Numero visualizzazioni articolo: 559

Loano godereccia e spendacciona?

A gennaio quando non c’era ‘profumo’ di campagna elettorale –  dove è successo di tutto e di più, ignorato o deformato dalla disinformazione -, con  comparse di nani e ballerine poi scomparsi come nulla fosse; a gennaio dicevamo, trucioli.it pubblicava solitario appalti e spese della campagna promozionale informativa per il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani. Il lugubre silenzio della maggioranza silenziosa raccoglie ora i primi risultati. L’opposizione tutta che aveva servito su piatto d’argento la vittoria elettorale, con una diserzione record dalle urne, cerca di metterci dei rattoppi. 

COMUNICATO STAMPA -Un’operazione male impostata, male organizzata e mal gestita”. Così Paolo Gervasi definisce il nuovo appalto per la raccolta differenziata a Loano. Basta leggere attentamente il regolamento comunale dei rifiuti, incredibilmente approvato ad appalto già avviato, per riscontrare errori madornali e un piano operativo differente dal contenuto del contratto con la società Stirano.

Dispiace per l’avvocato Manuela Zunino, che per doveri di ‘scuderia’ è costretta ad arrampicarsi sugli specchi per descrivere una progettualità inesistente, ma dispiace soprattutto per una cittadinanza poco informata e molto disorientata”.

Le complesse problematiche dei condomini, che sarebbero state facilmente individuabili in sede di predisposizione dell’appalto, cominciano ad essere affrontate solo nel momento di piazzare i nuovi bidoni, e l’incertezza su chi si debba occupare di esporli sta rallentando ulteriormente il passaggio dalla vecchia alla nuova raccolta. Per non parlare dell’enorme “terra di mezzo” ancora sospesa tra le due modalità, dove ai cittadini non è stato nemmeno indicato dove conferire latta e metalli. (lacuna che viene regolarmente messa in evidenza da abbandoni dimostrativi, come quello appena fotografato in via Pascoli).

Ci si chiede dove siano finiti i soldi destinati da anni a misteriose “campagne di sensibilizzazione”. Ci si chiede che fine abbia fatto il prodigioso documentario intorno al quale doveva essere costruita una non pervenuta “attività di promozione e formazione”, pagato nel 2015 la bellezza di 36.600 euro a Tekla srl.

Ci si chiede come sia possibile il raggiungimento degli obiettivi di legge per effettivo riciclaggio senza dare alla propria cittadinanza gli strumenti e le motivazioni indispensabili ad una piena collaborazione.

LISTA CIVICA LOANOI – COMUNE DI LOANO / Leggi anche l’interrogazione a risposta scritta…

IL 14 GENNAIO 2016 UN ARTICOLO DI TRUCIOLI.IT IGNORATO DAI BENPENSANTI DI LOANO RIPORTAVA:

L’INVESTIMENTO CAMPAGNA STAMPA E PROMOZIONALE PER IL NUOVO SERVIZIO RACCOLTA RIFIUTI - La prima determina risale infatti al 19 dicembre 2014 (alla vigilia del lungo ponte natalizio) e fissa in 16 mila euro la campagna di comunicazione. Con 1500 euro a corpo per incontri istituzionali (3), con amministratori condominiali (1), agenzie immobiliari, 4 incontri con i cittadini, 1 con i rappresentanti delle associazioni di categoria, operatori economici (esclusi i turistico ricettivi), 1 con i turistici ricettivi, 2 con enti ed associazioni ( Croce Rossa e Pro Loco), 8 gazebo informativi. Un pacchetto che rappresenta la proposta della ‘campagna stampa’ suggerito da S.T. Ambiente della dr.sa Liliana Molino di Ciriè che in passato aveva ottenuto la progettazione del business plan, degli elaborati tecnici progettuali al servizio integrato raccolta rifiuti solidi, nonchè la documentazione necessaria propedeutica alle procedure di gara ed assegnazione del servizio stesso.

Ancora in data 19 dicembre 2014, con determina dirigenziale, si stanziano poco meno di 11 mila euro per la progettazione grafica destinata alla campagna di informazione e sensibilizzazione a supporto del nuovo servizio rifiuti. Partendo dal presupposto, viene scritto, che si “rende necessaria una importante campagna di comunicazione, rivolta alla cittadinanza in ordine alle modalità di conferimento dei rifiuti nel nuovo sistema di raccolta”. E ” dopo la verifica sul mercato elettronico della pubblica amministrazione, la ditta Tecla Srl di Torino ha presentato una proposta grafica idonea per la suddetta campagna…”. Terzo impegno di spesa, il giorno di San Silvestro, 31 dicembre 2014. Questa volta la determina prevede l’incarico di realizzare un video documentario per la campagna diffusione del nuovo sistema di raccolta. Il costo è fissato a 31 mila 415 euro. Essendo scaduti i termini da parte delle ditte interessate il 30 dicembre, il 31 viene subito dichiarata aggiudicataria la Tekla Srl. Un impegno tutto sommato che sfiora i 60 mila euro, 120 milioni delle vecchie e indimenticate lirette.

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi