Numero visualizzazioni articolo: 649

Appuntamenti e notizie: Alassio, Andora, Albenga, le Albisole, Caprauna, Laigueglia, Ormea, Savona (migranti al lavoro)

Alassio (traffico in tilt, botta e risposta Galtieri e Rocca,  prima edizione ‘baby running free, Premio Andersen 2017, convegno e dibattito sulla legittima difesa), Albenga (presenta il libro Le ceneri di Gramsci, La Valigia del comico, commedia al Teatro Ambra), Albissola Marina (l’autodifesa di Mario Furlan), Albsiola Superiore (week end ad Ellera in pillole), Caprauna (al rifugio Pian  dell’Arma week end dedicato alla camminata), Laigueglia ( tutti i risultati del Sci di fondo on the beach), Savona (pomeriggio al museo archeologico sul Priamar, gli studenti del liceo Chiabrera e della Rovere in concerto, Sesto meeting Citta di Savona tutti i risultati) Ormea (appuntamenti ed itinerari di fine mese). Leggi anche il Comune di Savona impegnerà i migranti (d’accordo con le cooperative) in lavori socialmente utili.

ALASSIO – “ Programmazione : quel vocabolo sconosciuto per l’amministrazione del sindaco Enzo Canepa”. “ Traffico in tilt ad Alassio “.

Anche questa mattina abbiamo avuto la riprova che la “programmazione” per l’amministrazione del sindaco Enzo Canepa di Alassio, è un vocabolo sconosciuto !

Lavori di scarificazione dell’asfalto in via Diaz lato monte, circa 200 metri, tra la piccola rotonda super trafficata al mattino, per giunta di lunedì, all’ora in cui bambini e ragazzi vanno alle scuole di via Neghelli e via Gastaldi, e il sottopasso della ferrovia, un crocevia nevralgico per il traffico cittadino perché riceve anche i veicoli diretti o provenienti dall’ Aurelia bis.*

Per chi conosce la città sa che in particolare ad inizio settimana questo crocevia nevralgico, ancor più ora a pochi giorni dall’inizio della nuova stagione balneare, è assai trafficato perché tutti sono molto operosi e si spostano con affanno per assolvere ai propri impegni lavorativi.

Auto in colonna fino ai confini di Laigueglia

Questa mattina già alle 8 c’erano code infinite sia per chi giungeva in città da Laigueglia, la fila arrivava sin dove un tempo c’era il noto locale “La Capannina” e code anche sin dalla rotonda della Stazione ferroviaria in direzione sempre di via Diaz.

Spiace constatare che la mancanza di programmazione coinvolga anche il comando di Polizia municipale: tanti i cittadini che hanno lamentato l’assenza di Agenti della municipale a supporto e coordinamento della viabilità così congestionata, ad un orario così critico, che ha mandato il traffico in tilt.

Quousque tandem abutere, Canepa, patientia nostra ?

Alassio, 22 maggio 2017, Angelo Galtieri, capogruppo Lista “ Insieme X “

L’ASSESSORE ROCCA RISPONDE: “Interventi da via Diaz a via Milano”. Il Sindaco risponde a Galtieri. Interventi di realizzazione di nuovi asfalti ad Alassio. A darne l’annuncio è l’Assessore alla Viabilità Piero Rocca: “Questa mattina hanno preso il via i lavori, a cura della società incaricata per le tubature del gas, di rifacimento del manto stradale”, dichiara. “I lavori riguardano un ampio tratto di strada, che parte da via Diaz e giunge fino a via Milano. Si tratta di un intervento necessario, a seguito delle operazioni relative ai collegamenti gas, per offrire un nuovo asfalto e garantire una migliore sicurezza stradale. L’Amministrazione sta monitorando l’andamento dei lavori affinché possano procedere speditamente e arrecare il minor disagio possibile alla viabilità. Chiediamo fin da subito la comprensione da parte degli utenti”.

Il Sindaco di Alassio Enzo Canepa interviene sull’argomento, per rispondere al Consigliere Galtieri: “Il Consigliere Galtieri si distingue nuovamente per le critiche strumentali: fa polemica per i nuovi asfalti, ma siamo certi che sarebbe stato il primo a lamentarsi se i lavori non fossero stati realizzati. Al contrario di quanto da lui dichiarato, a supervisionare il cantiere erano presenti due movieri e personale della Polizia Municipale, per controllare il traffico e per evitare disagi ancora maggiori”.

ALASSIO, PRIMA EDIZIONE “BABY RUNNING FREE”

Una festa per bambini e famiglie, sabato 27 maggio in Piazza Partigiani .L’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Alassio, la Coop. Sociale Nuova Assistenza di Novara (che gestisce il Nido alassino), la Società Sportiva RunningFree ArmaTaggia e la società GeS.CO, organizzano la prima Baby Running che si terrà sabato 27 maggio 2017 in Piazza Partigiani.

“Sarà una vera e propria festa per grandi e piccini, per i bambini e le loro famiglie, con l’obiettivo di sensibilizzare sull’importanza dell’attività fisica, del condividere momenti ludici con tutta la famiglia e promuovere le attività all’aria aperta”, dichiara Monica Zioni, Vice Sindaco di Alassio con delega alle Politiche Educative. Una “corsa podistica speciale” dedicata proprio ai bimbi, manifestazione ludica non competitiva che prevede brevi tratti di corsa suddivisa per fasce di età (potranno partecipare i bambini nati dall’anno 2006 in su e i più piccoli per mano ai loro genitori). Il pomeriggio sarà animato da tanta musica, baby dance, la presenza di un simpatico personaggio, una gustosa merenda per i piccoli corridori e tanti gadget per tutti.  Le iscrizioni sono aperte dalle ore 15.30 alle ore 16.30, quindi avranno inizio le corse, con la partecipazione speciale dei Bimbi del Nido d’Infanzia “Piccolo Principe” di Alassio.

ALASSIO MOSTRA “Premio Andersen 2017. I trenta libri finalisti” .

COMUNICATO STAMPA – Ha preso il via in questi giorni, nella Biblioteca civica di Alassio, la Mostra sul Premio Andersen 2017. Andersen è la rivista specializzata in letteratura per l’infanzia, bambini e ragazzi, che da oltre trent’anni promuove il Premio Andersen, ovvero il maggior riconoscimento italiano alla produzione editoriale per bambini e ragazzi, giunto alla sua 36° edizione. Alassio ospiterà per prima questa rassegna libraria che proprio sabato 28 maggio avrà la cerimonia di conferimento dei premi a Genova, presso Palazzo Ducale.

A metà del periodo della mostra, lunedì 29 maggio Alassio ospiterà lo scrittore e giornalista Anselmo Roveda, una delle firme di rilievo della rivista Andersen, che incontrerà il pubblico alle 17 nell’Auditorium della Biblioteca civica in piazza Airaldi e Durante 7. Il titolo dell’incontro è “Crescere con la lettura: dalla prescolarità all’adolescenza i benefici di un percorso supportato dai libri”. L’evento ha peraltro validità ai fini dell’aggiornamento professionale e verrà rilasciato attestato ai partecipanti.

“Una doppia iniziativa che abbiamo fortemente voluto e che si inserisce nel più ampio programma che ha già portato ad Alassio personaggi di rilievocome Daniele Novara, Emanuela Nava e Teo Benedetti“, commenta Monica Zioni, Vice Sindaco di Alassio con delega alla Cultura. “Il nostro scopo era far trovare punti d’incontro e di interesse tra educatori, famiglie, insegnanti e studenti, per stimolare dibattiti e approfondire le tematiche contemporanee. La scuola, la lettura ad alta voce, il cyber-bullismo e, adesso, i preziosi vantaggi della lettura costituiscono per noi un ciclo vivo per avvicinarci alle famiglie e alle professionalità pertinenti”.

La mostra è visitabile fino a sabato 3 giugno nella Biblioteca Civica di Alassio durante la sua apertura (da martedì a sabato 10-19), ma sarà anche visitabile nel giorno dell’incontro con Anselmo Roveda, lunedì 29 maggio, già a partire dalle ore 16.30. “Naturalmente non ci siamo limitati ad una esposizione fine a se stessa, ma buona parte di questi documenti, acquisiti dalla nostra Biblioteca, sono già a disposizione dell’utenza che così potrà non soltanto guardare, ma anche poter approfondire il perché questi libri sono arrivati a meritare la finale del Premio Andersen. Si tratta in tutti i sensi dei migliori trenta libri per bambini e ragazzi del periodo 2016-17”.

Alassio continua il suo lavoro in favore dell’utenza più giovane “per trasmettere tutte le positività che la lettura e l’approccio ai libri portano con sé per uno sviluppo più ricco e maturo delle future generazioni” conclude Monica Zioni. Sarà anche l’occasione per approfondire gli slanci del progetto Nati per Leggere, grazie all’intervento di Daria Minuto, responsabile NpLper la provincia di Savona, che introdurrà lunedì 29 l’incontro con lo scrittore Anselmo Roveda.

ALASSIO, CONVEGNO/DIBATTITO SULLA LEGITTIMA DIFESA

Venerdì 26 maggio alle 21, a cura dell’Associazione Culturale Centro Studi del Savonese -

Ad Alassio una serata per parlare di legittima difesa. Venerdì 26 maggio 2017 alle 21.00, nella Sala Baldassarre della Biblioteca Civica della Città del Muretto, in Piazza Airaldi e Durante, l’Associazione Culturale “Centro Studi del Savonese” organizza un convegno/dibattito sul tema “Legittima difesa…dove, come e quando”, con il patrocinio del Comune di Alassio. Relatori dell’iniziativa, che sarà introdotta dal Sindaco di Alassio Enzo Canepa e dal presidente del Centro Studi del Savonese Alessandro Parino, l’avvocato Luca Germano, il segretario provinciale SAP Roberto Frumento, il perito balistico CT e CTU Sergio Gardin. Nel ruolo di moderatore, il giornalista Cristiano Bosco.

ALBENGA venerdì 26 maggio alle ore 17,30 a palazzo Oddo, III piano, via Roma 58, si terrà un dibattito sul tema “Le ceneri di Gramsci. Ciò che è vivo e ciò che è morto, ad 80 anni dalla scomparsa” ai cui interverranno lo storico prof. Pier Franco Quaglieni, il prof. Gianni Ballabio e il prof. Gianni Zanelli. Milli Conte leggerà due lettere dal carcere di Gramsci. Maria Vittoria Barroero coordinerà l’incontro. E’ previsto un saluto del Sindaco di Albenga avv. Giorgio Cangiano. Promuovono l’incontro il Centro Pannunzio Nazionale,la Città di Albenga,il DLF di Albenga,la FIVL di Alassio,l’ANPI di Albenga.

Dichiara la dott. Barroero:” Sarà un dibattito storico fuori da ogni mitizzazione perché ad 80 anni dalla morte del grande sardo è indispensabile leggere la sua opera storica e letteraria ,nonché il suo pensiero politico,alla luce anche della realtà di oggi,dopo,ovviamente averlo contestualizzato nell’epoca in cui egli ha operato,sofferto e vissuto. Certo andrà anche ricordato l’uomo che scelse l’antifascismo e venne incarcerato dal regime in modo crudele”.

Aggiunge il prof. Quaglieni:”Niente icone laiche da venerare che sarebbero un vero ossimoro,ma verifiche storiche all’insegna della pluralità di posizioni dei diversi relatori . Gramsci è stato un grande pensatore politico del ‘900 che va oggi avvicinato con spirito critico,l’unico che consenta di capirne il valore autentico, anche rispetto a uomini a lui contemporanei come Turati. Già il richiamo nel tema al titolo pasoliniano del 1957 ,le “Ceneri di Gramsci”, indica lo spirito dell’iniziativa a cui invitiamo i giovani delle scuole superiori di Albenga e di Alassio. Gramsci amava molto la storia e riflettere su di lui in modo storico è il miglior modo per ricordarlo degnamente .”

ALBENGA la compagnia LA VALIGIA DEL COMICO torna in scena, venerdi 26 maggio, alle ore 21, nel teatro Ambra di Albenga, con “CENTRALINO?..9,9…9,2″, commedia liberamente tratto dal testo ‘Nelle migliori famiglie” di Hart e Braddel. Con la regia di Enrico Aretusi, la nota compagnia ingauna interpreta un giallo divertente che mette in luce tutti i segreti dei protagonisti sulla scena. Come tradizione, divertimento assicurato grazie ad un gruppo di attori di lunga esperienza che riesce sempre a conquistare il pubblico regalando tanto buonumore. Questa la trama. L’azione si svolge a Sanremo nel 1932, nella grande casa borghese della famiglia De Ferrari, ricchi banchieri con tradizioni militari in famiglia… Alle due di notte suona il campanello e si trova un neonato in una cesta con un biglietto molto compromettente, davanti alla porta. Da quel momento parte una serie di situazioni divertenti e misteriose tese a risolvere il “giallo” della paternità del bambino, scoprendo che tutti i maschi della famiglia hanno qualche altarino da nascondere. Ovviamente, come in tutti i gialli che si rispettino,la soluzione arriva solo con il colpo di scena finale!

Regia di Enrico Aretusi, scene di Nicola Cargiolli e audio e luci di Angelo Ascheri. Biglietti in prevendita, a 15 euro, nel Bar dei Giardinetti di piazza del Popolo ad Albenga.

ALBISOLA MARINA: Dall’esperienza dei City Angels ecco il Wilding, l’autodifesa istintiva. Ci sono tante scuole di difesa personale. Ma un conto è l’autodifesa da palestra, e un altro è quella da strada. Quella che serve davvero, quando te la vedi brutta. Il cervello va in tilt. E non ti ricordi più nulla di tutte le belle mosse che hai imparato.

Partendo da questo presupposto, e dalla sua esperienza di 23 anni sulle strade più pericolose d’Italia con l’associazione anticrimine da lui fondata, i City Angels, Mario Furlan ha creato il Wilding. Dall’inglese wild, selvaggio: si tratta dell’autodifesa che risveglia la nostra parte animalesca, istintiva, primordiale. L’unica capace di salvarci quando la parte più evoluta della mente, paralizzata dal terrore, smette di funzionare.

Il Wilding è l’autodifesa basata sulle 2P: psicologia e prevenzione. “E’ meglio evitare di cacciarsi nei guai, leggendo i segnali dell’altro e dell’ambiente circostante, piuttosto che essere costretti a reagire con la forza – spiega Furlan. – Perché ogni scontro fisico è potenzialmente mortale: basta cadere per terra e battere la testa. E poi perché sappiamo bene che se fai male al delinquente rischi processi, cause legali, spese infinite, oltre al carcere.” E poi la psicologia, elemento fondamentale della difesa personale: “Nei corsi di Wilding la parte psicologica è più importante di quella fisica – prosegue Furlan. – A che serve conoscere mille tecniche se poi, al momento del bisogno, non riesci a gestire le emozioni e te la fai sotto?” Furlan è uno che di psicologia se ne intende: insegna Motivazione e crescita personale all’università, e uno dei più noti life coach europei e ha scritto vari best-seller motivazionali, tra cui “Risveglia il campione in te!” e “Tu puoi!”

Mario Furlan è anche istruttore di krav maga e jeet kune do, e insegna Autodifesa istintiva e psicofisica (Wilding) presso la facoltà di criminologia dell’università di Lugano. Il distillato di questa sua lunga esperienza è il libro “Basta paura!”, un testo alla portata di tutti: non specialistico, ma divulgativo, e corredato da numerose foto che spiegano in modo chiaro e semplice come comportarsi in caso di aggressione. Il libro verrà presentato alla libreria Ubik di Savona, in Corso Italia 118r, sabato 27 maggio alle 18. L’organizzatore è Diego Gambaretto, noto per le sue battaglie a favore dei cittadini. il primo libro sull’autodifesa istintiva basata sulle 2P: psicologia e prevenzione.

ALBISOLA SUPERIORE  Week end a Ellera ‘in pillole’:  sono due le manifestazioni che animeranno la frazione nell’ultimo fine settimana di maggio. Venerdì 26 viene riproposto ‘Ellera, un borgo diverso in verso’, domenica 28 è invece la galleria all’aperto della ceramica d’arte a mettersi in mostra. Ellera, frazione nell’entroterra di Albisola Superiore, torna alla ribalta con due appuntamenti che ne esaltano la bellezza e il valore lo artistico e culturale.

Venerdì 26, alle ore 18,45, è in programma la sesta edizione di ‘Ellera, un borgo diverso in verso’, performance di abiti e poesie, in cui studenti delle scuole ‘Percorso triennale garanzia giovani – operatori dell’abbigliamento’, in diversi punti del paese, presentano abiti, leggono poesie e raccontano ciò che hanno a loro ispirato. Il progetto è stato realizzato da Bruno Marciano, Francesca Bombace, Maria Teresa Giachetta, Chiara ed Emilia Siri, Vanda Torcello, Gloria Manfredi e Franca Mara, organizzazione e pannelli a cura di Aliaksandr Zhykryvetskt, grafica e fotografie di Ilaria Tranquillo, ideazione e coordinamento di Loredana Baldo, in collaborazione con Mina Bencardino. Con il patrocinio del Comune di Albisola Superiore, sono coinvolti nell’evento il Comitato Ellerese, il comitato Valle del Sansobbia e l’associazione Asilo del Centro.

Domenica 28 tornano protagoniste le 50 opere d’arte collocate tra il 2012 e il 2016 sulle facciate delle case e donate dalla famiglia Poggi (Ceramiche San Giorgio): alle 17,30 itinerario nel borgo. Entrambe le iniziative sono inserite nel programma 2017 del Festival internazionale della maiolica.

CAPRAUNA Al Rifugio Pian dell’Arma  weekend dedicato a camminare e respirare per rivitalizzare corpo e mente esperienze di cammino nella Natura e verso sé stessi. La tecnica del Breathwalk, sintesi di cammino e modelli di respiro coordinati sui passi, è un potentissimo strumento di rivitalizzazione del corpo e della mente, utilizzabile per le energie, la lucidità mentale, il miglioramento dello stato dell’umore e della creatività.

Conoscere questa possibilità in più, per chi ama camminare nella Natura, significa avere gli strumenti per poter godere di un’esperienza più globale e completa di benessere; poter vivere un’attività nuova, diversa e altamente gratificante durante un’escursione in montagna; regalare a sé stessi una tecnica per la salute del corpo e della mente, da utilizzare sempre, imparando e apprezzando meglio la ricchezza dell’ambiente naturale. La capacità di esprimersi, di rimuovere blocchi, di diventare creativi, di tuffarsi nella gioia di vivere sono alcuni esempi di cosa si ottiene durante questo lavoro. COSTO: dal venerdi sera: euro 175 a persona comprensivo di guide, due cene due pernottamenti due prime colazioni e due pranzi al sacco; Dal sabato mattina: euro 135 a persona (due guide, una cena, un pernottamento una prima colazione e due pranzi al sacco). ISCRIZIONI: Per iscrivervi inviate una mail a rifugio@leterrebianche.it o telefonate al 3371083410.

LAIGUEGLIA Sci di fondo on the beach. I “Superstiti” Clusone BG sul podio dell’ottava edizione . E’ stata la squadra dei “Superstiti” a vincere l’ottava edizione di “Sci di fondo on the beach Laigueglia. La campionessa Francesca Baudin è stata battuta in semifinale.

Sul podio dunque i “Superstiti” dello Sci Club 13 di Clusone (BG) con Paolo Visini, Matteo Visini, Davide Marzocchi, Paolo Negroni e Pietro Magli. In finale hanno avuto la meglio la squadra di Prato Nevoso (Cuneo) che era la favorita vista la presenza di Pietro Dutto. Tuttavia proprio lui è incorso in una doppia caduta con rottura di uno sci proprio mentre era in vantaggio sugli avversari. Alla fine hanno avuto la meglio i “Superstiti” che erano i favoriti dell’edizione 2017.

Quella andata in scena è stata una grande edizione e giornata di sport, evento che contribuisce ogni anno a raccogliere fondi per l’Airc, l’Associazione Italiana per la ricerca sul cancro. Il campo di gara scelto per questa singolare competizione, un evento tradizionale che si svolge in primavera nel borgo marinaro laiguegliese, è stato il tratto di spiaggia di fronte piazza Marconi/ piazza Garibaldi. A sfidarsi sono state le squadre di diverse località sciistiche del Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta e Liguria con la partecipazione anche di sci club italiani. Ecco le squadre partecipanti: “I Superstiti” di Clusone (BG), Prato Nevoso (CN), Valle Pesio (CN) con tre equipe, Champorcher (AO) con due equipe, “Tirodritto” Agliè (TO), Ski Avis Borgo San Dalmazzo (CN), Scuola sci Valle Stura e Sci Club Valle Stura (CN), team Baia del Sole Laigueglia.

Ma a Laigueglia è stata anche una grande parata di stelle e campioni dello sci di fondo. All’edizione numero otto c’erano Francesca Baudin che nella stagione 2014/2015 vince la medaglia d’oro mondiali under 23 sprint TC, Elisa Brocard, due volte alle Olimpiadi Invernali, Alessandra Merlin ex sciatrice alpina italiana specializzata nella discesa libera, nel supergigante e nel carving, vincitrice di una Coppa del Mondo di carving e Pietro Dutto biatleta della nazionale italiana.

Oltre le gare ufficiali di sci di fondo si sono svolte altre competizioni relative a discipline diverse. La novità assoluta è stata la spettacolare gara di Fat Bike sulla sabbia vinta dal Team di Prato Nevoso che si è aggiudicato anche il Biathlon e la corsa con le ciaspole con Piero Talenti; la gara di “Tiro allo slittino” è stata vinta dalla Scuola di sci di Valle Stura mentre la gara di sci di fondo junior è stata vinta dal team locale della Baia del Sole di laigueglia con Sofia Brunelli (vincitrice per la terza volta). Inoltre si sono svolte prove libere anche di Shuttle Bike (Bici in acqua).

A condurre l’evento sono stati Luca Viscardi di Radio NumberOne e Marco Dottore con la partecipazione di Elio Bottero in qualità di giudice tecnico di gara. Ad organizzare la manifestazione è stata la Eccoci Eventi di Alassio e Bottero SKI di Limone Piemonte in coo-partecipazione con il Comune di Laigueglia ed in collaborazione con la Società Nazionale di Salvamento, la Proloco di Laigueglia, le Associazioni Bagni Marini di Alassio e di Laigueglia, i Bagni Molo, Bagni Comunali, Bagni Hotel Laigueglia, QuiLaigueglia Rete d’Impresa, Rossignol, Leki, Galup, Shuttle Bike kit, Centro sci fondo e sci nordico Limone Piemonte, Valle Pesio Servizi con Go&Fun Green Energy Drink, Baraonda Camporosso, La Cantinetta Limone Piemonte, Acquario di Genova/Costa Edutainment Experience, Grotte di Toirano, Parco Acquatico Le Caravelle, Vivai Montina Cisano sul Neva, e le Associazioni ed Assistenze di Laigueglia quali Mare e Mestieri, Vecchia Laigueglia, Protezione Civile, Croce Bianca, Parrocchia San Matteo, A.S.D. Aquilia Vela, Mestei e Segnue.

SAVONA MERCOLEDI’ pomeriggio al “Civico Museo Archeologico”, sul Priamàr, l’ Istituto Internazionale di Studi Liguri ha organizzato una conferenza su “Archeologia barocca a Savona”, a cura dell’ arch. Marco Ricchebono. Un’ ottima occasione per conoscere i principali edifici civili e religiosi che furono costruiti a Savona nei secoli XVII e XVIII; una dissertazione illustrata che colloca i monumenti savonesi nel più vasto ambito dell’ architettura barocca italiana ed europea.

Da oltre trent’ anni l’ arch. Marco Ricchebono (membro del Consiglio Direttivo della Sezione Sabazia dell’ Istituto Internazionale di Studi Liguri) conduce studi e ricerche sull’ architettura della Liguria e della provincia di Savona, dal Medio Evo fino ai nostri giorni.

SAVONA, GLI STUDENTI DEI LICEI CHIABRERA E DELLA ROVERE IN CONCERTO. Esibizione degli allievi cantanti e musicisti alle Officine Solimano,venerdì 26 maggio alle 20.30. Gli allievi dei Licei “Chiabrera” e “Della Rovere” in concerto. Venerdì 27 maggio alle 20.30, nel Teatro “Cattivi Maestri” delle Officine Solimano, in via Carpentieri a Savona, gli studenti del Liceo “G. Chiabrera” e del Liceo “Della Rovere”, uniti sotto la direzione degli insegnanti Valerio Rosano e Daniela Piazza si esibiranno in concerto. Una serata dedicata alla musica di qualità, in cui saranno eseguiti alcuni tra i più grandi successi di David Bowie, Francesco De Gregori, Adele, Charles Aznavour, Luigi Tenco e molti altri autori.

“L’iniziativa nasce per dare ai ragazzi che partecipano al progetto musicale dei due licei la possibilità di dimostrare gli obiettivi raggiunti, soprattutto nel canto e nella musica strumentale. Il progetto è destinato ad ampliarsi il prossimo anno scolastico, affiancando alla proposta musicale anche quella teatrale e coreutica. Non è solo un progetto statico e interno a una scuola, ma vogliamo trasformarlo in un momento di incontro dinamico anche con altri istituti e con contatti esterni: ci siamo già esibiti al Teatro Sacco lo scorso gennaio e pensiamo di continuare a lavorare anche nei mesi estivi”, dichiarano gli insegnanti Daniela Piazza (Liceo Chiabrera) e Valerio Rosano (Liceo Della Rovere). “Ringraziamo i due istituti, gli insegnanti e tutti i ragazzi che hanno reso possibile questa interessante iniziativa, che servirà a porre la luce dei riflettori sui giovani della Città e sul loro talento, una risorsa per il nostro territorio, da sviluppare e sostenere”, commenta Barbara Marozzi, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Savona. L’evento, che gode del patrocinio del Comune di Savona, è a ingresso libero fino a esaurimento posti. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

SAVONA IL Cus Savona, grazie ai nuovi sponsor, ha fatto le cose in grande per allestire un cast d’eccezione in occasione del 6° MEETING CITTA’ di SAVONA – MEMORIAL GIULIO OTTOLIA. La manifestazione, da quest’anno diventata INTERNAZIONALE e inserita nel “Circuito Meeting FIDAL”, una nicchia che vede all’interno i sette più prestigiosi meeting Italiani. La scorsa edizione il Meeting intitolato a Giulio Ottolia, ha festeggiato il RECORD ITALIANO JUNIORES di Filippo TORTU (FFGG) con 10”24. La prestazione di Savona ha fatto da trampolino di lancio per il sardo-brianzolo che dopo aver vinto il titolo italiano della specialità si è laureato, in Polonia, vice CAMPIONE MONDIALE Junior.

Giovedì 25 maggio alla FONTANASSA, inizio alle 16,30, con in gara molti AZZURRI che proprio a Savona cercheranno di staccare il pass per i CAMPIONATI MONDIALI in scena a Londra ad agosto. La pista savonese anche grazie alle ottime performance della pista Mondo e alla peculiarità di avere il doppio rettilineo omologato, sta diventando il riferimento della velocità ITALIANA. Infatti saranno proprio i 100 metri la gara più attesa.

La stella del 6° MEMORIAL GIULIO OTTOLIA, sarà proprio il primatista italiano junior Filippo TORTU (FFGG), oltre a trovare nelle corsie affianco i migliori azzurri compreso CAMPIONE EUROPEO UNDER 23 Giovanni GALBIERI (Aeronautica). se la dovrà vedere con una delle punte di diamante della manifestazione, il britannico Sean SAFO-ANTWI finalista ai campionati MONDIALI INDOOR 2017 che vanta un eccellente PB di 10”14.

Attenzione anche al PRIMATISTA ITALIANO dei 60 indoor Michael TUMI (FFOO) e allo sprinter scandinavo Stefan TARNHUVUD (Svezia) annunciato in ottima forma.Per tutti nel mirino il record del meeting 10”23 realizzato lo scorso anno da Marcell JACOBS (Fiamme Oro).

Altra gara di altissimo livello saranno i 200 metri che assegneranno il 1°TROFEO NOBERASCO. Favorito Fausto DESALU (FFGG) semifinalista Olimpio a Rio che forte del suo 20”31 cercherà di strappare a Davide MANENTI, il record del meeting 20”50.    Al femminile riflettori puntati sull’ostacolista Ayomide FOLORUNSO (FF.OO) impegnata nel mezzo giro di pista se la dovrà vedere con la junior Sofia BONICALZA (Pro Sesto) PRIMATISTA ITALIANA indoor di categoria.

Arriva ancora dalla velocità un altro piatto succulento, infatti nei 400 mt, l’organizzatore Marco MURA ha strappato alla concorrenza di meeting europei piu’ quotati il sudanese Sadam KOUMI che vanta un PB di valore mondiale 45”41. A fare esperienza nel giro di pista i migliori azzurri Under 23. In palio il 1° TROFEO DECATHLON.

Tra le donne il giro di pista delizierà i palati fini, con la CAMPIONESSA EUROPEA allieve, la rumena Andrea MIKOS e l’azzurra Gloria HOOPER, 2 partecipazioni Olimpiche per la Carabiniera, che farà l’esordio sulla pista savonese. Per entrambe nel mirino il record della manifestazione 52”80.

Negli ostacoli come di consueto si disputerà un “CAMPIONATO ITALIANO”. In campo maschile si rinnova il duello tra Hassane FOFANA (FFOO) primatista del meeting con 13”95 e il bergamasco PERINI (Aeronautica). L’olandese Koen SMEET accreditato di un eccellente 13”58 cercherà di aggiudicarsi il 1° TROFEO NOBERASCO.

Nelle barriere basse fuochi d’artificio con le prime 6 specialiste che cercheranno di contendere la vittoria alla favorita Eefje BOONS (Olanda) accredita di 13”07. Nel mirino il record della manifestazione che appartiene con 13”03 a Giulia PENNELLA (Esercito). In questa gara si assegnerà il 2° TROFEO CSEN.

Dalla pedana del SALTO TRIPLO, valevole per il 1° TROFEO OMNIA MEDICA, si preannunciano fuochi di artificio con il CAMPIONE EUROPEO 2012 e 4° classificato alle OLIMPIADI di Londra, Daniele GRECO. Reduce da gravi infortuni cercherà proprio a Savona la rincorsa giusta per la rassegna iridata.

Un altro big sarà Fabrizio SCHEMBRI (Carabinieri) primatista del Meeting con 16.86. Un altro favorito per la vittoria sarà il CAMPIONE ITALIANO INDOOR 2017 Daniele CAVAZZANI (Atl. Rieti). Per i colori liguri in pedana il CAMPIONE ITALIANO UNIVERISTARIO 2016 Simone CALCAGNO (Cus Genova).

Emozioni assicurate anche dal SALTO in LUNGO femminile che vedrà favorita la svizzera Irene PUSTERLA, che vanta una partecipazione OLIMPICA e quest’anno ha già saltato 6.45. A contendere la vittoria del 2° TROFEO CSEN le migliori azzurre Tania VINCENZINO (Esercito) PB 6.65, Ottavia CESTONARO (Carabinieri) PB 6.35, e Beatrice FIORESE (Atl. Vicentina) PB 6.32.

Nel Lancio del Peso Sebastiano BIANCHETTI (FF.OO) forte del suo 19.87 cercherà di abbattere il record del meeting di 19.10 appartenete proprio al suo allenatore Paolo Dal Soglio. In pedana, freschi di PB, Leonardo FABBRI (19.30) e il poliziotto Andrea CAIAFFA (18.73). In palio il 2° TROFEO CSEN.

Nel giavellotto “profumo” di 80 metri con Roberto BERTOLINI, che vanta un PB di 81.15 e un recente terzo posto alla COPPA EUROPA di Lanci. Si rinnoverà il duello con il CAMPIONE ITALIANO Norbert BONVECCHIO, anche lui in carriera sopra agli 80 mt. Il vincitore si aggiudicherà il 1° TROFEO NOBERASCO.

Ritornando alla pista, chiuderanno la manifestazione gli 800, che assegneranno il prestigioso 6° TROFEO GIN SICCARDO. In gara oltre ai migliori specialisti italiani Neves BUSSOTTI (Esercito) 1’47”55, Abdessalam MACHMACH, primatista del meeting con 1’48”47 e Mattia MORETTI (Carabinieri), due stranieri di spessore internazionale Moad ZAHAFI (Marocco) recentemente sceso a 1’47”45 e MUJEZINOVIC Abedin (Bosnia) 1’47”92.

Per i colori savonesi scenderà in pista la cussina Aurora GREPPI, impegnata sugli 80 cadette, se la dovrà vedere con la figlia d’arte Lárissa IAPICHINO. Infatti la mamma della toscana è Fiona MAY CAMPIONESSA MONDIALE di Göteborg e PRIMATISTA ITALIANA di Salto in lungo.

La manifestazione avrà una madrina d’eccezione Silvia SALIS, habitué del Fontanassa dove nel 2008 e 2012 in occasione del prestigioso GRAND PRIX LANCI aveva strappato proprio a Savona il pass Olimpico. La genovese abbandonata la carriera di atleta è diventata consigliere nazionale FIDAL e recentemente eletta anche nella Giunta CONI Nazionale.

SAVONA, MIGRANTI IMPEGNATI IN ATTIVITÀ SOCIALMENTE UTILI

Il Sindaco Caprioglio: “Interventi a sostegno di realtà esistenti, a beneficio del territorio e per favorire l’integrazione”. Migranti impegnati in attività socialmente utili a Savona. Su iniziativa del Sindaco Ilaria Caprioglio, l’Amministrazione Comunale savonese, in collaborazione con enti e associazioni del territorio, ha avviato unprogetto che prevede il coinvolgimento di migranti attualmente ospitati a Savona per una serie di interventi di pubblica utilità. “La finalità dell’iniziativa è di coinvolgere alcuni migranti già presenti e ospitati dalle strutture del territorio in attività di pulizia e manutenzione, a sostegno di realtà esistenti, coordinati da personalequalificato. Si tratta di un progetto già sperimentato con buoni risultati nella nostra Città, che favorisce l’integrazione e, al tempo stesso, offre un utile apporto al lavoro quotidiano del Comune e di ATA. Ringraziamo gli enti che gestiscono le strutture di accoglienza per la disponibilità e lo spirito di collaborazione, che hanno consentito di raggiungere questo risultato”, afferma il Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio.

L’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale coinvolge anche gli enti gestori delle strutture di accoglienza. Nella giornata di ieri si è tenuto un incontro finalizzato all’organizzazione delle attività socialmente utili, alla presenza del Vice Sindaco Massimo Arecco e dell’Assessore Pietro Santi, oltre a rappresentanti di ATA Spa, Arcimedia, Il Faggio, Cooperarci, L’Ancora, Progetto Città e Fondazione Caritas.   I gruppi saranno composti da 3-5 persone. Le attività prenderanno il via domani, con la pulizia straordinaria dei Giardini di via delle Trincee, del parco di via Verdi e del parco giochi di piazza Bologna nel quartiere di Villapiana, a cura di personale ATA più gruppi di 3-5 migranti. Sono inoltre previsti interventi di pulizia delle spiagge libere, in coordinamento con ATA Spa, dal 15 giugno fino al 15 settembre, e di spazzamento strade, oltre alla pulizia del monumento nei pressi della parrocchia zona Maschio. “Si tratta di una serie di interventi importanti, a carattere straordinario, resi possibili grazie a questa iniziativa, che rappresenta un utile e valido sostegno all’impegno e alle attività che quotidianamente vengono messi in campo per avere una Città più pulita”, commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici e all’Ambiente Pietro Santi. Tra gli interventi previsti, anche una pulizia dell’area giardino del San Giacomo, indicata dal Vice Sindaco Arecco e coordinata con ATA Spa. “Unprogetto importante, che coinvolge migranti regolari e porta risultati per il territorio. È questo il modello di integrazione che funziona, in favore di realtà esistenti, per lavori di pubblica utilità”, dichiara il Vice Sindaco Massimo Arecco.

ORMEA Anche in questa seconda metà di maggio Ormea continua a proporre nuovi appuntamenti ed itinerari da scoprire. Per il prossimo fine settimana, da venerdì 26 a domenica 28 Sui Sentieri di Fischia il Vento in Valle Pennavaire: una due giorni immersi nella natura selvaggia fra ponente Ligure e basso Piemonte, con guida naturalistica, sui sentieri dei partigiani http://www.comune.ormea.cn.it/ComAppuntamentiDettaglio.asp?Id=57342.

Domenica 28 maggio Fiera del Verde e mercatino dell’artigianato e dei prodotti tipici lungo le vie del centro storico – dalle 9.00 alle 19.00. Sempre domenica 28 escursione Intersezionale del CAI con camminata nelle Langhe cebane, mentre ad Ormea presso la falesia di Valdarmella secondo appuntamento del CAI con l’Alpinismo Giovanile ed il suo corso di avvicinamento all’arrampicata per giovani in collaborazione con Fun Alpine Sport, i Ragazzi di Bagnasco e gli Amici della Tanaria.

Infine nel primo settimana lungo di giungo, venerdì 2 nel giorno della Festa della Repubblica, la tradizionale Festa degli Alpini con S.S. Messa presso la Chiesa di S.Mauro ed il ricordo in memoria degli Alpini

Sempre il 2 giungo a Quarzina , presso il Rifugio, Festival del Panino Gourmet, dalle 11 alle 19 https:

Dando uno sguardo ai successivi appuntamenti, in previsione della manifestazione Terra d’ Ormea 2017 si rammenta che è possibile prenotare pacchetti turistici comprensivi di pernottamento più biglietto della manifestazione scontato. Contattando l’Ufficio Turistico alla mail turismo@comune.ormea.cn.it si possono richiedere tutte le informazioni su prezzi e disponibilità.

Si ricorda inoltre che le domeniche pomeriggio è possibile visitare gratuitamente i Musei di Ormea: Museo Etnografico, Museo degli Alpini , Museo della Ritirata di Russia ed il Museo dei Ricordi nella frazione di Chionea.

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi