaco di Alassio con delega alle Politiche Scolastiche ed Educative.

Mani in Pasta, ideato e diretto dallo chef Aurelio Pepe in collaborazione con le docenti Antonella Puppo, Anna Maria Saraco, Paola Lanzavecchia, Erika Delfino, Sara Figliuzzi, Laura Parodi e Nivis Morano, attraverso il Centro Studi del “Giancardi”, sarà promosso attraverso educational anche alle scuole dei Comuni limitrofi.

ALASSIO CENTO LIBRI AL MURETTO, ANNUNCIATI I FINALISTI DEL PREMIO “UN AUTORE PER L’EUROPA”: Cognetti, Di Pietrantonio, Covacich, Zaccuri, Avallone, Parazzoli.

Comunicato stampa - Alassio 100 Libri, annunciati i finalisti del prestigioso premio nazionale “Un autore per l’Europa”, iniziativa che si rinnova con cadenza annuale, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Alassio con la collaborazione della Biblioteca Civica “Renzo Deaglio” e con l’alto patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dei Ministeri per gli Affari Esteri e dei Beni e delle Attività culturali. Nei giorni scorsi, la Giuria tecnica del premio ha reso noti i nomi degli autori che hanno raggiunto la fase finale del premio, che come consuetudine saranno ospitati dalla Città del Muretto nel corso dell’estate per presentare le loro opere. Gli autori finalisti sono Paolo Cognetti, “Le otto montagne” (Einaudi); Donatella Di Pietrantonio, “L’arminuta” (Einaudi); Mauro Covacich, “La città interiore” (La Nave di Teseo); Alessandro Zaccuri, “Lo spregio” (Marsilio); Silvia Avallone, “Da dove la vita è perfetta” (Rizzoli), Ferruccio Parazzoli, “Amici per paura” (SEM). L’autrice Silvia Avallone, come da regolamento, è stata indicata dalla maggioranza dei voti dei lettori che si sono recati allo stand della Città di Alassio al Salone Internazionale del Libro di Torino. Dopo la serie di presentazioni estive, il premio sarà consegnato al vincitore dalla Amministrazione Comunale di Alassio e dalla Giuria nei primi giorni di settembre, nella consueta cerimonia pubblica presentata da Gerry Scotti. Il vincitore della edizione 2016 del premio Alassio Cento Libri – Un Autore per l’Europa fu Giuseppe Lupo, con “L’Albero di Stanze”. “Il Premio Alassio Cento Libri – Un Autore per l’Europa è una tradizione della nostra Città, con una rilevanza culturale che varca i confini comunali, regionali e nazionali. Anche quest’anno, Alassio ospiterà alcuni dei nomi più illustri della scena letteraria italiana, che doneranno ulteriore lustro alla ricca offerta culturale della Città”, commenta Monica Zioni, Vice Sindaco di Alassio con delega alla Cultura.

ALBENGA QUAGLIENI E DELEGAZIONE LIGURE AL QUIRINALE – Lunedì 12 giugno all’Archivio storico della Presidenza della Repubblica si è svolto un convegno su ” Laicità e spiritualità ” promosso da Centro Pannunzio e Cortile dei Gentili con la partecipazione dei professori Pier Franco Quaglieni, Luisella Battaglia, Eugenio Mazzarella, Silvano Petrosino. Ha aperto e concluso il Cardinale Gianfranco Ravasi. Ha moderato il dibattito il giudice costituzionale prof. Giuliano Amato. Folta la delegazione ligure del Centro Pannunzio.Quasi tre ore di dibattito tra scuole di pensiero diverse ,volte a confrontarsi sui temi più scottanti di oggi per trovare punti di contatto tra credenti,non credenti,diversamente credenti,anche nell’affrontare i temi della bioetica,della globalizzazione,del mondo di internet .

ALBENGA AL DISCO DIVA DI GABICCE CON I LIBERO ARBITRIO

Ci saranno anche gli albenganesi Libero Arbitrio alla seconda edizione di “Disco Diva”, il primo festival interamente dedicato alla disco music degli anni Settanta che si terrà a Gabicce, nella rinomata località della riviera marchigiana dal 16 al 19 giugno. Il gruppo, fondato da Roberto Campana, dividerà il palco con artisti di fame internazionale che hanno scritto la storia della disco music come Claudja Barry, Ronnie Jones e i La Bionda.  L’importante kermesse arriva in occasione dei 10 anni di attività della band.

ANDORA ANCHE DEMICHELIS FRA I SINDACI TESTIMONIAL ANTER AL G7 DELL’AMBIENTE DI BOLOGNA

L’associazione vuole sensibilizzare sui danni ai bambini provocati dalle polveri sottili. Mauro Demichelis (nella foto)è fra i sindaci testimonial dell’ANTER al “G7 Ambiente 2017” che si sta svolgendo in questi giorni a Bologna con i rappresentanti di Italia, Canada, Stati Uniti, Francia, Germania, Giappone e Regno Unito e presieduta dal ministro Gian Luca Galletti. Il primo cittadino di Andora ha registrato uno spot per appoggiare l’iniziativa promossa dall’Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili che a Bologna vuole sensibilizzare sui danni provocati ai bambini dalle polveri sottili e dallo smog. Le dichiarazioni dei sindaci italiani scelti sono state proiettate venerdì scorso nell’ambito di un incontro che ANTER ha avuto con i ministeri competenti ed ai quali ha presentato il progetto “Salviamo il respiro della terra”. Si tratta di uno degli eventi collaterali al G7 che il Ministero dell’Ambiente ha promosso con le associazioni che lavorano sui temi ambientali e di promozione delle energie alternative. Le tematiche discusse nei giorni antecedenti, arriveranno poi al tavolo del G7. “Andora è nota per la sua aria pulita, tanto da essere stata sede nel tempo di molte colonie, ma crediamo sia importante sensibilizzare i cittadini e i nostri turisti che vivono nelle grandi città, sulla tematica delle polveri sottili – ha spiegato Demichelis –Ho aderito con entusiasmo alla campagna ANTER perché è importante informare sui rischi che i bambini corrono quando, ad esempio, sono seduti sui passeggini ad un’altezza che li espone allo smog e alle polveri”. L’adesione al progetto non si ferma allo spot ma è fatta di altre azioni concrete. Andora, da sempre comune sensibile ai temi della tutela ambientale, dal prossimo anno accoglierà nelle scuole il progetto didattico “Il Sole in classe” di Anter. Un’attività che andrà ad aggiungersi alle numerose già realizzate dalle docenti delle scuole andoresi, che hanno tutte conquistato la Bandiera Verde della FEE. L’Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili è un’associazione no-profit con la missione di diffondere la cultura della tutela ambientale e promuovere la conoscenza e lo sviluppo delle energie pulite, prodotte da fonti rinnovabili. Conta oltre 220 mila associati su tutto il territorio nazionale e sviluppa la sua missione tutelando e promuovendo le condizioni di sviluppo della green economya livello istituzionale e coinvolgendo i cittadini in questo cambiamento tramite campagne di informazione e sensibilizzazione sulle opportunità economiche e ambientali generate dalla diffusione delle energie rinnovabili.

ANDORA -SI E’ DIMESSO DAL CONSIGLIERE FRANCO BRUNO (NELLA FOTO)- Al Sindaco Dott. Mauro Demichelis, Alla Presidente del Consiglio Comunale Dott.ssa Manuela Marchiano, Ai Consiglieri Comunali. Con grande rammarico comunico le mie dimissioni dalla carica di consigliere comunale di minoranza per il gruppo consigliare di Viviandora. Purtroppo le conseguenze dell’intervento chirurgico da me subito oltre un anno fa mi impongono ancora un lungo percorso di cure riabilitative. Per questo motivo è da tempo che non riesco più a seguire e a partecipare con l’attenzione e l’impegno dovuti ai lavori del Consiglio Comunale. Ritengo quindi doveroso, per rispetto dei cittadini andoresi e dello stesso Consiglio Comunale, di ritirarmi per la rimanente parte della legislatura dalla mia carica e lasciare il posto ad un altro rappresentante della lista di Viviandora. Con l’occasione ringrazio pubblicamente, e di cuore, la collega Marisa Castiglia per aver sostenuto da sola, in quest’ultimo anno, il difficile compito di consigliere e capogruppo di opposizione. Naturalmente la mia gratitudine va anche agli elettori andoresi e al gruppo di Viviandora per avermi consentito di ricoprire il ruolo di consigliere comunale ed assessore dal 2004 al 2014 e di consigliere in seguito. Infine ringrazio tutti i dipendenti comunali per il lavoro e la collaborazione che hanno dimostrato in tutti questi anni. Sono onorato di aver fatto parte del massimo organo amministrativo cittadino e sono fiducioso, pur coi limiti delle mie capacità e possibilità, di aver sempre adempiuto agli incarichi elettivi con impegno e serietà, sempre e solo nell’interesse della comunità andorese. sono certo che l’esponente di Viviandora che mi sostituirà sarà all’altezza del ruolo che andrà a ricoprire e che potrà dare un concreto aiuto al Gruppo per preparare la tornata elettorale del 2019 alla quale spero di poter partecipare, sempre con Viviandora. Al Sindaco, alla Giunta, ai Consiglieri Comunali e a tutti i dipendenti comunali invio i miei migliori auguri di buon lavoro. Franco Bruno

CERAMISTI ESPONGONO NEL BORGO DI VALCASOTTO – PAMPARATO

Nel Borgo Valcasotto-Pamparato (CN) mostra di ceramica contemporanea: Ceramiche dai balconi di Valcasotto sulle antiche “Roe Marenche”. Organizzatori da una idea del critico d’arte Silvia Bottaro, Associazione “R. Aiolfi” no profit, Ditta B. Occelli, Locanda del Mulino, col patrocinio dell’Associazione Culturale Monregalese. Artisti ceramisti partecipanti: Alluigi Ada, Amoretti Maria Paola, Cavalleri Sandra, Coriando Brunella, Fiore Mirella, Francin Aldo, Genta Gian, Genta Grazia, Giannotti Roberto, Laveri Giorgio, Massa Caterina, Pastorino Paolo, Piccazzo Gianni, Romano Laura, Santoiemma Anna. Inaugurazione: 1 luglio 2017, ore 17 con un brindisi augurale, ingresso libero.

Motivazione – Non solo ricordi legati alla fatica della vita che fu in queste Vallate, ma ora percorrere le “Strade del Re” che i Savoia percorrevano in carrozza fino al loro Casotto di caccia a Valcasotto di Pamparato, significa, pure, ritornare alla mente all’antica via del sale (“Roe Marenche”) e riallacciare idealmente una “strada” tra ponente ligure e questa Terra. L’Associazione “Aiolfi” no profit di Savona intende dar vita, ogni due anni, partendo proprio dal Borgo di Valcasotto, alla riscoperta di queste “strade”, una volta difficili, oggi collegate al tempo libero, alla Bellezza dei luoghi, al gusto di vivere serenamente tra luce, aria pulita e prodotti del Territorio genuini, individuando di volta in volta spazi, architetture da valorizzare e far conoscere sempre meglio da Tutti. Così la “ceramica” diventa il fil rouge che collega la storia all’oggi con forme, ricerche di colori e di immagini (le acciughe per esempio) al mondo contemporaneo. Speriamo che altre realtà di queste Vallate, in primis le Istituzioni locali, abbiano intenzione di ripetere questa sperimentazione inedita di ceramiche nel Borgo e nel Mulino napoleonico ad acqua di Valcasotto, fortemente voluta da Silvia Bottaro, al fine, anche, di rilanciare, il turismo estivo in questi Comuni e Borgate così ricche di arte, tradizioni, civiltà. Corre doveroso un ringraziamento agli Artisti presenti in questa prima edizione ed a Chi ha creduto nel progetto: il volontariato, ancora, una volta riesce a fare cose significative! Informazioni: Locanda del Mulino, tel. 0174 351007.

LOANO CONVEGNO SUL PUNTERUOLO ROSSO

Sabato 17 giugno abbiamo programmato un convegno sul Punteruolo Rosso delle palme. Il convegno si terrà alle 18 in una sala dello Yachting Club di Loano, messa a disposizione dalla Marina di Loano. Interverranno il prof. Nicola Pecchioni, professore associato di Agronomia e Coltivazioni dell’università di Modena e Reggio Emilia, il dott. Claudio Littardi, presidente del centro studi e ricerche per le palme del Comune di Sanremo e il dott. Roberto Cavicchini, delegato del Servizio Fitosanitario Regionale di Genova.

Dopo gli interventi dei maggiori esperti liguri che conosciamo, è previsto un dibattito aperto al pubblico, per consentire a chiunque di esprimere i suoi suggerimenti e i suoi problemi e di ricevere risposte adeguate.

Per quanto mi riguarda, questo convegno sarà l’ultimo atto della presidenza del Rotary di Alassio dell’ing. Filippo Bonfiglietti  “E ho deciso di tenerlo a Loano – fa presente – proprio per chiudere qui, degnamente, questo anno tanto faticoso quanto interessante e, spero, utile a tutti.”

LOANO SCONTRO TRA L’ASSESSORE ZACCARIA E LOANOI SULLA PULIZIA DELLE SPIAGGE LIBERE - Comunicato stampa: La risposta dell’assessore Zaccaria alla nostra denuncia sullo stato delle spiagge libere di ponente denota sempre più l’inadeguatezza di questa amministrazione. L’aspetto comico è che si dichiara “vigile” quando in realtà non lo è (altrimenti la nostra segnalazione non sarebbe stata necessaria). L’assessore attribuisce la colpa del degrado “al ponte del 2 giugno”‘ confermando in maniera chiara e lampante che l’amministrazione non è in grado di programmare, garantire e gestire il decoro e la pulizia di una città, soprattutto nei periodi di maggiore afflusso, nonostante la propria vocazione turistica “sbandierata” ad ogni occasione. Avevamo già sollevato la questione del decoro cittadino un anno fa in occasione del consiglio comunale di insediamento ( http://www.loanoi.it/2016/06/20/intervento2/ ) ove avevamo anche sottolineato l’iniqua scelta di smembrare le deleghe relative all’ambiente, al verde pubblico, all’arredo urbano e alle manutenzioni (prima attribuite all’assessore Tassara) fra i componenti della nuova amministrazione: Ambiente all’assessore Zunino, Manutenzione e Territorio all’assessore Zaccaria, Arredo Urbano al consigliere Paganelli, delega al Verde Pubblico scomparsa (insieme al verde), Demanio al Sindaco. La situazione attuale è di assoluto degrado su tutti i fronti, il che significa che nessuno (e sottolineiamo NESSUNO) dei titolari delle suddette funzioni, sta eseguendo fino in fondo il proprio compito! Di passeggiata di ponente se ne parla da ben due campagne elettorali. In un recente consiglio comunale abbiamo sottolineato come quest’opera negli ultimi cinque anni sia comparsa in tutti i piani triennali delle opere pubbliche approvati dall’amministrazione, ogni volta con cifre differenti. Ci auguriamo che sia la volta buona. Magari i loanesi sono rassegnati alle promesse non mantenute, NOI NO.

Gruppo Consiliare LoaNoi

SAVONA, CORDOGLIO DELL’AMMINISTRAZIONE PER SCOMPARSA GERHARD GEBAUER

Ex Sindaco di Villingen-Schwenningen, fu tra i promotori del gemellaggio con la Città di Savona. La Città di Savona si unisce alla gemella Villingen-Schwenningen, in Germania, nel piangere la scomparsa di Gerhard Gebauer. Ex Sindaco della città tedesca, fu tra i principali promotori del gemellaggio con Savona, avvenuto negli anni ’80: durante il suo mandato amministrativo furono avviati i gemellaggi con le città di La Valette, Francia, Savona in Italia, Zittau in Sassonia e Tula in Russia.

Il Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio ha inviato una lettera, a nome dell’Amministrazione Comunale, per esprimere il cordoglio alla Città gemellata. “Tra Savona e Villingen-Schwenningen c’è uno storico e solido legame di amicizia e di affetto, nato circa trenta anni fa grazie all’impegno dell’associazione DIG e di personalità come Gerhard Gebauer per la parte tedesca e di Umberto Scardaoni per la parte savonese”, dichiara il Sindaco Caprioglio. “Desideriamo che il gemellaggio tra le nostre due realtà torni a essere forte come un tempo, anche per onorare la memoria di questi grandi personaggi e proseguire quanto da loro avviato”.

 SAVONA MOSTRA COLLETTIVA DI CERAMICA

COMUNICATO STAMPA – Mostra collettiva di ceramica, presso la galleria GULLIarte in Corso Italia 201r a Savona. Kéramos: una parola che come poche altre indica l’antico fare dell’uomo. L’insieme di terra, fuoco e mano dell’uomo hanno prodotto fin dalla preistoria oggetti che ancora oggi raccontano di utilità e bellezza. GULLIarte in questa terza edizione, presenta una rassegna di opere in ceramica create nel corso del novecento e del secolo appena iniziato da artisti noti e notissimi in campo italiano ed internazionale, appartenenti ad almeno tre generazioni. La cadenza annuale, di questa rassegna ha come obiettivo la valorizzazione e la volontà di dare risalto ad artisti di spicco del settore, ma anche quello di riscoprire le radici di quest’arte e della sua storia, rinnovando l’interesse per personaggi storici noti che ne furono i promotori. Quello che accomuna i lavori esposti è l’amore degli autori per un materiale docile ed umile, che sa divenire tenace e prezioso, raccontando con i linguaggi più variegati le emozioni, le storie, le problematiche di artisti appartenenti a culture, formazioni, scuole ed epoche storiche diverse. Molto spesso la base di partenza è ancora l’oggetto funzionale: il piatto, la ciotola, il vaso, forme che si sono offerte agli artisti e che questi hanno fatto proprie mutandone la funzione e la logica alla ricerca dei più disparati messaggi espressivi. Opere che a volte, nella loro nota stilistica, mostrano la prevalenza del fascino del non- finito, inteso nel senso della materia che sconfina col proprio dissolvimento, rifiutando ogni approccio definitivo alla realtà, per rimanere fedele alla suggestione dell’indefinito, dell’ipotesi, e il gusto per le sfumature coloristiche, per il gioco cangiante dei riflessi che si affidano all’uso abile di tecniche particolari. le tecniche sono tra le più svariate: terracotta, terraglia, maiolica, grès, decorati ad ingobbio, a colori sotto e sopra vernice, ad ossidi, a smalti, a lustri. Opere che spaziano dal realismo all’astrattismo, dal figurativo al minimal, dall’informale al concettuale e alla scultura-oggetto. La rassegna, che aprirà sabato 17 giugno a partire dalle ore 18.30, è aperta a tutti appassionati e non, con ingresso libero. ARTISTI CONTEMPORANEI PRESENTI IN GALLERIA: Acquaviva, Baruzzi, Carrieri, Confortini, Denicolò, Gaiezza, Gambetta, Giannici, Gioventù, L’Acqua, Lorenzini, Marthyn, Matola, Moiso, Mordeglia, Negri, Pesci, Plaka, Pugliese, Pizzichini, Quattrini, Rossi, Scappatura, Sciutto, Schiavetta, Taramasco.

ORMEA IL GIORNO DEL CORPUS DOMINI CON GHIRLANTE DI MAGGIOCIONDOLO

Dopo il successo ottenuto con Terra d’Ormea continua il cammino verso l’estate con ricche proposte di eventi tra cui la festa più importante dell’anno, il Corpus Domini, caratterizzata da un’antica processione che si svolge sotto un soffitto di ghirlande di maggiociondolo. Si comincia già dal sabato 17 alle ore 14.00 con l’inghirlandamento di Via Roma e al termine pulizia delle vie utilizzando l’antico metodo del ‘biale’. Alle 21.00 concerto del Copro Bandistico Alta Val Tanaro in Piazza San Martino.

Domenica 18 alle ore 10.30 Santa Messa con solenne processione. Nel pomeriggio musica e balli con il Gruppo Artusìn per terminare poi alle ore 22.00 con il tradizionale spettacolo pirotecnico.

Venerdì 16 giugno fiera tradizionale nel centro storico e alle ore 21.00 spettacolo di danza presso la Sala della Soc. Operaia con la scuola di Danza “Doppie Punte”.

Venerdì 23 giugno per la rassegna ‘La musica nel cuore’ : SnowApple in concerto presso Arena estiva in Via Dott. Bassi – ore 21.00 ingresso libero. Tre giovani talenti multi strumentiste e cantanti dirttamente da Amsterdam con il loro divertente show che incanta il pubblico con dolci armonie.

Sabato 24 e domenica 25 a Upega una due giorni interamente dedicata all Terra Brigasca: incontri, tavole rotonde, mostre sulla natura, la cultura e le potenzialità economiche legate alle Alpi Liguri e alla terra brigasca.

 

 

 

 

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi