Numero visualizzazioni articolo: 394

Alassio. Un grazie dopo piu’ di trent’anni…

HABEMUS PROJECTUM!  Tra i 15 progetti in ‘gara’, il Comune di Alassio, in seduta pubblica, ha comunicato che l’equipe dell’ingegner Felice Dotti, alassino Doc, si è aggiudicata il bando finalizzato al recupero dell’area dell’ex mattatoio. E bisogna far presto per non perdere i finanziamenti della Regione. E’ compresa la realizzazione di edilizia residenziale pubblica di regione Costa Lupara.

Si sono conclusi i lavori della Commissione, appositamente nominata dall’ Amministrazione Comunale di Alassio, relativa al bando finalizzato al recupero dell’area dell’ex mattatoio.

Il 28 Giugno 2016, dopo aver analizzato i 15 progetti pervenuti (alcuni provenienti dall’estero) in seduta pubblica, è stata comunicata ai presenti la graduatoria definitiva e il nome del Progettista scelto, con la sua equipe, per realizzare l’opera. Il vincitore è risultato essere l’Ing. Giampiero Dotticon un nutrito gruppo di collaboratori.

L’ingegner Giampiero Dotti

L’annuncio riguardante la ristrutturazione da tanti anni attesa, soprattutto dagli abitanti del popoloso quartiere della Fenarina è di notevole importanza, non solo per la zona interessata, ma per tutta la Città.

I Progetti, previo consenso dei firmatari, comunque, come proposto dall’Associazione “U Massatoiu”, verranno esposti al pubblico in una Mostra, durante la quale tutti i Progettisti che lo desiderano, avranno modo di illustrare le loro idee e la Commissione potrà motivare la scelta effettuata.

Ci si augura , visto il notevole lasso di tempo intercorso tra l’assegnazione del contributo regionale ad oggi, che si proceda celermente ai successivi passaggi burocratici, affinchè non si rischi di perdere il finanziamento regionale ottenuto e si possa presto giungere ad assegnare l’appalto, iniziare i lavori e portare a compimento l’opera, che prevede, oltre al recupero dell’area in oggetto anche una parte riservata all’edilizia residenziale pubblica (ERP), da realizzare in Regione Costa Lupara.

 Il Consiglio Direttivo dell’Associazione “U Massatoiu”

c/o Bar “Arte e Caffè”  ALASSIO – Via Diaz 

DICHIARAZIONE STAMPA DEL SINDACO DI ALASSIO ENZO CANEPA

“Un punto cruciale, decisivo”. Così Enzo Canepa, Sindaco di Alassio, definisce il passo in avanti nell’iter per la riqualificazione dell’ex Mattatoio sito nel quartiere della Fenarina, opera attesa da molti anni per la quale, al termine dei lavori da parte di una apposita Commissione, è stato selezionato il progetto presentato dall’ing. Dotti. “Essere arrivati fino a questo punto è per noi un motivo di orgoglio: è stata una strada estremamente impervia: per ottenere questi finanziamenti regionali abbiamo dovuto correre contro il tempo”.

“L’esiguità del personale del nostro ente pubblico ci obbliga a dover fare sacrifici, dobbiamo sempre lavorare in emergenza. Per questo importante risultato, dobbiamo ringraziare gli uffici che hanno portato avanti le linee tracciate dall’amministrazione comunale”, aggiunge il primo cittadino. “È stato scelto il progetto più realizzabile, una caratteristica fondamentale perché abbiamo a che fare con vincoli di realizzabilità, di costi e di tempi”.

La riqualificazione dell’ex Mattatoio prevede, tra le altre cose, diverse opere pubbliche, spazi dedicati al sociale, edilizia abitativa. “L’intervento andrà a incontrare le caratteristiche richieste dell’associazione U Massatoiu e dagli abitanti della Fenarina; nella commissione era presente anche un professionista di Alassio in loro rappresentanza, a garanzia della vicinanza alle richieste – tra cui servizi per il borgo, giochi per i bambini, spazi per vita sociale, per anziani – della comunità”, aggiunge ancora.

A comporre la commissione, presieduta dal Dirigente del 1° Settore (Servizi Tecnici) dott. Enrico Paliotto, il dott. arch. Carlo Berio (docente di architettura dell’Università di Genova), la dott.ssa arch. Simona Maggi (su indicazione dell’Associazione di quartiere), il dott. prof. Bruno Schivo, il dott. Giovanni Gaggero (Dirigente Regione Liguria), la dott.ssa arch. Anna Ciurlo (espressione della Soprintendenza ai beni culturali e paesaggistici).

“L’iter per il recupero della struttura prosegue. Dobbiamo ottenere il progetto entro due anni dalla erogazione dei fondi: abbiamo impiegato sei-sette mesi e ora abbiamo meno di un anno e mezzo per cominciare l’intervento. Abbiamo davanti a noi un percorso non semplice, dove gli ostacoli saranno numerosi, ma confidiamo di portare in porto questa opera”, conclude il Sindaco di Alassio Enzo Canepa.


Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi