Numero visualizzazioni articolo: 409

Loano, due vie intitolate a Padre Bracco
di Mendatica e Don Ranoisio di Dolcedo

Due vie intitolate a Don Alessandro Ranoisio che fu parroco a San Pio X, impegnato nel sociale e per una città liberata dalla speculazione edilizia e Padre Raffaele Bracco, dell’Ordine Eremitico di Sant’Agostino, studioso e autore del libro Donna Zanobia Del Carretto Doria. La prima turista di Loano. Nessuna cerimonia, decisione saggia, nel periodo elettorale. E resa nota dal vice sindaco uscente Remo Zaccaria. Altra notizia, il Comune di Loano da in prestito a Mendatica, per due anni, la raccolta ornitologica che ha ricevuto negli anni ’90, a seguito di donazione.

LOANO CONCEDE AL COMUNE DI MENDATICA LA RACCOLTA ORNITOLOGICA - L’11 novembre 2015 la giunta comunale del sindaco Luigi Pignocca ha concesso in prestito per due anni, richiedendo in contropartita la catalogazione del materiale al fine di inserirlo nel catalogo regionale dei beni culturali, l’avvio di un progetto di scambio culturale con le scuole dei nostri territori e la possibilità, per le scuole di Loano, di poter usufruire gratuitamente dell’accesso a Mendatiuca al catalogo su indicato e ad altre manifestazioni culturali. Nella delibera  si ricordo che il Comune di Mendatica (IM) da tempo ha realizzato iniziative di connotazione del proprio territorio, fra le quali la realizzazione del sistema museale  diffuso ” Le Maschere dell’Ubago” che ha coinvolto l’intero bacino della Valle Arroscia. Mendatica ha manifestato interesse per lo studio di questa collezione (ornitologica) nell’ambito del proprio museo faunistico e che ha consentito interessanti esperienze didattiche con le scuole di ogni ordine e grado – si fa ancora presente nella delibera -,  compreso episodici studi di carattere universitario.  Inoltre “al fine di incrementare l’offerta didattica è stato richiesto dal Comune di Mendatica di ottenere in visione per il proprio museo faunistico i reperti della raccolta del Comune di Loano. Mendatica dispone delle professionalità necessarie per redigere gratuitamente una catalogazione dei predetti beni al fine dell’inserimento nei cataloghi regionali”.

LA VIA INTITOLATA A DON RANOISIO CHE FU PARROCO A LOANO A SAN PIO X° - Don Alessandro Ranoisio ricordato, tra l’altro, dal Centro studio Leonardiani di Imperia. Nel luglio del 1998 chiede al vescovo Mario Oliveri di essere designato in una parrocchia meno impegnativa per problemi di salute. Sacerdote molto attivo e benvoluto dalla maggioranza dei parrocchiani, non aveva esitato  a puntare l’indice contro la cementificazione di Loano che ignorava la difficoltà di tante famiglie bisognose e dei più umile sul problema ‘casa e affitti’. Il sacerdote imperiese è stato l’artefice della costruzione della nuova chiesa – parrocchia. Al suo attivo: La Missione popolare in San Leonardo da Porto Maurizio. Tesi di laurea. Ed. M. Sabatelli-Savona- Impaginazione Dominici Creazioni Grafiche-Imperia 2008 pp 198 (tesi di laurea per il conseguimento del Dottorato, dal Sacerdote Don Alessandro Ranoisio nel 1972 presso la Pontificia Università Gregoriana; in seguito egli fu per alcuni decenni insegnante di Teologia Dogmatica nel Seminario Dicesano di Albenga-Imperia. La tesi sostiene con ricchezza di argomenti e di confronti che quanto al fine, al metodo e al contenuto, la Missione popolare di San Leonardo si dimostra valida anche per la pastorale. Il sacerdote fu anche insignito, in vita, Monsignore. Un ex seminarista di Albenga che lo ebbe come prefetto, ricorda  la preziosa collaborazione  di don Ranoisio al Consultorio famigliare di Loano, con competenza e calda partecipazione umana. E ancora, lo definisce un sacerdote “dotto e santo, come lo fu l’allora vescovo mons. Gilberto Baroni, da Albenga destinato a Reggio Emilia e che era stato Ausiliare del cardinale Giacomo Lercaro”.

IL SUO IMPEGNO NEL SOCIALE  E’ TESTIMONIATO ANCHE DA QUESTO ARTICOLO - 

L’articolo pubblicato dal Secolo XIX

 LA VIA INTITOLATA A PADRE RAFFALE BRACCO – UN RICORDO PUBBLICATO DAL SECOLO XIX – IL SUO MOTTO SCRITTO NEL LIBRO CITTA’ DI LOANO: ‘O LOANESI, AMATE LA VOSTRA BELLA STORIA…’

QUANDO PADRE BRACCO FU ACCUSATO INGIUSTAMENTE ED ASSOLTO DAL TRIBUNALE DI IMPERIA

UNA DELLE 18 LETTERE – NON RISERVATA- CHE PADRE BRACCO SCRISSE ALL’ALLORA GIOVANE GIORNALISTA LUCIANO CORRADO, ENTRAMBI CON NATALI A MENDATICA. TRE PAGINE SU CURIOSI DIBATTITI A LOANO, RICORDANDO ANCHE CHI ERA ‘IL PIU’ GRANDE CITTADINO DI LOANO’ DEFINITO ‘figura mondiale’ DALL’INSIGNE E BENEMERITO STUDIOSO MONSIGNOR NICOLO’ PALMARINI DI PIETRA LIGURE, VICARIO GENERALE DELLA DIOCESI, SETTE LINGUE PARLATE E SCRITTE, TRA CUI L’ANTICO ARAMAICO PARLATO DA GESU’  CRISTO NEL TERRITORIO DELLA GALLILEA

 

 

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi