Numero visualizzazioni articolo: 820

Tutti corrono ad Alassio, ma attenti alla processionaria, ai park, a ‘vivere il lusso’

D’ora in avanti chi dice che Alassio langue, che il turismo non decolla, che gli esercenti (bar e ristoranti, bagni marini, alberghi, panetterie e negozi con alcune eccezioni nell’abbigliamento) sono alla canna del gas, è il momento di incaricare Belfagor, alassino doc e dissacratore, e dare vita a plotoni di esecuzione punitivi. Amici vicini e lontani che conoscete o frequentate la Riviera e l’entroterra. Se c’è una città che sta esplodendo di salute, poveracci esclusi, è Alassio. Bar esauriti, ristoranti e pizzerie tutti in coda, parcheggi liberi introvabili se non lungo l’Aurelia ai confini di Laigueglia. Gli affitti salati, la vita più cara, ma in quanto a presenze e visitatori non ci sono concorrenti nel ponente ligure. Una bella ed incoraggiante constatazione. Nonostante i disastri di ciò che resta della politica, a destra e a sinistra. Con gli inossidabili ostinati. Eppure ci sono anche meriti e meritevoli. Intanto ecco le steward  dell’ambiente. Guarda tutte le foto e leggi le curiose, ghiotte, didascalie.

SPORT, SALE L’ATTESA PER LA “ALASSIO 10K”: Domenica 19 marzo, l’evento organizzato da ASD New Run Team con l’Assessorato allo Sport.

COMUNICATO STAMPA – Conto alla rovescia per la “Alassio 10K”, gara di corsa organizzata dalla ASD New Run Team con il patrocinio e la collaborazione dell’Assessorato allo Sport del Comune di Alassio, in calendario questo fine settimana nella Città del Muretto.

“Un’iniziativa sana, all’aria aperta, che si rivolge a un ampio pubblico: sia agli appassionati, con la gara competitiva, sia a chi ama praticare sport su un territorio magnifico come il nostro”, afferma Simone Rossi, Assessore allo Sport e al Turismo del Comune di Alassio. “Oltre a rappresentare un’importante manifestazione sportiva, nell’anno in cui Alassio è Comune Europeo dello Sport, questo evento è una straordinaria opportunità turistica, per mostrare quanto la nostra Città e la riviera ligure abbiano da offrire”.

Il programma dell’iniziativa prevede: sabato 18 marzo, dalle 15.00 alle 18.00, la consegna dei pettorali all’interno della tensostruttura in Piazza Partigiani, che avverrà anche il giorno successivo dalle 7.30 alle 8.55. Domenica 19 marzo alle 10.15, la partenza della gara competitiva con, in coda, la non competitiva e la “family run”; alle 11.45 circa, la cerimonia di premiazione.

Per le iscrizioni: 10k competitiva – La quota iscrizione dà diritto a: Pacco gara (t shirt) ai primi 600 iscritti + assicurazione + classifica ufficiale + ristoro finale; € 15,00 sabato 18 e domenica 19 marzo.

10k non competitiva – La quota iscrizione dà diritto a: Pacco gara (sacchetto alimentari ai primi 400 iscritti ) + assicurazione + ordine di arrivo + ristoro finale; € 12,00 sabato 18 e domenica 19 marzo (disponibili 100 iscrizioni).

Family Run 5k gara ludico motoria – La quota iscrizione dà diritto al pacco gara + assicurazione + ristoro finale. Omaggio a tutti i ragazzi che tagliano il traguardo. € 5,00 sabato 18 e domenica 19 marzo entro le ore 9.00. Gratuito per i ragazzi inferiori ai 12 anni (2005).

CONTROLLO E LOTTA ALLA “PROCESSIONARIA”, ORDINANZA DEL SINDACO

COMUNICATO STAMPA – Provvedimento per accertare presenza di nidi di “Traumatocampa pityocampa” sulle piante

Processionaria del pino, il Sindaco firma l’ordinanza. Il Sindaco di Alassio Enzo Canepa ha firmato un provvedimento relativo al “controllo e lotta alla proliferazione della ‘processionaria del pino (Traumatocampa pityocampa)”. Con l’arrivo della stagione primaverile, infatti, si ripresentano le condizioni favorevoli per la proliferazione e la diffusione di animali infestanti; la lotta contro la cosiddetta processionaria del pino è obbligatoria su tutto il territorio nazionale, poiché costituisce una minaccia per la produzione o la sopravvivenza di alcune specie arboree e può costituire un rischio per la salute delle persone e degli animali.

Per questo motivo, al fine di intervenire sulla prevenzione e la difesa, il documento firmato dal Sindaco Canepa ordina “a tutti i proprietari di aree verdi e agli amministratori di condominio, che abbiano in gestione aree verdi private sul territorio comunale, di effettuare entro 15 giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza, tutte le opportune verifiche e ispezioni sulle piante a dimora nelle loro proprietà, al fine di accertare la presenza di nidi della processionaria del pino ‘Traumatocampa pityocampa”. Le verifiche dovranno essere effettuare con maggiore attenzione sulle specie di albero soggette all’attacco degli infestanti: nel caso si riscontrasse la presenza di nidi, “si dovrà immediatamente intervenire con la rimozione e la distruzione degli stessi, e con l’attivazione della profilassi, rivolgendosi a ditte specializzate”. Le spese per gli interventi sono a totale carico dei proprietari interessati; è assoluto divieto depositare rami con nidi di processionaria nei cassonetti dei rifiuti, con sanzioni che possono variare da 25.00 euro a 500 euro.

Sereno all’orizzonte annuncia il redivivo Fabio Lucchini dopo che la saggia e sapiente Piera Oliveri ha deciso di ricorrere al ‘confessionale’ di don Fracchia che accorre spassionatamente nell’anticamera della sala consiliare. Testimone nuziale del patto tra il Gran Maestro Gianpaolo e ‘sora Piera’, il gaudente Marco nobile conte, assistito da Robertino Avogadro alle prese con un po’ di invidie, solo per ora. Chi del quartetto sarà il futuro sindaco?  (Foto non autorizzata di Silvio Fasano)

“Si tratta di un provvedimento necessario, con l’avvicinarsi della stagione primaverile”, spiega il Sindaco di Alassio Enzo Canepa. “La cosiddetta processionaria costituisce un rischio per la salute, di piante, animali e soprattutto persone, con effetti sanitari negativi su chi risiede o frequenta le aree interessate. Chiediamo la massima collaborazione ai privati, nell’interesse della comunità”.

NUOVA SFIDA PER LE STEWARD DELL’AMBIENTE CON IL PROGETTO ’’NUOVI SPAZI URBANI’’ DI ENEL ENERGIA

Il sindaco Canepa e il vice Monica Zioni ascoltano le steward dell’Ambiente e il prof. Lanteri

COMUNICATO STAMPA – Presentato al vicesindaco di Alassio, Monica Zioni, il bando “THE ENERGY SCHOOL LAB” di Enel Energia 2017 per la scuola

Continua l’impegno delle alunne del “Giancardi” per la salvaguardia del verde pubblico e della tutela dell’ ambiente attraverso progetti, workshop ed eventi in collaborazione con enti e locali ed aziende del territorio.

Dopo le campagne, svolte in partnership con l’amministrazione comunale di Alassio per la salvaguardia del Santuario dei Cetacei dall’inquinamento degli oli domestici e quella contro i mozziconi di sigaretta, è la volta della progettazione, grazie al concorso di Enel, di progettare uno spazio urbano “smart”.

Su queste premesse si è svolto l’incontro con il Vice Sindaco con delega alla Pubblica Istruzione Monica Zioni, con un focus incentrato a realizzare, in sinergia con gli uffici e l’amministrazione comunale, un progetto di riqualificazione di un parco urbano.

Infatti, tra le finalità che l’azienda leader nella fornitura di energia ha pensato per il bando 2017, le Steward hanno scelto “Open Your Eyes”: “ guardatevi intorno, osservate la vostra casa, il vostro quartiere, la vostra città: cosa volete cambiare? Come potete migliorare gli spazi che vivete nel quotidiano”. All’incontro hanno partecipato le alunne delle classi terze e quarte del corso di accoglienza turistica, accompagnate dai docenti riferenti del progetto Giovanni Marello, Monica Barbera e Franco Laureri.

“La nostra Amministrazione Comunale ha aderito con grande entusiasmo a questo importante progetto di notevole rilevanza educativa e ambientale”, affermano il Sindaco di Alassio Enzo Canepa e il Vice Sindaco Monica Zioni, con una nota congiunta. “È fondamentale sensibilizzare tutti sui temi della cultura del rispetto dell’ambiente e del territorio, a cominciare dalle giovani generazioni, le quali possono dare un contributo al miglioramento degli spazi urbani e alla valorizzazione del patrimonio, nell’interesse della comunità”.

LA GRAN FOLLA ORMAI E’ DI CASA E VIVERE IL LUSSO, MA GIAMPIERO COLLI

HA DICHIARATO L’EMBARGO AI CARCIOFI NOSTRANI DI ALBENGA

Che vergogna ! sostiene Marco Melgrati, da sempre avversario di calcio del ristorante Sail Inn nel ‘budello’: Giampiero Colli ha dichiarato l’embargo anche ai carciofi squisiti di Albenga, come documenta il cartello. Disertate il locale !

Sulla spiaggia dorata di Alassio, vista mare, brezza marina, menù completo a 10 euro. E poi straparlano che nella Baia del Sole si paga anche l’aria. I soliti brontolini

Folla nei fine settimana ad Alassio, immagini abituali per la capitale del turismo ligure

Un altro scenario nell’Alassio degli ultimi: ogni giorno alle 12 una quarantina di poveri si reca alla mensa dell’oratorio Don Bosco, lontano dalla città commerciale, occhio non vede cuor non duole

 

Poveri in attesa del pranzo di mezzogiorno all’Oratorio don Bosco, per fortuna che la chiesa c’è !

 

In attesa di un pasto caldo all’oratorio don Bosco, molti giovani, qualche mamma con la carrozzella, anziani. Mai visto un consigliere comunale, un giornalista, solo per rendersi conto che ad Alassio non tutto l’oro luccica

Una città baciata dal sole e dal mare, anche in piena stagione invernale ci sono spiagge occupate dai vacanzieri

Quando tutti i parcheggi liberi e a pagamento, compreso il polmone dei 150 posti auto dei Salesiani, sono occupati non resta che raggiungere l’Aurelia ai confini con Laigueglia, a due km dal centro città

Alassio Laigueglia, lungo l’Aurelia due serpentoni di auto per chilometri, ma nella Baia si continua a realizzare nuovi vani, trasformare alberghi in seconde case, la carenza di parcheggi in certe serate raggiunge aspetti mostruosi. Centinaia di auto in divieto e centinaia di auto che dopo aver ‘vagato’ invano alla ricerca di uno spazio tornano indietro e lasciano Alassio. Peccato non se ne parli per allergia al tema, a cominciare dalle categorie turistiche che hanno adottato ormai le Smart come auto di famiglia

 

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi