Numero visualizzazioni articolo: 778

I ‘fannulloni’ negli uffici pubblici? Varazze, replica di un dirigente: caro dr. Pretruzzelli…Il ‘caso Sanremo’ e il nucleo di valutazione

Caro Petruzzelli, non posso contattarti direttamente, non avendo il Tuo indirizzo, ma è opportuno chiarire subito alcune cose che Tu non conosci.

Mi riferisco al merito dell’osservazione da Te formulata su TRUCIOLI n° 72 del 31 marzo 2016 (vedi….), avendo tirato in causa la dirigenza del Comune di Varazze, che Tu conosci molto bene perché hai fatto parte del Nucleo di Valutazione dei dirigenti del Comune di Varazze nel passato. Sempre riconoscendo agli stessi il massimo della valutazione ammissibile.

Per quanto riguarda il controllo del personale Ti segnalo che dei tre soggetti (su oltre 100 dipendenti) individuati come “furbetti” (con totale di mancata prestazione complessiva per 700 euro), ben due erano già stati individuati per i loro comportamenti e oggetto di provvedimenti disciplinari. Uno di questi in particolare è stato l’anno precedente sospeso dal servizio proprio dal suo dirigente. Non mi pare quindi che la dirigenza non vigilasse. La conferma è proprio nel fatto che i soggetti segnalati dall’Autorità giudiziaria siano gli stessi che l’anno precedente erano oggetto di procedimento disciplinare.

Sulla necessità di semplificare i procedimenti disciplinari del pubblico impiego, chiedo invece aiuto a Te che sei stato per tanti anni nella macchina legislativa – giudiziaria e che ben conosci le inutili complicazioni burocratiche imposte a un dirigente che cerchi di gestire il personale pubblico. Il recente fatto della Reggia di Caserta ne è un forte segnale.

Cordialmente,  A. Gandolfo, dirigente 3° settore

Risponde il dr. Giuseppe PetruzzelliCarissimo dott. Gandolfo per più di tre anni ho lavorato presso il Comune di Varazze, dal 1969 al 1973. L’episodio da me raccontato si riferisce al primo anno di lavoro. Non conosco altri episodi, neppure allorquando ho partecipato quale componente del nucleo di valutazione della dirigenza. Devo altresì ammettere che anche nel Comune di San Remo, allorquando ho partecipato per sei anni in qualità di componente del nucleo di valutazione delle relativa dirigenza, non sono mai accaduti episodi vergognosi simili a quelli che ormai sono divenuti di dominio pubblico. Non so se oggi i dipendenti pubblici siano meno responsabili. Purtroppo avendo io lavorato nella pubblica amministrazione per tanti anni quando capitano detti episodi soffro intensamente.

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi