Numero visualizzazioni articolo: 753

Ormea ai raggi X, Francesco in carozzina

Domenica 13 dicembre si è svolta ad Ormea (CN) un’escursione particolare che ha visto la piccola cittadina protagonista della fruibilità dei servizi da parte di disabili in carrozzina.

L’esperienza di turista ad Ormea di Francesco Santamaria

Francesco Santamaria di Ceva, 25 anni vissuti sin dalla nascita in carrozzina ha percorso le strade principali di Ormea cercando di valutare la sostenibilità della città. Accompagnato dalla famiglia, dal Sindaco e dal Vicesindaco, Francesco ha percorso il centro storico di Ormea ed alcuni luoghi di ritrovo pubblici con la sua carrozzina valutando le reali barriere architettoniche per la sua situazione di disabile seduto dalla nascita.

La ricognizione è stata molto utile. Ha dimostrato che la città di Ormea non presenta barriere che non si possano eliminare. Sono state identificate alcune barriere naturali ed in alcuni luoghi pubblici, ad esempio alcuni negozi ed esercizi dove gli ingressi con scalino non permettono l’entrata di una carrozzina (in verità alcuni gestori hanno a disposizione rampe rimovibili). Francesco e la sua famiglia hanno potuto comunque visitare la maggior parte dei luoghi pubblici come la Chiesa di San Martino, la Società Operaia ed hanno percorso tranquillamente sia le vie del centro storico che quelle naturalistiche lungo il fiume Tanaro.

L’iniziativa nasce da un’idea del Comune di Ormea anche in previsione di uno stage di Danza e Danza in carrozzina per Disabili dal titolo “Liberi di Danzare” che si svolgerà dal 28 al 30 dicembre, sempre ad Ormea. Lo stage è rivolto sia a normodotati che agli allievi in carrozzina ed è organizzato dall’Associazione D’Anziké di Torino in collaborazione con l’Associazione DiscesaLiberi (passione sportiva senza barriere) operativa in Prato Nevoso.

QUESTO IL PROGRAMMA  DELLE DUE SERATE DAL 28 AL 30 DICEMBRE 2015 AD ORMEA: “LIBERI DI DANZARE”

STAGE DI DANZA E DANZA PER DISABILI: MARTEDÌ 29 DICEMBRE LO SPETTACOLO “CONFLITTI”

Un altro appuntamento importante che contraddistingue gli eventi di questo periodo natalizio ad Ormea. Sulla scia della fortunata edizione, la scorsa estate, del festival dedicato alla Danza “OrmeAseguire”, l ‘ Associazione D’Anziké torna ad Ormea con un programma dedicato questa volta anche alla danza per disabili.

“Liberi di Danzare”, questo il titolo dello Stage, si terrà presso la Scuola di Danza Doppie Punte (Via Dott. Bassi) il 28/29/30 dicembre a Ormea (CN).

Lo Stage, ideato e curato da Susanna Campo ed Alessandra Giovana, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, il patrocinio del Comune di Ormea ed in collaborazione con l’Associazione DiscesaLiberi, nasce con l’intento di realizzare il sogno “danzante” di tutti coloro che, fino ad ora, non hanno avuto accesso alla Danza, consentendo alla stessa di diventare una forma di espressione senza barriere ed aperta a tutti.

Durante i tre giorni, si terranno corsi di danza per normodotati, corsi di formazione per insegnanti di danza, ed anche corsi di danza in carrozzina veri e propri, condotti dall’insegnante/coreografa Marilena Goria che ha realizzato le coreografie dello spettacolo di apertura dei Giochi Paralimpici di Torino 2006, per tutti gli allievi in carrozzina.

Susanna Campo, Enrico Morelli, Gaia Landoni, Fabrizio Santi sono gli insegnanti per le diverse discipline che caratterizzano la tre giorni di Stage (Classica, Modern, Hip-Hop, Contemporanea) con l’accompagnamento al pianoforte di Ornella Cuniberti

E sempre nello spirito che caratterizza l’ Associazione D’Anziké, ovvero quello di creare eventi multidisciplinari dove poter unire l ‘attività puramente pedagogica a quella culturale, nella serata di martedì 29 dicembre 2015, alle ore 21 e con ingresso gratuito, nei locali della Società Operaia si svolgerà uno incontro- spettacolo di Danza Contemporanea dal titolo “CONFLITTI”.

“CONFLITTI” nasce dal voler portare sul palco i vari significati di questo termine. Ci saranno i conflitti a fuoco ma anche i conflitti interiori delle persone che hanno vissuto o vivono in stato di disagio a causa della guerra.

Ormea ospita da pochi mesi ragazzi che arrivano da più parti del mondo e che hanno bisogno di essere aiutati ad iniziare a vivere una vita accettabile. La serata vuole essere un piacevole incontro con questi ragazzi, con chi li ha accolti, con chi li segue nel loro percorso e con chi ha voglia di farsi raccontare il buono.La prima parte sarà dedicata al verbo e la seconda alla danza.

Per conoscere le modalità di partecipazione, prezzi e pacchetti di lezioni contattare: ASSOCIAZIONE D’ANZIKE’ Via Ormea 101 10126 Torino

 

 

Atmosfera natalizia nella strade di Ormea per adulti e bambini: il banco della ‘pittrice’

 

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi