Numero visualizzazioni articolo: 287

Notizie da: Andora, Arnasco, Bubbio, Upega

Andora:   concerto del Coro Mongioje, venerdì 16 settembre, alle 21 nella chiesa dell’Immacolata. Torna il Festival del Bonsai  dal 17 al 18 settembre.  Arnasco: sabato 17 settembre il paese celebra con un workshop L’Arnasca. Upega (Briga Alta): Camminata letteraria nel Bosco delle Navette domenica 17 settembre. Bubbio (Al): commemorazione dell’eccidio della Divisione Acqui a  Cefalonia e Corfù.

DAL DOPO FESTIVAL DI SANREMO AD ANDORA 

CONCERTO DEL CORO MONGIOJE

COMUNICATO STAMPA – Concerto del Coro Mongioje, venerdì 16 settembre, nella Chiesa del Cuore Immacolato di Maria, ore 21.00 ad Andora. Il coro, molto noto per le sue esibizioni, fra cui anche una partecipazione all’ultima puntata del “Dopofestival” di Sanremo, è un coro amatoriale a “voci virili”. Ad Andora proporrà il suo repertorio che oltre ai canti di montagna, negli ultimi anni, si è allargato ai canti popolari italiani ed esteri, agli spirituals e gospels, alle cosiddette “canzoni d’autore” fino a qualche esempio di jazz vocale.

Nato nel lontano 1963 e prende il nome dall’omonimo monte (m.2630) delle Alpi Liguri. Il coro è stato fondato dal Maestro Emilio Lepre, a cui subentrò, dopo circa un anno, Guido Gorlero. Fino al 2012 è stato diretto da Elio Guglieri, che è anche l’elaboratore della maggior parte dei canti del repertorio attuale.

Il coro vanta un’attività di oltre 900 concerti in Italia, Francia, Svizzera, Austria, Germania e Polonia. Ha partecipato a numerose Rassegne Corali in Italia ed all’estero – quali il Festival Internazionale di Clusone (nel 1987 e nel 1992), il Meeting Internazionale di canto Corale di Danzica (Polonia), la Rassegna Internazionale di canto popolare di Tesserete (Svizzera), il Festival de Musique di Avignone (Francia), il Festival dei Cori di Terniz (Austria) – e a diversi concorsi corali di musica popolare.

Si è esibito nell’ultima puntata del Dopo Festival, esibendosi con alcuni brani e gag sotto la supervisione del Maestro Vittorio Cosma di Imperia. Da 35 anni organizza Rassegne di cori ad Imperia e in provincia, che nel corso degli anni hanno assunto diverse denominazioni. Dal 2001, con cadenza biennale, si tiene in primavera il festival “Ponente Canta”, e con cadenza annuale, poi, il coro presenta, a metà dicembre, la rassegna natalizia “Auguri alla Città”.

Nel 2013, in occasione dei 50 anni di vita, partecipa ad un flashmob presso il supermercato Leclerc di Arma di Taggia (visibile su Youtube), ad un concerto celebrativo e alla pubblicazione dell’ultima incisione “Mongioje Junction!”.

ANDORA, TORNA IL FESTIVAL DEL BONSAI

SCOPRIRE IL GIAPPONE ATTRAVERSO L’ANTICA TECNICA DI COLTIVAZIONE

Comunicato Stampa – Scoprire il Giappone, i suoi rituali quotidiani, la sua cultura attraverso l’antica tecnica di coltivazione dei Bonsai. Si evolve anche come un appuntamento culturale il “Festival del Bonsai di Andora”, la mostra mercato dei maggiori produttori italiani ed europei, in programma ad Andora il 17 e 18 settembre 2016, nel parco delle Farfalle. L’evento è organizzato dal Comune di Andora in collaborazione con Drynemetum, Associazione Culturale Bonsai No Profit.

Oltre alla consueta mostra che raccoglie straordinari esemplari di bonsai ed al mercato che ne offre svariate tipologie, dai più semplici ai più costosi, la manifestazione offre conferenze, stage gratuiti con esperti nelle tecniche di coltivazione ed incontri dedicati alla cultura, alla filosofia e persino sulla scrittura Giapponese. Nel corso delle due giornate, il pubblico potrà richiedere di fare anche una visita guidata alla mostra dei preziosi bonsai presente nel parco.

Gli stand di vendita e la mostra saranno aperti, sabato , dalle 9.00 alle 23.00 e domenica dalle 9.00 alle 19.00.

Il Festival del Bonsai, in collaborazione con i Comuni dell’Unione Valmerula e Montarosio e la Pro Loco di Andora, ospita anche uno spazio benefico per la raccolta fondi a favore dei terremotati del centro Italia. Il 17 settembre si svolgerà, infatti, la Cena Benefica “Una Matriciana per Amatrice” nell’ambito della raccolta promossa dall’Associazione Nazionale Pro Loco .

Appuntamento alle 19.30, nel Parco delle Farfalle. Prenotazioni presso la caffetteria di Via Doria, Andora. Offerta minima 20 euro per antipasto, pasta all’amatriciana, dolce, acqua e vino.

Innumerevoli le occasioni per conoscere la cultura Giapponese. Presso lo stand della libreria Setsu.Bun, si terrà un’interessante mostra sui ventagli giapponesi e si potrà ammirare uno splendido e prezioso paravento con dodici ante dipinte da vari artisti che rappresentano la storia di Genji il principe splendente, un classico della letteratura Giapponese.

Saranno, inoltre, in esposizione tanti pregevoli oggetti di arte giapponese.

Per tutta la durata della manifestazione l’artista Sonia Stella, disegnerà, dipingerà e insegnerà i trucchi del Sumi, la pittura a china nera Giapponese, presso il suo spazio, inoltre, sarà possibile ammirare alcune sue opere.

Ospite del Festival del Bonsai anche Megumi Akanuma, poliedrica artista Giapponese, docente di lingua Giapponese, esperta in Origami – Shodo, dotata di una voce incantevole.

L’Associazione Culturale Atelier Amaryllis – l’Atelier proporrà corsi di decorazione floreale, stage monografici, dimostrazioni tecniche di decorazione base ed avanzate. L’Atelier collabora alla progettazione ed allestimento di eventi organizzati da Enti pubblici ed Associazioni Culturali .

Saranno inoltre presenti l’Associazione Italian Koi Club ed alcuni Presidi Slow Food.

PROGRAMMA – Sabato 17 settembre 9.00 – 23.00 Apertura area vendite. Saranno possibili visite guidate alla mostra con il pubblico per spiegare il concetto di esposizione del bonsai ad una mostra. Ore 11.00 – Inaugurazione. 15.00 -18.00 – Lavorazione in contemporanea e dimostrazione di tecniche bonsai tra tutti i club invitati, aperte al pubblico ed agli esperti. 15.30 – 16.30 Conferenza di Megumi Akanuma: “Introduzione della scrittura Giapponese e la sua filosofia”. 16.30 – Kandal – “L’Arte dell’Infinito”-Ketu-Dhātr Maestro Umberto Pettarin (Caposcuola Mondiale) e la sua équipe. 20.00 – Cena conviviale aperta a tutti e consegna dei premi – Una Matriciana per Amatrice. La Pro Loco, nel corso della due giorni proporrà anche piatti tipici liguri. Sarà possibile ascoltare musica dal vivo con il duo “Black & White” composto da Marisa Fagnani (voce e chitarra) e Valbilene Coutinho (voce e percussioni). 23.00 – Chiusura manifestazione. Domenica 18 settembre. 9.00 – 19.00 apertura mostra e area vendite. 11.00 – 12.00 Conferenza di Michele Andolfo: “Bonsai Estetica e Progetto” e presentazione del suo libro “Bonsai – Estetica Studio & Progetto”. 55.00 – 17.00 Lavorazione in contemporanea e dimostrazione di tecniche bonsai tra tutti i club invitati. 15.30 – 16.30 – Conferenza di Megumi Akanuma: “Introduzione della scrittura Giapponese e la sua filosofia”. 15.30 – 18.00 Esibizione di Judo Aikijujitsu Aikido tenuta dalle società: Byakko Tai di Sanremo Polisportiva Laigueglia. Tutti i bambini e ragazzi saranno invitati ad una prova pratica con i giovani atleti. 18.00 – Consegna Targa UBI – Premiazione del Club per la migliore lavorazione e premiazione della pianta più votata dal pubblico. 19.00 – Chiusura manifestazione.

UPEGA : ‘Il Barone rampante’  nel Bosco delle Navette. Camminata letteraria con l’associazione L’astrolabio

Domenica 18 settembre, l’Ente di gestione aree protette delle Alpi Marittime fa scoprire il fantastico Bosco delle Navette di Upega, in alta Valle Tanaro, in compagnia di Cosimo Piovasco di Rondò. Chi è? Lo straordinario protagonista del ‘Barone rampante’ di Italo Calvino, il ragazzino che pur di non mangiare un piatto di lumache saltò su un albero per non scendervi mai più. La sua fu una vita tra boschi e foreste dei dintorni del paesino ligure di Ombrosa. E chissà che non sia arrivato anche in questa valle che declina verso il mare. Possiamo immaginarlo perché Ombrosa è un’invenzione di Calvino e quindi libero spazio alla fantasia con Laura Vinai e Mario Rossetti, attori dell’associazione di cultura teatrale L’Astrolabio di Mondovì. Con la camminata letteraria in otto tappe sarà messo in scena il Barone rampante. La foresta di larici delle Navette sarà il palcoscenico perfetto per ascoltare le avventure di Cosimo e per scoprire in modo originale questo importante ecosistema.

La passeggiata letteraria, adatta a tutti, è vivamente consigliata alle famiglie con bambini per i contenuti del romanzo: una storia di determinazione e di ribellione. Al rientro dalla camminata ci sarà la possibilità di una merenda (prezzo promozionale per l’occasione) da fare tutti insieme alla Locanda d’Upega.

La passeggiata è gratuita. Il ritrovo è, alle ore 10, presso il parcheggio all’ingresso di Upega (Comune di Briga Alta). Il pranzo è al sacco. Sono consigliate scarpe da montagna e abbigliamento da escursionismo.

Informazioni: tel. 0171 976865 (Parco); 0174 390401 (Locanda d’Upega). Aggiornamenti: pagina Facebook Parco del Marguarei. (c.s. DA TARGATOCN)

ARNASCO CELEBRA CON UN WORKSHOP L’ARNASCA, PATRIMONIO DI UNA COMUNITÁ

COMUNICATO STAMPA – SABATO 17 SETTEMBRE 2016, a partire dalle ore 9.30, tutta la comunità del piccolo centro della bassa Valle Arroscia sarà impegnata nella promozione e nella valorizzazione delle eccellenze del suo territorio, da quelle torico- artistiche a quelle paesaggistiche e soprattutto a quelle legate alla coltura dell’Arnasca. Tanti gli appuntamenti, dall’escursione al forte Rocca Liverna, alle degustazioni di piatti tipici, con evento principale alle ore 16.00 presso il

Teatro dell’olivo – via Andrea Gastaldi – Arnasco (SV) per il workshop “ARNASCA, PATRIMONIO DI UNA COMUNITÁ”. L’appuntamento, dopo i saluti del Sindaco di Arnasco prof. Alfredino Gallizia e l’introduzione del Presidente della Cooperativa Olivicola di Arnasco Luciano Gallizia, vedrà gli interventi della dottoressa Elisa Traverso, del dottor Luca Medini, del dottor Gianluca Bico, degli agrotecnici Tommaso Bodini e Alex Barbera agronomi e degli esperti Samuele Cama e Roberto De Andreis. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio della Regione Liguria ed è sostenuta dall’AGEA, l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura.

Programma della Manifestazione: 09:30: ritrovo presso comune di Arnasco; 10:00: escursione al forte Rocca Liverna con aperitivo e brindisi in vetta; 12:30 degustazione piatti tipici in Piazza della Cooperativa.

ORE 16.00 WORKSHOP : “ARNASCA, PATRIMONIO DI UNA COMUNITÁ”. 16.15: Saluti delle autorità : Sindaco di Arnasco prof. Alfredino Gallizia. 16.20 : Introduzione del Presidente della Cooperativa Olivicola di Arnasco

Luciano Gallizia: Storia della cultivar Arnasca e della sua importanza nello sviluppo del territorio e della sua comunità. 16.40:– Studiare l’Arnasca per valorizzarla: le attività di indagine svolte e il progetto europeo della Cooperativa – dr.ssa Elisa Traverso. 16.55: La caratterizzazione dell’olio: attività ed esperienza del LABCAM di Albenga – dr. Luca Medini. 17.15: Coffee break 17.30 : La cultivar Arnasca dal punto di vista agronomico: caratteristiche, andamento della campagna in corso, assistenza tecnica e produzione integrata – dr. Gianluca Bico 17.45: Un territorio gestito e recuperato: nei muretti a secco un grande valore aggiunto – Samuele Cama. 18.00: Le attività umane per il presidio del territorio: dal mondo della scuola al mondo del lavoro – agt. Tommaso Bodini e agt. Alex Barbera. 18.10: Consegna del premio Gianni Alberti e del premio Arnasca d’Argento 18.30: La tecnica dell’assaggio degli oli vergini di oliva: introduzione teorica e pratica a cura di Roberto De Andreis. 19:30: L’olio extravergine di oliva nella cucina ligure: prove di assaggio presso la Cooperativa olivicola di Arnasco.

BUBBIO: COMMEMORAZIONE ECCIDIO DELLA DIVISIONE ACQUI A CEFALONIA E CORFÚ

INAUGURAZIONE MOSTRA PERSONALE DI PITTURA DI PAOLO COLLINI

COMUNICATO STAMPA – Commemorazione dell’Eccidio della Divisione Acqui a Cefalonia e Corfù, Visita del Generale Marcello Bellacicco e Inaugurazione Mostra Personale di Pittura di Paolo Collini.

Comunicato stampa – L’Amministrazione comunale di Bubbio e la Sezione FIVL “Alto Monferrato e Langhe”, con le Ass. Naz. Alpini, Artiglieri e Carabinieri, organizzano a Bubbio nella giornata di sabato 17/09/2016 gli eventi di cui di seguito si descrive il programma (vedere locandina).

Nella mattinata verrà celebrata della ricorrenza dell’Eccidio di Cefalonia, con orazioni delle Autorità ed Onori ai Caduti, in presenza delle Associazioni combattentistiche e d’arma, in raduno locale, e della cittadinanza secondo il programma: Ore 09.45: ammassamento Piazza del Castello; Ore 10,15: Sfilata lungo Via XX Settembre e Via Roma fino al Monumento ai Caduti innanzi al Comune; Ore 10,30: Alzabandiera; Ore 10,35: Rito religioso; Ore 11,15: Onore ai Caduti; Ore 11,20: Allocuzioni; Ore 12,30 Pranzo – Agriturismo “Le Tre Colline in Langa”, Reg. Pantalini 157 (Prenotazioni, entro e non oltre il 12/09, Tel. 0144.330788/333.3403963).

Nel pomeriggio, dalle ore 17,30, presso lo spazio espositivo dell’ex Oratorio dei Battuti, sarà inaugurata la mostra personale di pittura del Maestro, di fama internazionale, Paolo Collini (vedere note biografiche in calce), in presenza delle Autorità, degli esperti d’arte e della cittadinanza, secondo il programma: saluti del Sindaco Stefano Reggio, interventi di Giorgio Siri, giornalista d’arte, e Marcello Bellacicco, generale degli Alpini. Introduce e modera: Antonio Rossello, scrittore.

PAOLO COLLINI nasce a Milano dove non ancora ventenne tiene la sua prima mostra personale e dove frequenta, dopo gli studi liceali, i corsi di Nudo e la Scuola Superiore degli Artefici a Brera. Formatosi sulle orme dei grandi maestri metafisici e surrealisti, Collini elabora rapidamente una personalissima poetica tra il visionario e un romanticismo postmoderno. A partire dagli anni ottanta il suo percorso è tangente alla corrente artistica del “Citazionismo” , tra enigmi e simbologie ammiccanti ad un classicismo contemporaneo. Apprezzato in Italia sin da subito, conquista rapidamente l’interesse del collezionismo europeo e in particolare di quello tedesco, virando la sua ricerca in direzione di atmosfere più rarefatte e nordiche. Gli anni novanta vedono aleggiare la nostalgia nelle sue opere e trasformare il rapporto tra vero e immaginario in Ricordo puro e mutevole, ricco di un erotismo impalpabile e oscuro. Con il nuovo millennio la sua ricerca si indirizza verso contesti urbani e stranianti, in cui l’individuo rischia l’alienazione ma ritrova una sua dimensione in bilico tra quotidianità e fantasia, accostando talvolta alla usuale tecnica degli olii su tela, immagini digitali ridipinte per far dialogare diverse possibilità estetiche. Invitato a numerose manifestazioni d’arte pubbliche e private tra le quali alla Biennale di Venezia, ha tenuto più di novanta mostre personali in Italia e all’estero recensite dalla critica più attenta. Tra le pubblicazioni dedicategli si ricordano le monografie: “MAGIE ANTELUCANE DI COLLINI” di Riccardo BARLETTA ( Ed.Ghirlandina – Modena 1984), “L’ENIGMA DELLA NOSTALGIA” di Mario DE MICHELI (Ed. Mondadori – Milano 1991) , “DIMORE DELL’INVISIBILE” di Luciano CAPRILE (Ed. Vinciana – Milano 2000) e “COLLINI” di Mauro CARRERA (Ed. MUP Monte Università Parma – 2015). Vive a Milano e Londra.

 

 

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi