Numero visualizzazioni articolo: 684

Noli quando il nostro Bisulin diceva ‘cerca di fare una buona fine!’ E 3 cittadini testimoni

In questi ultimi giorni abbiamo potuto seguire sui tg nazionali il susseguirsi dei fatti del tragico attentato di Berlino. Io sono uno di quelli che credono sia stato un errore divulgare il nome e le foto dei due agenti di polizia protagonisti: sicurezza innanzi tutto. Sono invece da encomiare per essere stati capaci di mettere lodevolmante in pratica ciò che la scuola di polizia ha loro insegnato. Quindi, una calorosa stretta di mano dicendo loro: BRAVI, GRAZIE.

Nel contempo abbiamo registrato l’apprezzabile visita da parte delle massime autorità istituzionali nelle zone terremotate di Amatrice e dintorni. E’ confortevole per un cittadino fortemente colpito da calamità constatare che nel momento del bisogno non sei abbandonato, per cui dovrebbe rasserenare la presenza e l’ascolto di quelle parole rassicuranti pronunciate dal Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni: “I soldi per ricominciare ci sono, l’importante è far funzionare bene la burocrazia”.

On. Presidente, i soldi sono i nostri, patrimonio dei cittadini che pagano le tasse, la burocrazia è patrimonio dello Stato, spesso condizionata dalla corruzione talvolta non propriamente perseguita dalla Magistratura a causa di leggi inadeguate del Parlamento che favoriscono la prescrizione, quel male incurabile che porta ad evitare la condanna con galera certa.

On. Presidente, visto che Lei nel denunciare pubblicamente questa grave carenza ha messo il dito sulla piaga, possiamo sperare in un Suo immediato impegno teso a favorire quel cambiamento necessario per ristabilire quella dignità dovuta ai cittadini ormai da tempo perduta? E’ Suo dovere.

CONSIGLIO COMUNALE 

Martedì 27 sera, tre cittadini, il nuovo Comandante della locale stazione dei Carabinieri Maresciallo Ferrari ed il revisore dei conti erano i soli presenti alla seduta.

Assente il Sindaco, ha presieduto il Vice Alessandro Fiorito. Il Segretario Comunale assente è stato sostituito dal Vice Dott. A Pastorino. Brevi annotazioni:

a) L’ex Sindaco Repetto domanda all’attuale Vice Fiorito se non esiste conflitto d’interesse nell’assumere la delega al demanio, visto che recentemente proprio per una pratica di concessione demaniale riguardante la sua attività si era dovuto allontanare dal Consiglio. Solo una domanda provocatoria fatta da chi, nel recente passato, ha dovuto allontanarsi per procedere alla farsa dell’acquisto oneroso della strada e fognatura privata della Luminella al patrimonio pubblico.

b) In base alla sentenza esecutiva del Febbraio 2016, quella che condannava il Comune di Noli in via solidale con altri tre soggetti al risarcimento danni al civico 18 e 16bis di Via Belvedere, è stata messa a bilancio l’intera somma di oltre 8.5 milioni di €, includendo i 3.2 milioni di € provenienti da un bonifico a costo zero da parte del Ministero dell’Interno per evitare un’eventuale default delle casse comunali. Tutti argomenti già trattati su trucioli.it nel 2016.

Nei debiti fuori bilancio portati a votazione (minoranza astenuta), spicca la somma di 9.100€ deliberata dalla Giunta a favore dello Studio Avv. Vallerga per resistere in appello alla sentenza sopra menzionata. Secondo l’Avv. Vallerga il ricorso sarà vinto per vizio di forma (intanto qualcuno ha cominciato a risarcire). Ci sono anche tre milioni di euro riconducibili alla causa persa dal Comune al TAR contro Wind per la concessione all’installazione dell’antenna di San Michele; tutto attribuibile alla persistente mancata approvazione del Piano della Telefonia mobile e carenza di motivazione istruttoria da parte del Comune.

c) Una incredibile sospensione del Consiglio durata oltre un’ora è stata causata da una contestazione di Repetto su un allegato ad una delibera di Giunta votato in precedenza dalla sola maggioranza (minoranza contraria) ma con un errore numerico accertato nell’allegato.

Un “errore” inspiegabile da parte dell’ufficio proponente della contabilità comunale. Solo dopo una consultazione con il Segretario titolare raggiunto telefonicamente, la vicenda si è conclusa con la votazione da parte della maggioranza (minoranza contro). La motivazione: fa testo la delibera se è corretta ( se non sbaglio, solitamente si legge che gli allegati fanno parte sostanziale ed integrale della delibera stessa…per cui…).

Per cui…vogliamoci tutti bene, in attesa dell’anno nuovo!!! Ricordo l’indimenticabile “Bisulin” alias Giglio Parodi, quando scherzosamente usava augurare agli amici:” …cerca di fare una buona fine…!!!” E così sia.

Lutti cittadini

In quel di Voze, Avena Dina ved. Varino di 86 anni, ha lasciato i suoi due figli con le rispettive famiglie, i parenti. Casalinga, era la sorella di uno dei sei giovani partigiani fucilati per rappresaglia dai fascisti nel 1944.

Ilio Cardini a 96 anni lascia i suoi due figli, la sorella, nipoti e tanti parenti. Reduce dal fronte russo, raccontava di “aver salvato la pelle” grazie ad una famiglia sovietica. Trasferitosi a Novara per lavoro, era poi tornato nella sua Noli da pensionato. Commovente la partecipazione degli Alpini con i loro diversi gagliardetti proveniente anche da fuori Noli per l’ultimo saluto.

Carlo Gambetta

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi