Numero visualizzazioni articolo: 851

Il vescovo, i giornalisti, la ferita di Arnasco, ma c’è chi non dimentica il buon esempio di un parroco e un sindaco leghista a Pietra L.

Accadeva nel 1998. Il serial killer Donato Bilancia e una delle sue giovani vittime. Sbatti il mostro, vero, in prima pagina. La poveretta era una prostituta ucraina e nessuno voleva darLe degna sepoltura. I genitori rifiutarono di accogliere la salma in Patria. Per tre mesi dimenticata nella cella frigorifera mortuaria del S. Corona finchè l’allora parroco, il compianto don Luigi Rembado, d’accordo col sindaco Giacomo Accame, vivente, decisero funerali ‘solenni’, con tanto di cantoria. Due personaggi quasi opposti, ma tradizionalisti stupirono tutti ad iniziare dai commentatori e dai cronisti. Tutt’altro vicenda ad Arnasco, nei giorni di San Francesco di Sales patrono dei giornalisti e scrittori. 

Una sempre più rara memoria storica del ponente savonese, Silvio Fasano, testimone di decenni di cronaca con l’inseparabile macchina fotografica, ci ripropone un argomento d’attualità (Una diocesi sotto choc, il fratello di Aicha accusa ‘Seminato odio’. Il vescovo Borghetti: mancanza di buon senso del parroco di Arnasco, titolava Il Secolo XIX in pagina nazionale), confrontando a quanto avveniva nel lontano maggio 1998, a Pietra Ligure. Fasano, come si legge nella lunga didascalie delle foto, mette a confronto i due episodi, i maggiori protagonisti, ad iniziare dai parroci, ai sindaci (esemplare quello di Arnasco ed allora del primo cittadino di Pietra Ligure). Monsignor Luigi Rembado che dava l’addio al ferendo baciandolo, dopo la messa funebre e la benedizione. E domanda: sarebbe interessante sapere se un comportamento così misericordioso l’avesse tenuto in giovane parroco dell’entroterra nei confronti di una nota ‘peccatrice’. La misericordia è nel cuore, prete o non prete, chi vuole capire, capisca.

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi