Numero visualizzazioni articolo: 653

Loano all’Unitre il presidente nazionale Unicef. Presentato il libro Poesie di Garassini

L’evento non ha avuto la risonanza e l’importanza che meritava. Il presidente nazionale dell’Unicef, Giacomo Guerrera, a Loano, per la prima volta, grazie all’UNITRE. Ospite d’onore alla chiusura dei corsi Università delle tre età, ma anche per la presentazione del libro ‘Poesie’ di Alfredo Garassini, raccolte da Piera Ronzio De Francesco. Gli onori di casa li ha fatti il presidente Umberta Bolognesi Galati. Tra gli interventi quello del sindaco Pignocca e del vice sindaco Zaccaria.

Il tavolo d’onore dell’UNITRE: da sn, Juliana Paverini, direttore dei corsi, il sindaco Pignocca, la presidente Umberta Bolognesi, la vedova Garassini, il presidente  del Comitato provinciale Unicef, Francesco Parino e quello del Comitato nazionale, Giacomo Guerrera, il vice sindaco Zaccaria (fotoservizio Riccardo Bisi)

Applaudita, interessante, documentata, la ‘lezione’ del prof. Guerrera, reduce da un incontro con ministro dell’Interno per la firma di un protocollo con l’Unicef. Ha ricordato l’adesione di 19o Paesi dove si aiuta i bambini poveri e spesso ammalati. “Come italiani dobbiamo essere fieri del contributo all’organizzazione – ha rimarcato –  e dobbiamo dire con forza che non siamo tra coloro che vogliono creare muri, ma aiutare chi fugge dalle guerre e dalla miseria. Nel mondo tutti ci ammirano per la nostra opera”. Guerrera è stato riconfermato Presidente del Comitato Italiano per l’UNICEF dall’Assemblea nazionale riunita il 28 giugno 2014 a Roma. Nato a Catania ne 1940, vive da molti anni a Genova. È sposato e ha due figli. Tra i membri fondatori del Comitato Italiano, è stato per oltre 28 anni presidente del Comitato provinciale per l’UNICEF di Genova e per diversi anni presidente del Comitato regionale ligure dell’organizzazione. Laureato in Scienze Politiche presso l’Università di Genova, giornalista pubblicista, è stato dal 1980 al 2011 Dirigente amministrativo presso l’Ospedale San Martino di Genova, ricoprendo i ruoli di Direttore responsabile delle Unità Operative Bilancio e Contabilità, Affari del Personale e Bilancio e Programmazione Finanziaria, Direttore del Dipartimento Amministrativo dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino. È stato professore a contratto di Economia Sanitaria presso la Facoltà di Medicina. Rimarrà in carica, come Presidente dell’UNICEF Italia, fino al giugno del 2017.

Alla cerimonia di presentazione del libro era presente, commossa, Mariella, vedova del maestro e del poeta Alfredo Garassini, ispettore scolastico. Garassini, persona mite, retta, onesta, ricco di ideali, ha ricordato una sua allieva, Piera Ronzio.E’ lei che con pazienza, capacità, scrupolosità ha raccolto  le poesie dell’insegnante, del loanese che onora la città. “Col tuo insegnamento – è scritto nelle prime righe della presentazione – ci hai portato a scoprire che la serenità è la via più breve per giungere a Dio”.

E’ ancora Piera Ronzio a spiegare nella prefazione del volume (Eterno Ulisse) che non è proprio una semplice raccolta di poesie, ma di poetici sprazzi di meditazione, sgorgati dalla profonda sensibilità di Alfredo Garassini“. Era il fratello dell’amato sindaco Elio Garassini.

Pietra Ronzio: ” Leggere le sue composizioni è come sentirsi avvolti da un caldo manto di pace e  serenità, è lasciare il nostro animo ansioso, alleggerirsi nell’infinito. Anche in quelle più tristi appaiono parole come ‘festa, sorrisi, flusso di calore’. ..Ogni pagina trasmette emozioni nuove: ricordi della lontana infanzia, gioia per la vittoria della partita di calcio, effetti a sorpresa dopo un trapianto di cuore, inutilità del razzismo. solitudine dell’uomo nelle strade di un’affollata città, amore per l’amata e per la sua Liguria”.  ‘Eterno Ulisse’ stampato dalla Tipografia Natgraf nel maggio 2016: 109 pagine. Va dagli Incanti della natura- la meraviglia, alla natura e uomo si prendono per mana; dagli affetti respiro dell’anima, a le riflessioni il nettare dello spirito, alle feste religiose Dio tra noi, ai ricordi di guerra desiderio di pace. Un libro – tesoro – testimonianza da tenere sul tavolino, leggere, meditare, riflettere.

Loano, si è ricordato, che sta facendo molto per i bambini, anche quelli italiani. La povertà non è soltanto nel Terzo Mondo.

Pubblichiamo alcune foto della cerimonia grazie a Riccardo Bisi, torinese da 12 anni cittadino di Loano, tra i primi ad avere il privilegio e l’onore storico di ‘fotografare’ la Sacra Sindone a Torino. Durante l’incontro è stato anche distribuito l’ultimo numeros de La Voce, foglio di informazione e cultura curato dall’Unitre di Loano. Prima pagina con il titolo “Andiamo incontro all’estate con giovanile entusiasmo”.  Direttore onorario della pubblicazione ( 20 pagine), Mariuccia Ferrari, direttore Mirella Arfinetti. Redazione: Paola Centenari, Laura Panicucci, Piera Ronzio, Luisella Rosso, Palma Tamburelli. Nel testo, il percorso dell’anno accademico 2015 – 2016, con i momenti da ricordare, anche attraverso la rassegna fotografica.

Da sinistra, la pianista Elena Beatriz Urdiales, la vedova Garassini, Mariella, Piera Ronzio e Giacomo Guerrera (foto Bisi)

 

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi