Numero visualizzazioni articolo: 854

Pieve di Teco ha il sindaco più tecnogico
Ed ecco ‘ Pievesi, la D.C. vi presenta ‘

” Il Sindaco si renderà conto che sarebbe ora di finirla ?” si domandano sconsolati i rappresentanti dell’opposizione consiliare Brunengo e Molinari a proposito dell’acqua inquinata nelle frazioni di Acquetico e Trovata. Si arrabbiano perchè lui usa l’arma tecnologica che annienta ogni ‘cattiveria’ ai danni suoi, della sua giunta e della sua Pieve di Teco ? Il geometra Alessandri, con un futuro politico radioso, sa difendersi grazie alla sua riconosciuta genialità giornalistica, altamente tecnologica, con avvisi via telefoni, cellulari, sms e whatsapp. Onore al merito ! Intanto trucioli.it, senza chiedere  pubblicità a pagamento, sfoglia l’archivio e mette in onda: Pivesi ! La D.C. vi presenta….

Per cortesia non fate sempre arrabbiare il gentiluomo primo cittadino di Pieve di Teco, Alessandro Alessandri altrimenti finite per ricevere una bella smorfia, meritata (Foto Silvio Fasano)

COMUNICATO STAMPA - A causa dell’acqua inquinata nelle Frazioni di Acquetico e Trovasta abbiamo chiesto al Sindaco di informare adeguatamente la popolazione con degli avvisi sulle fontanelle pubbliche. Lui ha bellamente ammesso, con dichiarazioni alla stampa e online, di non averlo fatto e di non farlo.

Dalla sua risposta abbiamo finalmente capito che comunque la colpa è di quelli che c’erano prima. Forse alcune colpe potrebbero risalire ai tempi del Podestà, prima dell’avvento dei Sindaci. In effetti Alessandri è in Comune solo dal 2002, prima assessore e poi appena nove anni da Sindaco. Sono solo 15 anni ! Bisogna dargli il tempo di conoscere il funzionamento degli Uffici, della macchina comunale e di assumere del personale. Sarebbe pretestuoso pensarla diversamente. E poi cinque o sei avvisi al pubblico, perché di questi numeri stiamo parlando, attaccati alle fontanelle pubbliche hanno un grosso difetto: costano troppo poco!

E’ molto più semplice la sua genialatà giornalistica, altamente tecnologica, con avvisi sui telefoni e cellulari ed anche sms e whatsapp.

Saputo dell’ottima idea ci siamo subito messi al lavoro per creare l’elenco di tutti gli smartphone e della posta elettronica dei molti simpatici ed arzilli vecchietti che abitano Pieve e le frazioni, per consegnarlo al Sindaco. Ma questo non basta. Ci vorrà anche un “sistema elettronico intelligente” che possa bloccare il forestiero che malauguratamente tentasse di avvicinarsi alla fontanella per abbeverarsi con l’acqua inquinata. Sempre che abbia con sè lo smartphone ! Ma anche a questo c’è un rimedio. Il Sindaco potrebbe attaccare direttamente alle fontanelle gli smatphone a disposizione dei passanti. Ovviamente con a fianco l’ordinanza che ne obbliga la consultazione.

Ma il Sindaco si renderà conto che sarebbe ora di finirla ?

Sappia comunque, ed è cosa estremamente seria, che il suo comportamento omissivo potrebbe comportare gravi conseguenze per la salute dei cittadini.

17 maggio 2017

Gruppo consiliare “Uniti per Pieve di Teco”, Brunengo e Molinari

PIEVESI !  LA D.C. VI PRESENTA…..(Dall’archivio storico di trucioli.it)

 

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi