Numero visualizzazioni articolo: 600

Il libro che mancava a Ormea con le leggende. ‘In viaggio sul grande Fiume…Tanaro’ dove nasce Belzebù per i castellani

Ormea, venerdì, 29 aprile, presentazione del libro ‘In viaggio sul grande fiume’ di Alberto Monza.

Il Comune di Ormea, in collaborazione con l’Associazione Culturale Geronimo Carbonò e con l’Associazione “Tanaria Liberamente”, propone l’opera poetica di Alberto Monza, “In viaggio sul grande fiume – Itinerario poetico lungo il corso del Tanaro”.

Alberto Mosca scrittore

Si tratta della prima narrazione poetica in rima dedicata interamente al fiume Tanaro. La poetica dell’autore si basa su minuziose ricerche lungo il corso del fiume, ed è volta al recupero di leggende, mitologie e tradizioni locali. E’ infatti dal Tanaro che, orrido, esce Belzebù per proporre a un gruppo di castellani del Roero il patto scellerato che provocherà profondi sconvolgimenti nel territorio, ed è lungo il suo corso, dalle origini alla confluenza con il Po, che si svolge il viaggio di Bacco e del suo precettore Sileno alla scoperta di città, paesi, siti naturali e, naturalmente, dei numerosi, illustri vini che nascono nelle terre che il fiume bagna.

Per i due viaggiatori protagonisti della narrazione, il vino non è solo il nobile frutto del lavoro e dell’intelligenza umana, è anche fonte di consolazione, ebbrezza, abbandono. Questa parte, però, la più corposa, non narra solo un percorso turistico ed enologico. Sileno sembra ritenere, come Nietzsche, che “tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si cammina”, così approfitta del viaggio per discutere, con l’amico e allievo, di religione, filosofia, morale, della bellezza della natura e la necessità di amarla e rispettarla.

Nell’ultima parte dell’opera, il fiume assiste ad un amore profondo e impossibile, quello tra Ildegonda e Gualtiero. La vicenda che viene narrata è una libera interpretazione di una delle leggende nate ad Ormea. Proprio per questo motivo, la cittadina dell’Alta Valle avrà il piacere di accogliere – per la prima volta in Provincia di Cuneo – l’autore, che per l’occasione sarà accolto dal poeta ed esperto linguista locale Nicola Duberti, profondo conoscitore del patrimonio antropologico locale.

Nel corso della serata il regista Sandro Bozzolo proietterà frammenti del film documentario “Aigua Eua Oiva Aqua – Le Voci del Tanaro“, realizzato dall’Associazione Culturale Geronimo Carbonò, nel 2012 e dedicato a una prima esplorazione poetica lungo il corso del fiume. La serata, nel suo insieme, costituirà un’occasione per ragionare sul grande potenziale evocativo offerto dai territori attraversati dal Tanaro, che hanno influenzato profondamente la creatività di Alberto Monza, autore milanese, che ha recentemente scoperto la sua passione per il patrimonio paesaggistico e culturale dell’astigiano, dell’alessandrino e del cuneese.

L’appuntamento è previsto per venerdì 29 aprile alle ore 21 presso le Vecchie Scuole di Ormea, in via Dottor Bassi. Fai un click per ingrandire l’immagine.

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi