Numero visualizzazioni articolo: 486

Notizie da Alassio, Andora, Caprauna, Mallare, Olivetta S. Michele, Ormea, Savona

Notizie e appuntamenti da Alassio, Andora, Mallare, Ormea. Dal rifugio Pian dell’Arma (Caprauna) dove sono attivate le  mountain bike elettricamente assistite a noleggio.  Da Olivetta San Michele, in frazione Fanghetto, concerto dei Solisti dell’Orchestra da Camera “Principato di Seborga”. Operazione ‘Mare Pulito’ nel porto di Andora con 852 posti barca. A Savona presentazione alla Cammera di Commercio del volume di cronaca 1919 – ’29 di Francesco Gallea e Franco Rebagliati. Ad Albisola, a Villa Gavotti, debutta il nuovo programma degli Across Due.

 ALASSIO

Ex-Chiesa Anglicana – via Adelasia 10 –  “Nikola Tesla. Utopia o realtà?” Vernissage da 22 luglio al 31 luglio 2016. Orari di apertura: tutti i giorni dalle ore 18,00 alle 22,00.

Molti lo considerano il “Leonardo del ‘900”. Altri, invece, solo un pazzo visionario. È indubbio però che a 30 anni il giovane ingegnere Nikola Tesla aveva già realizzato numerosissime invenzioni e vantava un gran numero di brevetti, che giunsero ad essere quasi 300 al termine della sua vita.

“Mi chiamarono pazzo nel 1896 quando annunciai la scoperta dei raggi cosmici. Ripetutamente si presero gioco di me e poi, anni dopo, hanno visto che avevo ragione. Ora presumo che la storia si ripeterà quando affermo che ho scoperto una fonte di energia finora sconosciuta, un’energia senza limiti, che può essere incanalata”.

In questo modo l’inventore e ingegnere elettrico serbo apre il primo capitolo della sua autobiografia, un volumetto scarsamente conosciuto. La stragrande maggioranza della gente ignora infatti che egli è ritenuto il vero padre di molte delle invenzioni che ognuno di noi usa tutti i giorni nella vita quotidiana e che queste sono fra le più grandi conquiste tecnologiche del XX secolo.

All’inaugurazione saranno presenti l’arch. Gian Maria Barbotto, dell’associazione “Light Blue Dolphin” (http://www.lightbluedolphin.com/it/) di Sanremo, che illustrerà l’attività di tale associazione alla luce delle rivoluzionarie idee e invenzioni dello scienziato serbo ed il dott. Patrizio Gravano, autore di un pregevole saggio sulla vita e l’operato di Nikola Tesla, oltre a numerose altre personalità.

Per la prima presentazione di questa importante mostra, il Circolo “Amici nell’Arte” noprofit (www.amicinellarte.it) ha scelto la pregevole location della Ex-Chiesa Anglicana di Alassio, rinomata cittadina turistica del Ponente ligure, nel periodo di punta della stagione estiva. Si prevedono ulteriori sedi espositive in altre prestigiose località.

Patrocini: Comune di Alassio – Circolo Artistico-Culturale “Amici nell’Arte” noprofit.

Curatori: Mostra Internazionale d’Arte Contemporanea curata dal dott. Pierluigi Luise. Organizzazione a cura del Circolo Artistico-Culturale “Amici nell’Arte” noprofit.

Artisti: Carlos Carlè – Walter Accigliaro – Maidè Aicardi – Luciana Bertorelli – Balàzs Berzsenyi – Luigi Canepa – Sandra Cavalleri – Anna Corti – Mario Dabbene – Giuseppe De Carlo – Maria Pia Demicheli – Paolo Dolzan – Fabrizia Fantini – Mauro Marchiano – Raffaella Maron – Caterina Massa – Maurizio Moncada – Constantin Neacsu – Francesco Pellicanò – Betty Paiz – Ylli Plaka – Silvio Rosso – Carmen Spigno – Magda Tardon – Luisa Tinazzi – Giovanna Usai – Simonetta Vandone – Antonietta Zamponi. 

Pasquale Meli (Responsabile Ufficio Stampa Circolo Artistico-Culturale “Amici nell’Arte”).

ALASSIO – “UNA SERATA CON GUIDO GOZZANO”, in occasione del centenario della morte. Sabato 23 luglio, alle ore 21, ad Alassio in Piazza della Libertà (presso i giardini antistanti il Comune), la sezione del Ponente ligure del Centro

Pannunzio, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Alassio, organizza: E’ in programma una conferenza del prof. Franco Contorbia, Ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università di Genova.

Le letture poetiche saranno a cura di Beatrice Astegiano. Precederà un saluto del prof. Pier Franco Quaglieni, Direttore del Centro Pannunzio che inquadrerà storico il periodo in cui è vissuto il poeta. L’introduzione e il coordinamento saranno a cura di Marco Servetto, coordinatore della sezione del ponente ligure del Centro Pannunzio.

Across Duo

ALBISOLA - venerdì 22 LUGLIO debutta il nuovo programma degli Across Duo, sempre molto seguiti. A Villa Gavotti eccezionalmente aperta. Questa volta rileggono in chiave crossover le quattro stagioni di Vivaldi che diventano le quattro stagioni della vita. nello splendido scenario del parco di villa Gavotti, ore 21.15, i due presenteranno il nuovo programma, in debutto ufficiale, dal titolo “VivaldInJazz”. Enrico Pesce si cimenta su musiche di Vivaldi – appena “incassato” il grande successo della colonna sonora di “Un posto sicuro” – e nell’interpretazione del tutto inedita delle Quattro Stagioni del grande veneziano. Il linguaggio del duo savonese è di “frontiera”, placidamente poggiato su più linguaggi che certamente si riferiscono al mondo colto ma che, ancor più fermamente, prediligono gli stili più “contaminati” del Jazz, del Pop …insomma quelli appartenenti al mondo Crossover. Ecco, allora, che i quattro concerti di Vivaldi diventano altro, qualcosa che appartiene maggiormente a noi, viaggiatori della contemporaneità, diventano un mondo fatto di pensieri profondi: una strada anzi un sentiero complicato, come lo è la vita, diventano, infatti, proprio la metafora dell’esistenza umana. Ogni concerto è preceduto da quadri scritti appositamente da Enrico Pesce i quali introducono la Primavera, l’Estate, l’Autunno e l’Inverno e sono tematicamente connessi tra loro. All’interno dei quattro brevi episodi vengono raccontate le fondamentali tappe della vita umana: la nascita, la crescita, la vecchiaia e la morte. Il quarto quadro si conclude, significativamente, con le stesse note del primo, in una sorta di struttura circolare, foriera, forse, di un messaggio ottimista di rinascita e rinnovamento perenne.

I tre tempi dei quattro concerti sono, com’è ovvio, completamente riscritti. Dei capolavori originali rimangono solo i temi portanti. Per il resto, nel progetto di Across Duo, c’è spazio a tanta invenzione. Nei primi tempi il tema principale si fonde a un brano del nostro tempo, rispettivamente legato alla stagione che si sta via via raccontando. I secondi movimenti mantengono la linea melodica originale, eseguita integralmente dalla viola, sulla quale viene disegnata dal pianoforte una nuova trama armonica, così avulsa dal contesto originario da far apparire “lunare” ognuno dei movimenti centrali dei concerti. È proprio nei secondi episodi che si cerca di entrare con maggior peso drammatico nella filosofia esistenzialista dell’uomo. I terzi movimenti si liberano dagli schemi e dalle “contaminazioni” con altri temi per lasciare sfogo agli episodi più virtuosistici, a tratti funambolici, dei due strumentisti. Ingresso ai concerti: 10,00 euro, gratis fino a 10 anni, ridotto 5,00 per allievi dell’Accademia Musicale di Savona. Biglietteria sul posto, in caso di pioggia salone interno. Da quest’anno il Voxonus è anche in Piemonte (in corsa e proseguirà fino a fine ottobre) a Castellar, Pagno e Brondello (vicino Saluzzo) con i concerti ospitati in luoghi di eccezionale bellezza.

ANDORA 

23 luglio 2016 nella Chiesa della S.S. Trinità, ore 21. 15, Borgata Rollo, Andora. IL CONCERTO DI MEZZA ESTATE RACCOGLIE FONDI PER MEDICI SENZA FRONTIERE.

COMUNICATO STAMPA –  Ogni anno nel suggestivo borgo di Rollo di Andora, l’Associazione Culturale “Amici della Festa delle Erbe” organizza e dedicata una serata, nel bel mezzo dell’estate, alla musica, con “Concerto di Mezza Estate” che ha lo scopo di realizzare una raccolta fondi da devolvere alle opere di aiuto e solidarietà per le sofferenze del mondo. Co-organizzatori sono la Fondazione Matthiesen che ne è ideatore/ sponsor e ad Aristea azienda che collabora in ricordo di Lanfranco Bassi. L’appuntamento 2016 è per il 23 luglio, ore 21.15, notte di luna piena, ed avrà come protagonista come protagonista una giovane e geniale pianista dell’Uzbekistan Nafis Umerkulova, con la partecipazione della violinista Jung Yoon Cho e la presenza straordinaria di due giovanissimi interpreti che certamente sorprenderanno il pubblico.

Il Concerto si svolge come di solito nella Chiesa Parrocchiale S.S.Trinità. Per l’ingresso è richiesta un’offerta minima di 15 € per aiutare l’opera di Medici Senza Frontiere. Durante l’intervallo, ci sarà in consueto brindisi con il pubblico e verrà comunicato a tutti l’importo della donazione raccolta. “Il “Concerto di Mezza Estate” 2016 è ideato e offerto da “The Matthiesen Foundation” (www.thematthiesenfoundation.org ) di Londra, con la partecipazione dell’Associazione Culturale “Amici della Festa delle Erbe”, la collaborazione di Aristea, il Patrocinio e l’Accoglienza del Comune di Andora e l’ospitalità della Chiesa della S.S. Trinità.

IX° Concerto di beneficenza nel borgo di Rollo. L’offerta per partecipare è da € 15. Info e prenotazioni: concertomezzaestate@hotmail.com. Organizzazione: Ass. Culturale “Amici della Festa delle Erbe”: email – festaerberollo@hotmail.it. tel. 339.7233272.

ANDORA- RASSEGNA SGUARDI LATERALI: ALESSANDRA REDAELLI PRESENTA “KEEP CALM E IMPARA A CAPIRE L’ARTE” 

28 luglio 2016, ore 21.15, Anfiteatro Giardini Tagliaferro. Debutta “Sguardi laterali”, la rassegna promossa dal Comune di Andora e dell’associazione C|E Contemporary che, alle ore 21,15, nell’Anfiteatro dei giardini di Palazzo Tagliaferro propone un incontro con Alessandra Redaelli che presenta il suo ultimo libro “Keep Calm e impara a capire l’arte”. Si tratta di un manuale divertente, dissacrante e pieno di aneddoti e notizie per capire l’arte, non sentirsi mai più un pesce fuor d’acqua e fare bella figura in società. Ingresso libero.

CONCLUSA OPERAZIONE FONDALI PULITI NEL PORTO DI ANDORA

INIZIATIVA DELLA GUARDIA COSTIERA IN COLLABORAZIONE CON AMA E LE ASSOCIAZIONI DEL PORTO

A.M.A. annuncia nuovi servizi: video sorveglianza e ripristino del wi-fi gratuito

I volontari dell’operazione ‘mare pulito’ nel porto di Andora

COMUNICATO STAMPA – Operazione fondali puliti nel porto di Andora dove ieri, su iniziativa della Guardia Costiera, in collaborazione con l’A.M.A ed il comune di Andora, è stato ultimato il recupero dei rifiuti ad opera di un gruppo di volontari. Quattro ore di lavoro, realizzate dai subacquei dello Sport 7 Diving Club asd che si sono immersi nello specchio acqueo dell’approdo, coadiuvati dagli ormeggiata del porto e dagli uomini e mezzi della Lega Navale e del Circolo Nautico di Andora e dell’Associazione Andora Match Race.

I materiali sono stati stoccati sulla banchina ed avviati allo smaltimento. Sono stati recuperati pneumatici, materiali ferrosi e plastica, ma fortunatamente non in grande quantità. Segno che i diportisti di Andora hanno a cuore il loro mare e la salvaguardia dell’ambiente. Il porto di Andora anche quest’anno ha conquistato la Bandiera Blu ed implementato i servizi.

“ E’ stato installato un sistema di video sorveglianza che copre tutto il porto e ripristinato il wi-fi gratuito”– ha annunciato l’avvocato Francesco Bruno, presidente dell’Ama.

Il porto di Andora ha ben 852 posti per barche a vela e a motore fino a venti metri. Sul tetto delle cale dell’approdo è attivo anche un solarium, con noleggio lettini ed ombrelloni che ha accesso diretto al mare. A disposizione dei diportisti anche il noleggio biciclette.

ANDORA 25 LUGLIO “La Stanza sul mare”, con Massimo Schiavon e Armando Corsi, è il concerto, in piazza S. Maria, alle ore 21.30, realizzato con il Comune di Andora ed in favore a favore del Gaslini Onlus e del progetto “Accoglienza”.“La Stanza sul mare”, è luogo in cui si incontrano Poesia e Musica, due amiche che insieme ricordano le emozioni, i colori e le suggestioni di quelle parole scritte da quella finestra, per quell’amore, per il passato e il futuro per tutte quelle volte che solo l’una grazie all’altra hanno saputo volare via. I maestri saranno accompagnati dal poliedrico polistrimentista Fabio Tessiore. Un appuntamento, questo del 25 luglio, in calendario nel tour del cantautore “Crediamo fortemente” spiega il presidente del Gaslini Onlus “che il connubio tra la nostra attività di solidarietà e la musica del cantautore Massimo Schiavon, nostro testimonial, possa essere un ottimo tramite per la diffusione del nostro progetto sul territorio e un importante veicolo di sensibilizzazione e di raccolta fondi. Massimo Schiavon, dal 2012 al 2014, si è fatto portavoce del progetto “La Casa sull’Albero”, un’iniziativa del Pronto Soccorso Pediatrico dell’Istituto Gaslini di Genova tesa ad assistere i bimbi oggetto di maltrattamenti ed abusi. Dal 2015 sarà portavoce, su nostra richiesta, del progetto “Accoglienza” .

Il progetto “Accoglienza – Prendersi cura è la prima cura necessaria”: sin dalla sua fondazione l’Istituto Gaslini ha creduto nei valori dell’accoglienza e della presa in carico dei bambini e delle loro famiglie come presupposto per offrire loro la migliore assistenza: accogliere prima ancora di curare è stata la filosofia che ha ispirato e ancora ispira tutti i professionisti e i dipendenti dell’istituto Gaslini nella consapevolezza che, come ha ribadito S.E. il Cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Fondazione Gerolamo Gaslini, Il prendersi cura moltiplica l’effetto delle cure. Applicare questo principio al Gaslini di oggi è un’operazione complessa, considerando che l’Istituto si estende per oltre 73.000 metri quadrati, consta di 22 edifici, ospita 500 ricoverati e giornalmente riceve un migliaio di pazienti ambulatoriali. Per aiutare al meglio le famiglie e i bambini, dunque, è stato progettato un sistema di accoglienza multidimensionale che venga incontro alle loro differenti esigenze di informazione, accompagnamento, assistenza sociale e sociosanitaria, multiculturale per gli stranieri, religiosa multiconfessionale, di alloggio, ecc. L’Istituto Gaslini intende offrire quindi ad ogni persona, nella sua specificità, un’accoglienza individualizzata che è al contempo fisica, relazionale, linguistica, logistica, spirituale, multiculturale. Questa idea di Ospedale accogliente si inserisce a pieno titolo nell’idea generale di Ospedale Solidale, Accogliente, Aperto. Sicuro ed in rete. Gaslini onlus destina interamente tutte le donazioni che raccoglie all’Istituto Giannina Gaslini e sostiene questo macro obiettivo strategico dell’Ospedale per i prossimi anni.

Massimo Schiavon Ligure di nascita, ha collaborato con Enzo Jannacci, Armando Corsi ed Edoardo De Angelis. Un’intensa attività live che lo ha visto condividere il palco tra gli altri con Luca Barbarossa, Cristiano De Andrè, Bruno Lauzi, Sergio Endrigo etc. I due dischi dell’artista: Senza Rotta 2007 e Piccolo Blu 2013. Premio PIU’ A SUD DI TUNISI 2013 – sezione “Musica”, ospite al Premio Bindi per due edizioni (2009-2013) e al Premio Tenco 2013. È testimonial dal 2012 del Gaslini Onlus – Ospedale Pediatrico di Genova.

Armando Corsi Quarant’anni di musica che iniziano nelle vecchie osterie di Genova, passano attraverso l’America Latina con le grandi compagnie da crociera e giungono a collaborazioni straordinarie (Paco De Lucia, Eric Marienthal, Anna Oxa, Ivano Fossati, per citarne alcune). Nel 1995 nasce il suo primo progetto da solista, “ITINERARI”, un percorso musicale di ampio respiro fra i suoni e le culture del mondo. Il 2002 è l’anno di “DUENDE” in collaborazione con Beppe Quirici ed Elio Rivagli. Pubblica nel 2006 “BUENA SUERTE”, album “latino”, nel 2008 esce “LA VIA DELL’AMORE”, nel 2010 è la volta di “ALMA”, una rivisitazione in chiave personale e originale del Fado.

CAPRAUNA RIFUGIO PIAN DELL’ARMA

Marina Caramellino gestisce il rifugio Pian dell’Arma

Comunicato stampa - L’estate c’è anche se un po’ bizzarra, la voglia di stare all’aperto anche, noi delle terre alte ti scriviamo per dirti che cosa facciamo in questi giorni caldi. Abbiamo già fatto tante attività a maggio e giugno, qualcuna molto partecipata e qualcuna meno ma tutte apprezzate. Se lavori in un’azienda e vedi la possibilità di fare qualche riunione con i tuoi colleghi in un luogo diverso come i nostri monti, sappi che da quest’anno abbiamo un gazebo esterno arredato e che può contenere sino a 30/35 persone, utilizzabile per riunirsi, per mangiare, per proiettare, per fare attività sportiva al chiuso.

Una novità importante è l’introduzione delle mountain bike elettricamente assistite a noleggio, caschetto e…………………….. via sui sentieri e sugli sterrati. Una giornata per euro 40,00 – mezza giornata per euro 25,00. Possibilità di avere il pranzo al sacco preparato da noi.

27 Luglio arriverà in rifugio Thomas Falk con il suo progetto “Annibalismo – Arte in cammino fra le Alpi e il Mediterraneo” alle ore 18 con una merenda sinora vedremo la proiezione di Thomas e apriremo un dibattito su: “ Come sviluppare e promuovere un territorio a misura d’uomo”. Se quest’estate camminate lungo gli itinerari rosso o blu della Via Alpina e incontrate un elefante rosso, non è allucinazione ma un progetto artistico di Thomas Falk, artista e appassionato di escursioni di lunga percorrenza della Germania del Nord. Vi chiederete forse che cosa ci faccia lì e che cosa significhi. In una valle recondita o su un’alta vetta, Thomas tira fuori dallo zaino un enorme pezzo di plastica e lo gonfia. È un elefante!

30 Luglio – concerto OCCITANO dei RASKAS – dalle ore 18 potremo imparare un ballo occitano facile e accessibile a tutti – ore 20 inizio del concerto. Campeggio libero – Carne alla brace e birra alla spina. Se vuoi dormire in rifugio prenota al 3371083410

4-7 Agosto – Trekking delle Due Valli – partenza e arrivo a Ormea per scoprire gli angoli più belli della Val Tanaro e della Valle Pennavaire con guida, cena, pernotto e colazione nei rifugi, trasporto dei bagagli, pranzo al sacco preparato dai rifugi – info e costi da noi – posti disponibili pochi

10 Agosto – Polenta bianca sotto le stelle – per chi lo desidera passeggiata sui pascoli alti e in seguito la cena – euro 12,00 polenta bianca e dolci – euro 20,00 cena e passeggiata con guida.

19 Agosto – Cena Nepalese con l’alpinista Lorenzo Gariano – proiezioni sul Nepal prima e dopo terremoto – parte del ricavato della cena verrà devoluto alla scuola nepalese di Thame nella Valle dell’Everest – prenotazioni al rifugio – cena euro 22,00.

28 Agosto – Festa della Madonna del Guarnero – chiesetta del XXIII secolo sull’antico sentiero delle Vie del Sale – messa e aperitivo – pranzo in rifugio e gara di petanque – prenotazioni al rifugio.

25 Settembre – Concerto all’alba al Colle San Bartolomeo d’Ormea – colazione nei prati del colle con bevande calde e torte del rifugio, 1 ora di concerto jazz – 10 minuti di cammino per raggiungere il luogo del concerto. Torta e caffè o caffè latte o the euro 3,00. Seguici su Facebook dove scriviamo tutto e vieni a trovarci siamo sempre aperti, un carissimo saluto da Marina Caramellino – rifugio Pian dell’Arma di Caprauna – 3371083410.

Fanghetto (IM) Venerdì 29 Luglio 2016 alle 21 concerto de: I Solisti dell’Orchestra da Camera “Principato di Seborga”. Direttore Vitaliano Gallo. Musiche di Mozart / Weber. Note di sala: Rileggendo di recente il libro di Francis Carr “mais qui a tué Mozart? ” sono rimasto perplesso sui misteri insoluti che ne avvolgono tutt’ora la sua scomparsa avvenuta nella notte del 5 Dicembre 1791. Scrive sul New York Times il dott. William Dawson: attualmente si identificano 118 le ipotesi sul decesso del maestro, dalla febbre, all’emorragia cerebrale, fino all’avvelenamento. La sua morte fu circondata da una misteriosa indifferenza. La moglie Costanza Weber non si presentò al suo funerale. I suoi amici più stretti parteciparono alla benedizione presso la cattedrale di S. Stefano,ma…non parteciparono poi all’inumazione. E non solo, dopo un sobrio funerale di III° classe, venne seppellito insieme ad altre persone, successivamente poco tempo dopo la fossa venne ancora riaperta per inumare altri defunti, e poi nuovamente ricoperta. Da quel momento se ne perdono le tracce… Dal ritrovamento nel 1801 del “presunto” teschio di Mozart si è provato nel 2000 a fare le prove del DNA con il padre Leopold, e per linea materna , la nipote del compositore Jeannette Berchthold zu Sonnenburg e la nonna Euphosina Perlt. Morale: dagli esami effettuati è risultato che i succitati non sono imparentati col proprietario del cranio. Non solo: è risultato che i presunti familiari – padre, nipote e nonna – non sono imparentati neppure tra di loro. Ergo: non solo il mistero non è stato risolto, ma non è nemmeno chiaro chi sia sepolto nella tomba della famiglia Mozart…

MALLARE

Mangiare del buon pesce in mezzo ad un bosco. Ritorna la mitica “Una barca nel Bosco”, a Mallare (SV)

Dal 20 al 24 Luglio 2016, ...ovvero mangiare del buon pesce in un bosco! A Mallare, in località Eremita, sotto il grande tendone delle feste cinque giorni di musica e gastronomia: Tutte le sere sarà proposto un menù a base di pesce. Si potrà scegliere fra 3 primi e 9 secondi il tutto accompagnato da buon vino o fresca birra. Mercoledì 20 e Venerdì 22 si potrà gustare la paella valenciana. Programma della manifestazione:

Venerdì 22 apertura stand gastronomici ore 19.00 – musica dal vivo con “I Capovolti”.

Sabato 23 apertura stand gastronomici ore 19.00 – musica dal vivo con “Never Too Late”.

Domenica 24 solo a mezzogiorno con prenotazione al 392 3861796.

ORMEA

Sabato 23 luglio ad Ormea Inaugurazione della Mostra  FOTOGRAFICA PERSONALE di Cecilia Mosconi. Poesia e lavoro tra gli ulivi. La mostra sarà visitabile dal 23 al 31 Luglio, tutti i giorni ore 16.00-18.00. Si tratta di una selezione di foto che racconta alcuni dei momenti più significativi della bacchiatura delle olive, attraverso uno sguardo che cerca di mettere in luce la poesia che il contesto trasmette e i segni della fatica dell’uomo nel lavoro della terra. La scelta principale è stata quella di non mettere in primo piano la figura umana, ma di farla emergere pian piano dagli elementi che caratterizzano il paesaggio tipico di un uliveto ligure. La presenza umana compare solo a conclusione della storia. Cecilia Mosconi bolognese, laureata in lettere classiche, lavora nel campo dell’editoria e ha diverse esperienze nel settore dell’associazionismo e dell’organizzazione di eventi. Da anni collabora con una realtà museale sull’Appennino vicino a Bologna. Da poco si è avvicinata al mondo della fotografia. Da Settembre 2015 è entrata a far parte del Fotogruppo L’incontro di Collegno, città dove ora vive. Nei suoi scatti vuole racchiudere un racconto insieme alle emozioni di quanto legge intorno a se.

SABATO 23 LUGLIO – I BAMBINI IN BICICLETTA

Giornata dedicata allo sport, ai bambini con escursioni in bicicletta alla scoperta del territorio. Email proloco.ormea@tiscali.it. Organizzazione Pro Loco Ormea e Fun Alpine Sport. Telefono: 3406866463.

DOMENICA 24 LUGLIO - ARTE, SOGNO e FANTASIA.

Una domenica per i bambini dedicata alle arti. Dalle 10 alle 18 presso le ex-Scuole in Via Bassi, laboratori di danza in gioco, lezioni di danza hip-hop, Vita da Ballerina. Nel centro storico ed in alcune corti laboratori di pittura, musica, disegno e gessetti, recitazione e giochi vari. Dalle 10 “Demore et ‘na vira” i giochi di Prezzemolo. Piazza del Municipio Ormea. “C’è stato un tempo, non troppo lontano, in cui i giochi si costruivano con poco. Un tempo in cui un tappo di sughero poteva diventare una barchetta per affrontare viaggi fantastici. Qualsiasi oggetto, con un po’ di fantasia e ingegno, si trasformava in un gioco. Un tempo in cui si giocava fuori nei campi per ore ed ore, fino a quando non era ora di cena. A quei tempi non c’erano i videogames, la tv era appena nata, e stare si rimaneva in casa solo se il tempo era davvero brutto… I giochi di una volta erano semplici, e spesso potevano fare divertire più di un videogioco dei giorni nostri. Quei tempi sembrano ormai andati. In provincia di Cuneo, però, un signore si è assunto, per passione, la missione, di fare conoscere ai bambini di oggi i giocattoli di una volta. Questo signore dalla lunga e folta barba bianca e in testa l’immancabile il cappello da montanaro, si chiama Mario Collino, ma il suo nome d’arte è Prezzemolo. Ormai lo conoscono in quasi tutta Italia, visto che si sposta spesso per portare “Demore et ‘na vira” (i giochi di una volta) nelle sagre e negli eventi.”

Ore  11:00 I merletti al tombolo. Piazza del municipio Ormea. Ombretta Audisio espone i suoi merletti dando dimostrazione di come si lavora al tombolo, raccontando la storia di questa antica arte, con particolare attenzione al merletto occitano.

15:00 Laboratorio dei giocattoli auto-costruiti. Piazza del municipio Ormea. Qualche pezzo di legno, carta e un po’ di colla, qualcosa dalla soffitta, un po’ di fantasia e il gioco è fatto!

In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà nelle ex-Scuole Elementari di Via Dott. Bassi.Per info: Ufficio Turistico di Ormea 0174392157 – turismo@comune.ormea.cn.it. LIBERI DI DANZARE 18/23 LUGLIO

SAVONA -

Venerdì 22 luglio alle 10.15, nella Camera di Commercio di Savona, sarà presentato da Luciano Pasquale, Luciano Minelli, Carmelo Prestipino e Giovanni Gallotti il volume Cronaca di Savona e Circondario 1919-29 di Francesco Gallea e Franco Rebagliati, edito dal Circolo Culturale P. Paleocapa del DLF di Savona. L’invito ed un ampio stralcio della pubblicazione sono scaricabili al collegamento: http://www.storiapatriasavona.it/notizie/progetto-toponomastica-storica/savona-nel-decennio-1919-29-gallea-e-rebagliati/

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi