Numero visualizzazioni articolo: 619

Ormea, 4 musei, nasce prima rete museale.
In ricordo di tutti gli Alpini ‘di mio zio Mario’

Ormea, musei aperti…a raccontare la storia. Nasce la prima rete museale che coordina ben quattro musei presenti sul territorio: Il Museo Etnografico Alta Val Tanaro ‘La Casa’, il Museo degli Alpini, la Mostra Permanente sulla Campagna di Russia ed il Museo dei Ricordi, i primi tre nel centro storico della città e l’ultimo nella piccola frazione di Chionea.

 

COMUNICATO STAMPA - Per incrementare l’offerta turistica, anche con un intento di preservare la cultura e la memoria della cittadina piemontese, Ormea si muove per aprire le porte dei suoi musei e grazie alla volontà del Comune di Ormea, in collaborazione con l’Ufficio IAT, l’Associazione Ulmeta e l’Auser,  soprattutto grazie al lavoro di volontari e cittadini desiderosi di far conoscere il proprio patrimonio, sarà possibile visitare questi piccoli gioielli della memoria tutte le domeniche con orari variabili.

Il Museo Etnografico Alta Val Tanaro ‘La Casa’, in Via Madonna degli Angeli, è situato in una vecchia abitazione del centro storico e ripropone un sistema abitativo tipico dell’Alta val Tanaro dell’inizio del secolo scorso. Al piano terreno si possono visitare i luoghi di lavoro del falegname, del fabbro e del cestaio. Al primo piano sono allestite una cucina con la tavola apparecchiata e una camera da letto; al secondo si trovano una stanza con arredi religiosi, una zona dedicata alla lavorazione di latte e castagne, la ricostruzione di una stanza dei giochi e del lavoro femminile ed un’aula scolastica con vecchi banchi. Un percorso della memoria che, attraverso la fedele ricostruzione di alcuni dei più importanti ambienti domestici del passato, conduce alla consapevolezza di come e quanto si sia modificata la nostra vita di ogni giorno. Apertura al pubblico domenica pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00.

Il Museo degli Alpini, nel vicolo a fianco dell’Albergo Italia (Via del Molino) è stato realizzato da Gianpiero Bologna nei locali della vecchia osteria un tempo gestita dai genitori, in memoria dello zio Mario, artigliere alpino della Cuneense disperso in Russia nel gennaio del 1943. Il Museo raccoglie cimeli, fotografie, documenti, testimonianze e materiali della storia del Corpo degli Alpini, con particolare attenzione alle vicende belliche che hanno coinvolto i militari della nostra zona. Vi sono divise e attrezzature d’epoca, oltre alle dotazioni in uso ai militari e alle bardature e agli accessori per i muli. Aperto al pubblico la domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.00.

La Mostra permanente sulla Campagna militare in Russia nella Seconda Guerra Mondiale si trova al primo piano del palazzo delle vecchie Scuole Elementari in via Dottor Bassi. E’ stata ricostruita la storia della guerra sul fronte russo attraverso pannelli illustrativi, documenti, fotografie e testimonianze dei reduci. Particolarmente interessante la documentazione fotografica relativa al Battaglione Ceva. Apertura al pubblico la domenica dalle 15.30 alle 17.30.

Il Museo dei Ricordi di Chionea è un museo dedicato da alcuni abitanti del luogo al ricordo degli antenati di Chionea. Contadini che lavoravano a stretto contatto con la natura, sperando che la stessa potesse fornire loro cibo e mangime per il bestiame. I macchinari erano un aiuto e, contrariamente ad oggi, era l’uomo a fare la maggior parte del lavoro. Persone che mettevano la loro vita nelle mani di Dio alimentando la fede con le loro preghiere. I giorni, i mesi, gli anni, tutta la loro esistenza era illuminata da tale fede. Il Museo dei Ricordi è piccolo gioiello incastonato nella frazione di Chionea, ai piedi del Pizzo, la vetta che domina Ormea e le sue frazioni. Apertura su richiesta.

Gli orari potrebbero subire qualche variazione pertanto si consiglia sempre di contattare l’Ufficio IAT in Via Roma 3, telefonando al numero 0174392157 o scrivendo a turismo@comune.ormea.cn.it

  

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi