Numero visualizzazioni articolo: 1.079

Alassio bimbi alla ‘Festa degli Alberi’. E’ finita l’abbuffata calce & mattoni per adulti ?

La buona e la bella notizia. Nonostante la credenza comune, fa piacere leggere non un libro di favole o di sogni. In questo caso il comunicato stampa del Comune di Alassio  che scrolla le coscienze ed ‘insegna ai bambini delle scuole’, gli uomini del domani, a rispettare ambiente, natura, preservare il valore inestimabile degli alberi, la loro funzione vitale nella vita del genere umano. Meglio tardi che mai, ma bando a tutte le polemiche presenti e passate quando c’è di mezzo il patrimonio dell’umanità. Merita dunque l’iniziativa dell’amministrazione del sindaco Enzo Canepa. Leggi anche Alassio all’Expo.

Grande successo per la “Festa degli Alberi”. Questa mattina, doppio evento dedicato al rispetto della natura e alla tutela dell’ambiente. Alle 9.30, a San Bernardo, alla presenza di 65 bambini provenienti dalla Scuola Primaria di Via Neghelli, dalla Scuola dell’Infanzia di Via Gastaldi e dalla Scuola Primaria di Moglio accompagnati dalle insegnanti, sono state messe a dimora venti piante (15 lecci, 5 lavande, 5 mirti). All’iniziativa, organizzata dall’Assessorato alle Attività Educative e al Diritto allo Studio, erano altresì presenti il Comandante del Corpo Forestale dello Stato Michele Cataldo, il coordinatore della Protezione Civile alassina Cesare Caviglia unitamente a un nutrito gruppo di volontari , un rappresentante del WWF , giardinieri comunali, il Vice Sindaco di Alassio Monica Zioni e il Consigliere Comunale con delega al Verde Patrizia Nattero.

Alle 10.30, in Piazza Libertà, nei giardini nei pressi del Municipio, ha avuto luogo l’iniziativa “Tree for Free”, che ha visto la donazione di una pianta da parte del FAI alla Città. Erano presenti oltre cento alunni delle scuole, il Capo della Delegazione FAI Marinella Bruno, il Parroco di Alassio Mons. Angelo De Canis, il Comandante della Polizia Municipale Francesco Parrella, il Vice Sindaco Monica Zioni, il Consigliere Comunale Patrizia Nattero, giardinieri comunali e insegnanti. L’albero regalato dal FAI al Comune di Alassio, piantato nei giardini nei pressi del Municipio, è un esemplare di “Albizia Julibrissin”.

“Ringraziamo il FAI di Alassio-Albenga, che da anni si occupa della tutela dell’ambiente e del patrimonio presente sul territorio, per questa preziosa opportunità donata alla nostra città, e un particolare ringraziamento alla Protezione Civile impegnata costantemente nella cura e e tutela del nostro territorio e sempre attiva e pronta nelle emergenze e alle guardie forestali”, ha affermato il Vice Sindaco  Monica Zioni nel corso della cerimonia. “Si è trattato di due importanti momenti di sensibilizzazione rivolti a tutti i bambini di Alassio, con la donazione di alberi proprio a loro, alle nostre future generazioni. Un ringraziamento è dovuto all’Ufficio Verde e ai giardinieri comunali che quotidianamente si occupano della cura dei giardini alassini, all’Ufficio Politiche Scolastiche e ai Dirigenti Scolastici, che hanno fatto sì che i bambini fossero coinvolti direttamente sulle tematiche del rispetto della natura e della cura del verde. Grazie ancora all’Ufficio Informatica, che ha contribuito alla buona riuscita dell’iniziativa”.

 

 

PRESENTAZIONE EXPO, ALASSIO GIÀ PROTAGONISTA

La collaborazione con lo Zimbabwe raccontata nella presentazione del Cluster “Cereali e Tuberi”

Alassio già protagonista a EXPO 2015. La città del Muretto, nell’ambito del suo rapporto di collaborazione con lo Stato dello Zimbabwe, ha avuto un ruolo significativo nel corso della presentazione del Cluster “Expo e Tuberi”, svoltasi all’interno di “Expo Gate”, in Piazza Castello a Milano.

A qualche settimana dall’apertura dell’attesa Esposizione Universale, gli organizzatori hanno presentato il Cluster Cereali e Tuberi, in occasione del “weekend dei partecipanti”, due giorni di eventi dedicata ai Paesi e alle iniziative presenti nel Cluster: Bolivia, Congo, Haiti, Mozambico, Togo, Venezuela e Zimbabwe, in un grande spazio espositivo in cui i visitatori potranno scoprire le materie prime e le tecniche di lavorazione, in un’esperienza basata su sensorialità e comunicazione. Attraverso l’utilizzo del forno collettivo, il visitatore potrà anche assaggiare i vari prodotti derivati dalla cottura di cereali e tuberi.

Nel corso della presentazione agli organi di stampa di tutto il mondo, l’Ambasciatore dello Zimbabwe Godfrey Magwenzi ha dedicato ampio spazio alla collaborazione tra la sua Nazione e la Città di Alassio, che sarà ospitata nel loro stand nel corso di EXPO 2015. “Ringraziamo ancora una volta l’Ambasciatore e le autorità dello Zimbabwe per la grande opportunità che offrono ad Alassio, al suo territorio e ai suoi prodotti. Ci saremo, e avremo un ruolo da attori principali. Sarà un’occasione senza precedenti per la nostra città, una vetrina sul mondo dallo straordinario potenziale promozionale e turistico”, afferma l’Amministrazione Comunale di Alassio.

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi