Numero visualizzazioni articolo: 868

Qui Alassio, giorno per giorno in rassegna. La passione Melgrati sparare sul Pd ingauno

La settimana di Alassio in rassegna. L’Alassino d’Oro 2015 a Binny Dobelli  e Jacqueline Rosadoni. Calendario degli eventi fino al 14 dicembre. Yoga della risata, incontro con Richard Romagnoli. Incontro degli alunni Sulla strada giusta. La città di tinge di arancione. No alla violenza contro le donne. C’è poi il comunicato stampa di Marco Melgrati, tanto per cambiare un bidone di vergogna rovesciato sul Pd albenganese per la questione GSL e ospedale, con un plauso al vice presidente leghista Sonia Viale. 

ALASSINO D’ORO 2015 CONSEGNATO A BINNY DOBELLI E JACQUELINE ROSADONI

In occasione della festività di Sant’Ambrogio, la cerimonia di consegna dell’onorificenza

L’Alassino d’Oro, per il 2015, si tinge di rosa. Quest’anno, la massima onorificenza della Città di Alassio, destinata alle personalità che si sono distinte per “rendere grande” il nome di Alassio in Italia e nel mondo, è stata riservata a due donne, l’artista Binny Dobelli e la bibliotecaria Jacqueline Rosadoni. In occasione della festività di Sant’Ambrogio, santo patrono di Alassio, si è svolta la cerimonia di consegna, nel salone parrocchiale della Chiesa di Sant’Ambrogio, alla presenza del Sindaco Enzo Canepa, di don Angelo De Canis, e del prof. Pier Franco Quaglieni, di fronte a un nutrito pubblico e ai rappresentanti delle forze dell’ordine.

Binny Dobelli, artista che ha ritratto innumerevoli volte scorci caratteristici del territorio alassino, è stata premiata in qualità di “ambasciatrice delle meraviglie della Città”. “Le siamo grati poiché la sua preziosa opera artistica ha consentito e consente ad Alassio di essere molto conosciuta anche al di fuori delle sue mura”, ha affermato il Sindaco Canepa.

Jacqueline Rosadoni, figura chiave nel recupero e nel rilancio della Biblioteca Inglese, ha ricevuto l’Alassino d’Oro “per l’instancabile attività di volontariato svolta per oltre trentacinque anni a favore del sapere, custode della tradizione e del legame culturale tra gli Inglesi e Alassio”. “La Biblioteca Inglese è un patrimonio della nostra Città, e la sig.ra Jacqueline è tra coloro che più si sono spesi per la sua valorizzazione”, ha dichiarato il primo cittadino, consegnandole l’onorificenza.

“Siamo particolarmente soddisfatti e orgogliosi. Quest’anno l’onorificenza è stata riservata a due importanti figure femminili che molto hanno fatto per la nostra città, e questa cerimonia – alla presenza del Vice Sindaco Zioni, di tutte le componenti femminili della nostra maggioranza – è avvenuta in concomitanza con l’iniziativa contro la violenza sulle donne, che ha visto coinvolte Amministrazione Comunale e attività commerciali”, ha aggiunto il Sindaco Enzo Canepa.

Ricco calendario di iniziative per il Comune di Alassio, con l’avvicinarsi delle festività natalizie. Di seguito, si inoltra il calendario degli eventi, da giovedì 10 dicembre a lunedì 14 dicembre.

- Giovedì 10 dicembre, “Alassio Cineforum” nella Sala Polivalente Don Bosco (via san Giovanni Bosco n. 12). Alle 16.30 e alle 21.00, proiezione del film “Dove eravamo rimasti” di Jonathan Demme, con Meryl Streep, Mamie Gummer, Rick Springfield, Kevin Kline, Audra Mc Donald. (USA 2015 – 100′). Ingresso a pagamento.

- Venerdì 11 dicembre, “Albero di Natale con ‘I Senzatetto’, animazione e merenda per tutti i bambini nella Biblioteca della frazione di Moglio, alle 15.15.

- Venerdì 11 dicembre, “Schiavon canta Jannacci”. Nella ex Chiesa Anglicana di via Adelasia, alle 21.30, storie di musica e canzoni tra Genova e Milano. Concerto in favore del Gaslini Onlus progetto Accoglienza.

- Sabato 12 e domenica 13 dicembre, “Alassio Cineforum” nella Sala Polivalente Don Bosco (via san Giovanni Bosco n. 12). Alle 16.30, proiezione del film animato “Minions” di Pierre Coffin, Kyle Balda, con Sandra Bullock, Jon Hamm, Michael Keaton, Allison Janney, Steve Coogan, (USA 2015 – 91′). Ingresso a pagamento

- Sabato 12 dicembre alle 21.00, al PalAlassio L. Ravizza, “Concertango”, a cura dell’Associazione Alassio Donna. Viaggio intorno al tango argentino da Gardel a Piazzolla. Partecipano: Damerini Ensemble; Progetto Danza Alassio; presentano Marco Dottore e Marina Dalcerri. A conclusione della serata sarà organizzata una milonga aperta a tutti gli amanti del tango a cura di “Tango di Ponente”. Ingresso a pagamento: € 10,00. L’incasso sarà devoluto all’Associazione Italiana per la lotta al Neuroblastoma c/o Istituto Gaslini di Genova. Prevendita: La Casa del Disco – Alassio – 0182.640479.

- Domenica 13 dicembre, al PalAlassio L. Ravizza, torneo di volley junior under 12.

- Lunedì 14 dicembre alle 21.00, nell’auditorium “R. Baldassarre” della Biblioteca Civica R. Deaglio in Piazza Airaldi e Durante, “A tutto schermo”, proiezione di “Boyhood” di Richard Linklater, con Ethan Hawke, Patricia Arquette. (USA 2014 – Drammatico 165′). Ingresso a pagamento.

 ALASSIO, YOGA DELLA RISATA: INCONTRO CON RICHARD ROMAGNOLI

Sabato 12 dicembre alle 21, “workshock meditation” nella Biblioteca Civica

Richard Romagnoli, celebre “ambasciatore dello yoga della risata” e autore del libro “Ho imparato a ridere”, è atteso ad Alassio per una serata di “workshock meditation” dal titolo “L’albero della vita”.

Sabato 12 dicembre alle 21.00, nell’auditorium al quarto piano della Biblioteca Civica di Alassio, in Piazza Airaldi e Durante, un incontro di meditazione guidata “per ritrovare la gioia e la felicità interiore”, organizzato e promosso dall’Associazione BastaPoco ONLUS, con la collaborazione e il patrocinio della Biblioteca Civica e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Alassio.

Dopo il grande successo del suo primo libro, “Ho imparato a ridere”, Richard Romagnoli ritorna a grande richiesta con il primo CD di meditazione della collana “Workshock Meditation – Rilassati, Respira, Ridi. Una meditazione profonda e guidata per raggiungere il rilassamento fisico e interiore”. Richard Romagnoli, Ambasciatore nel mondo di Yoga della Risata, master della Laughter Yoga Foundation, dopo aver viaggiato in tutto il mondo come artista, ha approfondito i suoi studi e la sua conoscenza spirituale in India. Tiene i suoi “workshock” della Risata in Italia e nel mondo diffondendo “il potere della risata interiore”.

“SULLA STRADA GIUSTA”, BUONA LA PRIMA

Oltre duemila studenti hanno incontrato le forze dell’ordine e i campioni dello sport

Si è chiusa con un bilancio alquanto positivo la prima edizione di “SULLA STRADA GIUSTA”, l’evento di educazione stradale, sicurezza e legalità organizzato nei giorni scorsi dalla Polizia Municipale di Alassio in collaborazione con tutte le altre forze di polizia operanti sul territorio, e con il patrocinio del comune di Alassio e della Regione Liguria. Oltre duemila gli studenti interessati, dalle scuole dell’infanzia agli istituti superiori, con la partecipazione di tutte le scuole alassine, della scuola materna di Garlenda e della scuola media di Albenga.

I programmi delle giornate sono stati diversificati a seconda della platea a cui erano rivolti, con la presenza di uno spettacolo a tema educazione stradale, “Quanta fretta, ma dove corri?”, per i bimbi più piccoli e numerosissimi approfondimenti da parte di tutte le forze di polizia intervenute: il corpo forestale e la capitaneria di porto hanno incentrato le tematiche sul rispetto dell’ambiente, boschivo e marino, interagendo continuamente con la platea. La Polizia Municipale alassina, ideatrice del format, ha fornito invece utili indicazioni di sicurezza stradale alle fasce di giovani che sono quotidianamente in sella al proprio ciclomotore, o che sono in procinto di prendere la patente B, mentre grande successo hanno avuto gli interventi della guardia di finanza, che oltre a fornire messaggi altamente monitori in tema di sostanze stupefacenti, ha mostrato come operano le unità cinofile impiegate in porti ed aeroporti. Di particolare spessore, poi, gli interventi della polizia di stato, incentrati sui rischi del web e che hanno visto la partecipazione dell’Ing. Surlinelli direttore capo della polizia postale di Genova, e dell’arma dei carabinieri soprattutto rivolti a tematiche quali la pedofilia e il bullismo.

Non sono mancati i momenti più leggeri, con la partecipazione di grandi campioni dello sport, il calciatore Daniele Massaro, il cestista Riccardo Pittis e la pallavolista Maurizia Cacciatori, che hanno incentrato i loro interventi, previsti nell’ambito del progetto “Allenarsi per il futuro” di Bosch/Ranstad, sulla passione necessaria agli adolescenti per affrontare le sfide dell’inserimento nel mondo del lavoro. Grande risalto hanno avuto poi gli interventi degli sportivi locali, tra cui il famoso inviato di “Striscia” Vittorio Brumotti.

“È stato un grande impegno, quello di affiancare ai nostri quotidiani servizi l’organizzazione di un evento del genere – afferma il comandante della Polizia Municipale di Alassio, Francesco Parrella – ma siamo stati ripagati dai positivi riscontri avuti da parte dei partecipanti, e dei loro docenti. Mi preme ringraziare di cuore tutti coloro che ci hanno aiutato, ma in particolare i colleghi delle altre forze di polizia senza i quali non avremo potuto realizzare un programma di interventi per i ragazzi, così qualificato e variegato”.

Soddisfazione anche da parte dell’Amministrazione Comunale, per voce di Monica Zioni, vice Sindaco di Alassio con delega alle Politiche Educative e Scolastiche: “L’incontro dei ragazzi delle scuole con le forze dell’ordine e con i campioni dello sport è stata una scelta vincente: i più giovani hanno così potuto vedere e sentire da vicino le testimonianze di personalità da prendere come esempio, sono stati sottolineati aspetti fondamentali come il rispetto delle regole, della legalità, lo stile di vita sano e senza eccessi, con consigli utili in merito al loro percorso formativo e lavorativo futuro. È doveroso il ringraziamento al Comandante della Polizia Municipale Francesco Parrella, alla Protezione Civile e a tutte le forze dell’ordine e a tutti coloro che hanno contribuito rendendo questo evento unico.”

ALASSIO SI TINGE DI ARANCIONE PER DIRE NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

Il Comune aderisce all’iniziativa promossa da Zonta Club e Sportello Antiviolenza

La Città di Alassio si tinge di arancione per dire no alla violenza contro le donne. Il Comune di Alassio – assieme a numerose attività commerciali – ha aderito, nel ponte dell’Immacolata Concezione, all’iniziativa “Colora il Mondo di Arancione”, promossa dallo Zonta Club Alassio – Albenga e dallo Sportello Antiviolenza Artemisia Gentileschi.

Oltre a concedere il patrocinio, l’Amministrazione Comunale della Città del Muretto ha partecipato attivamente colorando alcune delle fontane cittadine, a cominciare da quella in Piazza della Libertà di fronte al Municipio, e addobbando il palazzo comunale con un grande fiocco arancione.

Sono moltissime le attività che hanno preso parte all’iniziativa, in questi giorni di shopping pre-natalizio, puntando sul tema dell’arancione per le loro vetrine.

COMUNICATO STAMPA DI MARCO MELGRATI: BRAVA SONIA VIALE PER L’OSPEDALE DI ALBENGA E GSL, PD ALBENGANESE VERGOGNA

Politica per Passione plaude al comunicato stampa dell’assessore alla Salute e vicepresidente della Regione Liguria Sonia Viale che, nel commentare il dispositivo Regionale circa la vicenda del Gsl, conferma la volontà di tenere aperto l’Ospedale di Albenga.

Politica per Passione: Ancora una volta i fantasmi sollevati dal PD albenganese si sono rivelati strumentali e falsamente allarmistici…VERGOGNA!

Apprezzamento da parte del gruppo Politica per Passione per il comunicato stampa dell’assessore alla Salute e vicepresidente della Regione Liguria Sonia Viale sul caso GSL.

Infatti la vicepresidente della Regione Liguria è stata molto chiara, sia sulle garanzie occupazioni, sia sulla continuità delle attività di chirurgia ortopedica di elezione presso l’ospedale di Albenga, svolta dal reparto di eccellenza privato ma convenzionato con il pubblico del GSL di Albenga.

Ma quello che più interessa al movimento di opinione di Politica per Passione è sicuramente quanto dichiarato con convinzione e chiarezza dal vicepresidente della Regione Liguria, e cioè che “IL FUTURO DELL’OSPEDALE DI ALBENGA NON IN DISCUSSIONE”.

Questo a smentire quanto millantato dal PD ingauno, e cioè che la chiusura dell’esperienza del GSL, per mancanza del raggiungimento degli obiettivi previsti dalla sperimentazione, avrebbe iciso sulla sopravvivenza dell’Ospedale di Albenga. Una bassa speculazione politica che ha agitato fantasmi strumentali e falsamente allarmistici per meri scopi di speculazione politica.

Atteggiamento vergognoso, quello del PD albenganese, ancora più vergognoso se si considera che lo smantellamento dei reparti pubblice dell’Ospedale di Albenga (su tutti Chirurgia e Ortopedia) è iniziato nel 2012 da parte della Giunta Regionale del PD di Burlando-Montaldo e Paita, con il silenzio complice del PD e dei suoi maggiori esponenti albenganesi.

Come avevamo già detto e ripetuto, come Politica per Passione, e oggi riceviamo conferma dal vice-Presidente della Regione Liguria, la sorte dell’ospedale ingauno non è minimamente in discussione ne’ in pericolo, essendo chiaro e indiscutibile il suo ruolo sia come parte del Dea di Pietra Ligure-Albenga, sia come ospedale territoriale di base come peraltro voluto dalla Legge, alla luce della recente normativa come il “patto della salute” che per il nostro comprensorio assicura la presenza di un tale tipo di ospedale, in rapporto all’entità del bacino di utenza, costituito da residenti e dai flussi turistici.

Marco Melgrati

Alassio, 10.12.2015

 

 

 

 

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi