Numero visualizzazioni articolo: 442

Albenga… un silenzio assordante…

Ricordiamoci di salvare Albenga da alcune scelte sbagliate del Puc. Il sindaco Giorgio Cangiano promette: ” Analizzeremo con attenzione le 200 osservazioni, è vero  che ha attraversato tre amministrazioni ma ciò non toglie che ci sia  una grande attenzione  soprattutto per la riduzione del consumo di suolo a beneficio dell’agricoltura e di aree verdi”.  Resta il nodo di una potenziale crescita fuori da ogni logica urbanistica tenuto conto delle ‘concessioni’ edilizie che giacciono in Comune e sono rimaste al palo perchè gli imprenditori non hanno mercato.

COMUNICATO STAMPA DEL COMITATO TERRITORIALE

…………SILENZIO ASSORDANTE…………

Dal lontano 2007, il Comitato Territoriale ha seguito l’evolversi di queste sciagurate tre stesure del Puc di Albenga.

La prima , quella della giunta Tabbò/Vazio, sciagurata per i numerosi e sparpagliati “distretti di trasformazione”, per una vastissima area destinata a “Parco turistico sportivo ecosostenibile ad attuazione concorsuale”, una complessa dicitura, sinonimo di annientamento un’ampia zona produttiva della prima collina.

La seconda, quella della giunta Guarnieri/Schneck, sciagurata per l’introduzione delle “Aree di integrazione”, cioè nuove zone edificabili in quasi tutte le frazioni e per una mega discarica nelle valli sopra l’abitato di Bastia, camuffata da “Piattaforma logistica”.

La terza, quella della giunta Cangiano/Tomatis, sciagurata per la mancanza di coraggio e di lungimiranza, nella unica scelta possibile che andava fatta……. cestinare un progetto irreale e irrealizzabile, confermato anche dai dati anagrafici dei nuclei famigliari in calo dal 2008 al 2015 di 330 unità.

Un’occasione persa (se non ora quando) per uno strumento urbanistico a zero consumo di suolo fertile dove prevedere un vera ed efficace rigenerazione urbana.

Il “silenzio assordante” della classe politica albenganese è scaturito dalla responsabilità bipartisan delle scelte urbanistiche delle amministrazioni che si sono succedute fino ad oggi.

Il partito trasversale delle “speculazioni edilizie organizzate”, vorrebbe continuare a pianificare il territorio con lo sguardo ai fasti del passato in barba alle esigenze e al futuro degli albenganesi.

Il nostro compito è e sarà la salvaguardia del territorio e dell’economia della piana conoscendo, informando e denunciando, con civica e pacifica protesta.

Il Comitato Territoriale, Franco Stalla presidente

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi