Numero visualizzazioni articolo: 2.186

Loano arriva in porto, da Boissano, Acqua Pazza ristorante pizzeria. Si è fermato l’hotel Turistico, un simbolo anni ’60

Industria turistica, avanti e indietro. La cittadella portuale orfana del successo commerciale annunciato; deluse le attese illusionistiche di posti di lavoro (vedi annunci  di sponsor politici locali). Negli anni hanno chiuso attività già del vecchio porto. La doccia fredda più clamorosa, il passo indietro di un big alla Zeffirino rimasto col ristorante. Positivo, dopo l’ingresso forzato nella proprietà del colosso bancario assicurativo Unipol, l’interesse di nuovi operatori. Se tra i capisaldi brillano il cantiere Amico per riparazioni grandi yacht e la storica pizzeria Sestante, è prossima l’apertura di Acqua Pazza in arrivo da Boissano (Le Querce). Brutte notizie infine sul fronte alberghiero: chiuso l’hotel Turistico, simbolo del turismo degli anni boom.   

Iniziamo proprio dalle novità sulla sorte dell’albergo Turistico, via Aurelia di levante, nei pressi  dell’edificio scolastico per ragionieri e geometri. Ai numeri telefonici, compreso cellulare ed abitazione dei proprietari, non risponde nessuno.  Non ha più riaperto i battenti da fine anno. Impossibile avere notizie precise da altre fonti. L’ufficio Iat di Loano da qualche giorno è chiuso per infortunio dell’impiegata e la segreteria telefonica inviata a rivolgersi allo Iat di Borghetto S. Spirito, dove si apprende che in effetti diversi clienti hanno fatto segnalazioni (chiusura Turistico), ma al momento l’ufficio non è in grado di dare risposte. Diciamo che non c’è alcun giallo in ballo, si sa soltanto che la coppia di gestori era stata colpita dal terribile dramma di perdere il figlio, l’anima e la speranza di vita, dell’attività. Deve essere accaduto qualcosa di imprevisto. Sulle vetrate esterne non ci sono cartelli, nè avvisi.  Un complesso che risale agli anni ’60, che ha cambiato un paio di gestioni. 44 camere, 68 posti letto e come recita il sito internet è caratterizzato dall’apertura annuale, dall’ospitalità anche per gruppi organizzati, in bassa stagione e nel periodo invernale. Italiani, pullman di stranieri. Il sito  indica, tra l’altro, offerte speciali nei mesi da gennaio a maggio 2015, 7 giorni in camera doppia a 299 euro, pensione completa e bevande incluse.

Ecco cosa scrive il sito internet dell’hotel Turistico:  250 metri dalla spiaggia poco distante dal centro storico di Loano e da Borghetto Santo Spirito. Tutte le 42 camere (singole o doppie) con bagno o doccia, telefono diretto, TV color, la maggior parte con balcone. Cucina accurata e varia con menù a scelta. Ascensore, dehors, veranda, parcheggio riservato. Aperto tutto l’anno e diretto dai proprietari.

Siamo a disposizione per Gruppi di persone di Terza Età che giungono in Pullman. Ad essi riserviamo un trattamento specifico per passare una vacanza rilassante. Ad esempio ogni settimana vi sono serate con intrattenimento musicale e alla partenza è dedicata la Festa d’Arrivederci. Il trattamento familiare che ci contraddistingue da oltre 20 anni, ha fatto si che la clientela sia ritornata per rivivere con noi momenti di relax. Ricordiamo che l’Hotel Turistico è dotato di ascensore, veranda al coperto e TV in ogni stanza.

Intanto fervono i lavori (seguiti dallo studio architetti De Francesco, padre e figlio) di ristrutturazioni di locali, sotto i portici, a cominciare dalle canne fumarie e adeguamenti igienici, per l’apertura entro fine giugno del ristorante pizzeria Acqua Pazza da Fausto. Il ristoratore ha un’ottima esperienza e successo al ristorante Le Querce di Boissano, dove inizialmente sorgeva un villaggio per vacanze e turisti.  Era una delle creature, del buon fiuto negli affari (stabilimenti balneari e locali pubblici) del compianto Piero Manfrino, conosciutissimo ed amato gestore del dancing Saitta, sul lungomare, negli anni di Loano by night; un locale punto di riferimento per le  serate estive, apertura invernale. Manfrino è sempre riuscito a superare l’alternarsi di crisi e momenti difficili.  Problemi con gli abitanti di Piazzale Mazzini inclusi tre alberghi, per via delle emissioni sonore ad una certa ora della notte. Una persona ragionevole, buona e alla buona, benvoluto e stimato, con umili origini famigliari: da Calizzano, località Parei di Ceriale dove ha pure fatto il boccia – muratore, a esercente a Loano appunto, ma anche a Ceriale e Pietra Ligure (bagni marini). E’rimasta la moglie Marianne, la figlia e una nipote.  Anni irripetibili di una città (Loano) che offriva divertimenti, ma anche una clientela di giovani e non, amanti della vita notturna.  Buona musica e divertimento. Basti pensare ai caffè concerto che da Loano  (Gelmo soprattutto), ad Alassio (Balzola, i Berrino), si sono estesi lungo la Riviera: Pietra, Finale, Borgio, Spotorno, Noli, Laigueglia. Albissola Marina, Varazze. Tanto per citare gli esempi più significativi. Quanta nostalgia, quanti bei ricordi, quante avventure, per chi ha avuto la fortuna di essere protagonista.

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi