trucioli

Riapre a Savona il secondo forno crematorio in soccorso della Riviera che è ‘ allergica ‘ Procura: torna il Pm Bogliolo, lascia Imperia

Alessandro Bogliolo magistrato

Albenga, Alassio, Loano hanno ‘urlato’ no al forno crematorio nelle rispettive aree cimiteriali. Inquinamento, deprezzamento di immobili, persino danni ai terreni coltivati attigui e al buon nome del turismo. Già, salvare l’industria delle vacanze e quella agricola, dopo che i buoi sono scappati dalle stalle, gli alberghi sono cimeli, molte terre abbandonate. Trionfa il pendolarismo delle seconde case: il 95 % monolocali, bilocali. Una manna per le casse comunali. Tanto fumo negli occhi e poco arrosto ? Vedi chiusure e turnover di esercenti, commercianti, persino ambulanti extracomunitari al 75 % sul mercato settimanali. E’ questa la tipicità made in Italy ? Sta di fatto che a Savona capoluogo è prossima la riapertura del secondo forno, era ‘chiuso per restauro’. Su ben altro fronte, altra notizia- indiscrezione. Da Imperia tornerebbe alla Procura di Savona, il PM Alessandro Bogliolo, alassino doc.   Continua…

Monesi ora fa scongiuri al ‘gatto nero’. La lettera di Paolo Ceppi in attesa di risposte. Ma il ‘conte Melgrati’ bombarda la Regione

Pieve di Teco Paolo Ceppi

C’era una volta Monesi: tv e giornali la definivano ‘piccola Svizzera’. Era il volono della Valle Arroscia e dell’Alta Val Tanaro. Ma due drammi famigliari (dei  fratelli  - il conte Enrico, Roberto, Ingo Galleani – banchieri e possidenti, tra liti intestine, inchieste, pignoramenti, dissesto e Armando Lanteri, morto in un incidente sul lavoro) causarono un terremoto a catena. Dagli anni del boom edilizio e turistico, si è passati alla crisi nera, al deserto, ai topi. Solo la giunta regionale di sinistra di Burlando e Paita ha rispettato in parte almeno gli impegni.  Dalla insaziabile greppia’ di Imperia & Affari & Politica tante promesse. Ora un assessore provinciale, Paolo Ceppi, farmacista, libero battitore, ha preso a cuore, senza passerelle televisive, il ‘dramma’: “Ora o mai più.. . La potenziale risorsa Monesi coinvolga tutti”. Un passato di sprechi e ruberie, occasioni perse, progetti rimasti nel cassetto, manca l’ultimo finanziamento per completare la seggiovia, infrastruttura vitale nel contesto Alpi Marittime liguri e cuneesi.

Continua…

Chi si rivede a Ormea !

Giorgio Ferraris sindaco di Ormea

Il  sindaco Giorgio Ferraris, avrà pure vinto per una manciata di voti, ma i fautori del ricambio, dell’alternanza, dell’usato ‘sicuro’ hanno molta acqua nel mulino. Un po’ di merito sarà del doppiogiochista (…) vicino a Gianfranco Benzo ora catapultato nel vulcano Rt di Imperia. Ormea: due sindaci di lungo corso. Ferraris, insegnante, passionaccia per la politica, cultura della sinistra ‘campesinos‘. A Garessio non abbiamo avuto il tempo di informare i nostri lettori sulle trasferte del mitico Pino Greganti, ex cassiere Pci e Pds che all’epoca di Tangentopoli patteggiò a 3 anni per ‘finanziamento illecito’ e nel novembre scorso a 3 anni per ‘tangenti Expo‘. Il 20 dicembre 2014 a Ormea, con gli assessori di tre regioni (Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta), al tavolo degli invitati, sedeva Romolo Marzi, ingegnere, esperto ‘lobbista’ di finanziamenti comunitari. Nel 2009 la Guardia di Finanza di Genova raccolse un dossier di 303 pagine. Un ‘innocente messo alla gogna’? I mass media sparavano titoli da ‘cupola’. La Cassazione, con la verità giudiziaria, ha riabilitato tutti. I soldi trovati  a Marzi non erano tangenti. Mancava la prova del nove.  Solo buste con banconote da 500 €. Leggi altro servizio tutti i nomi: senza verità oggettive. Continua…

Liguria story: la ‘cupola-lobby’. Un calvario tra innocenti in 303 pagine di intercettazioni

Il-Burlando-Furioso

Chi si ricorda ? La ‘cupola ligure‘, con 27 indagati,  sospettata di ‘veicolare’ 30 milioni di finanziamenti europei, ma niente tangenti. Fu l’epilogo. Dopo che la Cassazione  aveva annullato il sequestro di 28 mila euro, in banconote da 500 €, scoperti in casa del manager genovese Romolo Marzi. Nel tritacarne mediatico, delle intercettazioni con omissis, finirono anche vip della politica. Gli Scajola (padre e figlio, l’on. Alessandro, già vice presidente Carige e Marco jr), il sen. Franco Orsi, sindaco, i colleghi Franco Floris e Renato Zunino, poi ex a Varazze. Per alcuni scattarono perquisizioni (vedi Cooperativa Il Faggio). Pochi i big ignorati dai cronisti. La guardia di Finanza aveva annotato alle 16,47  del 30 giugno 2009 che Marzi, dominus scagionato, affermava di essere da “Angelo Vaccarezza, presidente della Provincia, che lo ha contattato per servirsene come consulente…”  Altra chicca. L’allora presidente della Comunità Montana Ingauna, Piero Revetria, ex sindaco di Ceriale, ora di Vendone, rivolto a Marzi: ” Orsi è uno stronzo, ha dato una mano a loro e lasciato nelle canne me…io potevo avere un assessorato invece  Claudio Scajola ci ha messo Piero Santi…”. Si parla di accordi sottobanco Orsi – Renato Zunino; di Laura Gengo di Cooperarci, Parco Beigua (Ras), ‘Progetto Imperia 2′, Gianni Berrino referente Sanremese, Consorzio Il Cammino (diocesi), Scuola Edile di Imperia, Compagnia delle Opere. Leggi intercettazioni…  Continua…

Da Savona i conti in tasca ai consiglieri regionali, battono anche i tedeschi

Fausto Benvenuto consigliere comunale  di Savona di Forza Italia

Il consigliere di opposizione, a Palazzo Sisto, Fausto Benvenuto (Forza Italia) rivela che secondo il raffronto del Corriere Ticinese i consiglieri regionali liguri che già si sono ridotti lo stipendio, continuano a guadagnare assai di più del loro collega eletto nella Regione più ricca della Germania, ed in generale hanno stipendi e benefit vari di gran lunga superiori a quelli del centro e Nord Europa con meno disuguaglianze sociali e meno povertà. Continua…

Avogadro l’ex senatur bamboccione ‘baciato’ dalla bella Paita. Quanti invidiosi ad Alassio

Roberto Avogadro

Ivg.it, il giornale on line leader dell’informazione giornalistica in provincia di Savona, grazie alle spalle robuste del suo editore nobile uomo d’affari della Riviera opulenta, ha scritto cinque righe riferendo doverosamente una dichiarazione spontanea dell’ex maestro, ex senatur ragazzino leghista, ex divo di ‘mani pulite’ Umberto Bossi, ex tre volte sindaco nella Baia del cemento, dei box, degli affamati di parcheggio, già vittima di aggressione, già pizzicato a non far la fila dal medico. Ebbene, il ‘bau bau’ del cagnolino spaventa addirittura l’amministrazione comunale che firma un ‘comunicato ufficiale’, tra gli applausi dei fans. Continua…

Alassio dove la fortuna aiuta gli audaci

alassio associazione massatoiu

All’amministrazione e alle associazioni spetta informare correttamente, ai cittadini spetta valutare. “…Nei primi confronti tra Amministrazione e Comitato di Quartiere c’era ahimè chi bramava e sperava che, strumentalizzando un’operazione di riqualificazione importantissima per la Fenarina e per la città di Alassio, additandola come una mascherata operazione speculativa, questa fosse respinta dalla Regione Liguria in sede d’esame…”

Continua…

Movida Alassio by night pazzi per la cena messicana

Silvio Fasano fotoreporter

Il sogno della Riviera turistica ? Animare 360 giorni l’anno i locali della movida. Accade sulla passeggiata Grollero di Alassio, al Sol Ponente (Bruno De Blasio) e al ‘Movida’ (Stefano Mannelli). Ma che sarebbero le serate senza un fotoreporter che ‘ruba’ immagini suggestive, artistiche, proibite, da album dei ricordi ? Finché Silvio Fasano c’è….. Continua…

Casa della Legalità: ‘ Dagli anni ’80 la ‘ndrangheta governa Albenga e tu Cangiano non sapevi…dimettiti. Avevi in lista…’

ChristianAbbondanza

Una registrazione di oltre due ore mezza in rete web. Il tema era il ‘giallo’ della morte di Luisa Bonello, le tramende accuse (e illazioni?).’Suicida’ come sostiene il rigoroso Pm, GB. Ferro, o suicidata, uccisa col silenziatore (?). Contro il vescovo Lupi c’è chi pronuncia parole, sostantivi, aggettivi, verbi, da querela oppure da perdono. Sul banco degli accusati, alla assemblea pubblica di giovedì 12 febbraio 2015 anche “l’assenza di giornalisti, la quiescenza dei mezzi di informazione locale”, la necessità di ‘cronisti con la schiena dritta’. E nel ‘tritatutto’ è finito pure l’avv. Giorgio Cangiano, sindaco di Albenga, al quale gli stessi avversari (Angelo Vaccarezza e C.) hanno riconosciuto stima personale, ma messo all’indice, tra applausi, da Christian Abbondanza della Casa della Legalità di Genova. Continua…

Borghetto S.Spirito: Dimissioni subito

Silvestro-Pampolini

Egregio Signor Giovanni GANDOLFO, Sindaco di Borghetto Santo Spirito (SV). Continua…

Se Loano aspira a ‘città virtuosa’

Stefano Carrara Sutour avvocato

Pubblichiamo il resoconto (sommario) dell’assemblea pubblica che si è tenuta nella sala consiliare di Loano per iniziativa del Comitato Civico Loanese, unitamente al Coordinamento Ligure e ai Cittadini Attivi. Non abbiamo la fortuna, sul fronte dell’informazione televisiva, cartacea, radiofonica e web, di essere a Genova o in altre città della Liguria più ‘beneficiate’ e gettonate. La qualità e l’interesse generale (non personale) dei temi affrontati avrebbe meritato e merita più visibilità, approfondimento, dibattito a tutti i livelli sociali. Dalle associazioni di categoria, alle professioni, dalle forze politiche, al ‘mondo della scuola’ palestra di formazione dei cittadini del domani. Al di là delle valutazioni di merito, è importante conoscere dati e fatti oggettivi, concreti. Un modo per sconfiggere la diffusa disinformazione e assuefazione, il disfattismo. 

Continua…

Si è spenta una voce a La Gazzetta di Loano, ultimo saluto allo scrittore Alfredo Garassini

Gazzetta Loano

Accade con frequenza. Se ne va un cittadino benemerito ed illustre, per la comunità locale, e il mondo dei media ‘tace’. Le memorie storiche sono ridotte al lumicino e ignorate. Dai manifesti funebri e da una breve nota di Ivg.it, abbiamo appreso la morte di Alfredo Garassini, fratello del compianto sindaco Elio, origini a Toirano. La famiglia ha ricordato che dopo una vita dedicata alla scuola, allo studio, all’età di 91 anni, piange il “Poeta e Scrittore”. Aggiungiamo un ‘vuoto’ alla storica Gazzetta di Loano. Alfredo Garassini era una ‘firma’ letta, colta, sobria, ricca di valori e di radici.
Continua…

La storia non (in)finita di Noli e la giustizia

Carlo-Gambetta

Ogni anno qualcosa di non nuovo si scopre a livello di giustizia lenta per i misfatti di Via Belvedere, vuoi per quanto concerne la giustizia civile come per quella penale. Nell’articolo a firma Giovanni Ciolina apparso, sul Secolo XIX del 17 febbraio 2015, si legge che il giudice Marco Rossi ha concesso, su richiesta dei suoi due difensori Massimo Badella ed Amedeo Caratti, la “messa in prova” (vedi caso Berlusconi) all’Ing.Giovanni Delfino, progettista e direttore lavori del cantiere ormai fermo dal lontano dicembre 2009 oggi sottoposto a processo per falso ideologico. Continua…

Auguri di compleanno ai sindaci di Altare (Berruti), Plodio (Badano) e assessori…

Buon-Compleanno-Trucioli_Black

Buon compleannoai Sindaci di: Plodio (Prof. Gabriele Badano), Altare (Davide Berruti); ai Vice Sindaco: Rialto (Michela Brunet), Bormida (Ornella Zinola), Magliolo (Valerio Delmonte); agli Assessori comunali di: Loano (Bernardino Tassara), Pietra ligure (Daniela Frumento), Massimino (Arch. Sabina Rebora); ai Consiglieri comunali di: Alassio (Lucia Leone), Carcare (Alberto Castellano), Nasino (Aldo Reinaudo), Finale Ligure (Arch. Alessandro Revello), Savona (Rag. Livio Bracco), Mallare (Micaela Briano), Savona (Med. Andrea Addis), Albissola Marina (Roberto Maranzano), Quiliano (Nicola Isetta). Continua…

Michele Ferrero, il capitalismo industriale dal volto umano

Giovanni Maina architetto e candidato sindaco di Noli

L’ultimo nostro capitano d’industria di livello internazionale ci ha lasciato. Michele Ferrero, dal dopoguerra ha costruito una delle multinazionali leader del cioccolato, da 8 miliardi di fatturato annuo, partendo da una pasticceria ad Alba, ed è diventato uno degli italiani più ricchi mantenendo un rapporto di rispetto e cura personale, tanto da non essere mai stato definito “padrone” dai suoi oltre 20 mila”dipendenti”. Continua…

Le antiche mappe di Rocchetta di Cairo

Bruno Chiarlone

Le facce topografate con antiche mappe di Rocchetta impenetrabile. Continua…

Rino Apicella inaugura la mostra a Pozzo Garitta.E magico pennello di Renato Podestà

Silvia Bottaro

L’inaugurazione è fissata per sabato, 28 febbraio 2015, al Circolo degli Artisti di Albissola Mare. A Pozzo Garitta la personale di Rino Apicella, docente, decoratore, maestro d’arte, con esperienze al Brera, a Londra, Roma, ma anche fotografo  ed aiuto scenografo. Continua…

Canzone ligure ad Albenga: brilla il decano Piero Parodi. Ex albergatore cantava con Carla Boni, Achille Togliani, Tony Dallara

Silvia Bazzano

Festival “San Giorgio” della Canzone in Lingua Ligure. Venerdì 6 e sabato 7 febbraio 2015 al Teatro Don Pelle nella frazione di Albenga ai confini di Ceriale. Tra i ‘locali’ non conosce il tramonto Piero Parodi (trucioli.it gli aveva dedicato una pagina alcuni anni fa, vedi su google). Per Silvia Bazzano che ha voluto ricordare la ‘memoria di papà Elmo’ è stato un nuovo motivo di soddisfazione, grazie alla collaborazione di quanti credono nella valorizzazione delle nostre radici e tradizioni. Tra gli ospiti d’onore e della cultura Carlo Pistarino.

Continua…

Cosa non sapete di Renzi il ‘rottamatore’ !

Gilberto Costanza

Matteo Renzi – Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica italiana, è nato a Firenze l’11 gennaio 1975. E’ stato presidente della Provincia di Firenze dal 2004 al 2009 e sindaco di Firenze dal 2009 al 2014. Figlio di Laura Bovoli e Tiziano Renzi, che fu consigliere comunale di Rignano sull’Arno tra il 1985 e il 1990 per la Democrazia Cristiana, è il secondo dei quattro figli della coppia: la sorella maggiore Benedetta è nata nel 1972 (è entrata in politica nel 2014), il fratello Samuele nel 1983 e la sorella minore Matilde nel 1984. Sposato con Agnese Landini, insegnante di liceo, ha tre figli: Francesco, Emanuele ed Ester. Continua…

Viviandora alla sfida del tesseramento

Cinzia Pelassa

Viviandora ha dato inizio alla campagna di tesseramento per l’anno sociale 2015, l’occasione è stata una cena conviviale molto partecipata tenutasi martedì 17 febbraio.

Continua…

Poesia / Savona, ogni puttana un’avventura

VULVA CONCHIGLIA (ogni puttana un’avventura) Continua…

Ormea in vendita storico albergo ristorante Ponte di Nava (da Beppe) compie 146 anni

Ormea Mariusccia Cagna si

Il ‘cuore di Ormea’ palpita. Un ‘sogno’ potrebbe interrompersi. Il sito web di Tecnocasa rivela che a Ponte di Nava è in vendita ‘riservata’un immobile di 1.400 mq: ristorante fino a 100 coperti, al piano sovrastante abitazione  privata e ufficio, spaziosa terrazza e solarium, ai piani superiori 15 camere con bagno da 25 posti letto, Nel seminterrato la superba enoteca, tutta da sfruttare, oltre al giardino privato e ampio parcheggio.  E’ (era) l’ultimo mito dell’Alta Val Tanaro, sulla linea di confine Imperia – Cuneo. Per decenni ritrovo di buongustai liguri e piemontesi. C’era ‘zio Beppe‘, ma a fare storia è stata la ‘mitica  Mariuccia Cagna. L’arte della sua cucina fu descritta da prestigiose guide gastronomiche e da un editore tedesco che aveva scoperto questo ‘santuario’ di prelibatezze, genuinità, storia. I piatti semplici delle nostre radici più profonde. Continua…

Dove va l’industria alberghiera savonese:
chi corre, chi si ferma, chi chiude

Antonio Ricci

Si respira il vento della ripresina, dopo anni di buio fitto, nel settore alberghiero savonese falcidiato proporzionalmente più di ogni altra categoria turistica. Senza ricorrere a dati storici, solo nel 2014 hanno chiuso i battenti una quarantina di aziende ricettive; siamo a quota 10 nei primi mesi del 2015. L’ultima batosta pare però sia attesa nel 2016, a seguito del rinvio della legge antincendio e messa in sicurezza. Comporterà numerosi casi di chiusura di camere, riduzione drastica dii posti letto, imponendo a quel punto di alzare la bandiera gialla della resa. Si chiude definitivamente. Lungimiranza cercasi. Continua…

Il cane fa pipì e sporca il muro
Assolto in Cassazione il suo padrone

Salva

Non può essere condannato il proprietario del cane che, passeggiando col suo padrone, sporca il muro di un palazzo di pregio. La Cassazione, al terzo grado di giudizio, ha assolto il suo padrone perché il reato di imbrattamento presuppone il dolo, anche generico, che viene escluso grazie al fatto che chi l’aveva al guinzaglio teneva in tasca un bottiglietta d’acqua. Per pulire o da bere ? Mistero. Certo è che nel caso di pipì si registra ‘una lacuna normativa’, colmabile dal legislatore (parlamento) o meglio sarebbe con un po’ più di civiltà. Continua…

Liguria al voto: ecco come battere il Pd

Danilo Bruno. funzionario comunale a Noli e Spotorno, portavoce dei Verdi savonesi

Liste civiche e uomini/donne di buona volontà esiste una prospettiva? Continua…

Il Secolo XIX & La Stampa: Hic sunt peones ‘ Paghi 1 e prendi 4 ‘. La forza della ‘ fusione ‘

Mario Calabresi

Avevamo scritto che: “…sono 34″. Invece il post fusione Il Secolo XIX – La Stampa, da Varazze a Ventimiglia, fa quota 53 -55. Giornalisti pubblicisti, in maggioranza, e professionisti. I ‘peones’ della carta stampata e del web. Nulla da spartire con parlamentari e politici utili solo per esprimere passivamente il voto deciso dagli organi dirigenti del partito. E neppure braccianti agricoli dell’America Centromeridionale.  Firmano ogni giorno o quasi, anche più servizi, sulle pagine delle edizioni di Savona e Imperia, a volte sulle nazionali. Con ‘paghe’ misere e senza certezze, o  prospettive da cinquina al lotto, nonostante la famiglia, l’angoscia della vecchiaia. E’ un mondo dominato dalla passione, dall’orgoglio della firma, dal sacrificio senza fine. La speranza del traguardo dei colleghi più fortunati. Non basta aver trascorso una vita sotto la stessa bandiera. “Nasco e muoio corrispondente…collaboratore…“. La fusione dei due autorevoli quotidiani interessa 496 dipendenti, di cui 306 giornalisti redattori. Sono esclusi corrispondenti, collaboratori, part time, cococo /- pro, articoli 2. Quanti sono ? Continua…

Il ‘Pasticcio alla Borghettina’ numero 4
Chi tace ?

Silvestro-Pampolini

Borghetto Santo Spirito: niente di nuovo sul fronte occidentale. La Giunta GANDOLFO e la sua maggioranza si stanno sgretolando. Continua…

Carnevale a Pieve di Teco tra sorprese, marito e moglie a letto con gli amanti
I carabinieri irrompono tra principi e conti

Alessandro-Alessandri

Sono Lory, il gay più ricercato della Riviera dei Fiori e della ‘Riviera Verde’. Trucioli.it mi ha fatto chiedere dal demonio Belfagor di recarmi a Pieve di Teco per la sfilatina carnevalesca. Io arrivo mascherata, la  gran cagnara è iniziata, ma accade l’imprevisto. Dalla porta di un carugio ‘escono’ urla, imprecazioni, insulti. Mi fermo, ascolto ed intravvedo una scena tragicomica. Due coppie si sono sorprese a vicenda, a letto. Lui ha scoperto lei e lei ha beccato lui. E dire che qui è carnevale e ogni scherzo vale. Ma il troppo stroppia, così interviene la Benemerita. Passati in rassegna i conti ed i principi delle vallate. Pare sia riuscito a fuggire in tempo il vero principe di Seborga.    Continua…

Alassio felix del pesce fresco ? Torna maricoltura: solo natura e zero antibiotici
Ma c’è la minaccia di danni milionari

Alassio logo aquarius

Ha fatto bene Gian Marco Sanfilippo, amministratore di Aquarius Alassio Srl, a farsi vivo e ricordare, oltre ai lettori dell’Alassino, ciò che definisce “l’errata l’affermazione che l’impianto sia stato mai abbandonato o la società sia fallita” Anzi, nata cooperativa, nel 1995, ha affrontato difficoltà finanziarie e associative, ha interrotto la produzione ed è ripartita con importanti novità. Altri soci, sperimentazione di allevamento di nuove specie, in particolare ostriche. E’ possibile  il pescaturismo all’interno dell’impianto, visite guidate sotto il mare, pesca a bolentino e traina, immersioni controllate nelle gabbie, collaborazione con le scuole e corsi organizzati da Slow Food. Non solo, analisi Asl “confermano che nulla è mutato dalla posa delle gabbie ed il fondale è addirittura migliorato”. Non c’è più fango, ma “colonie bentoniche e concentrazioni di vita grazie al divieto assoluto di pesca a strascico“. Eppure aleggia una minaccia: gli alassini tra qualche anno potrebbero dover pagare  centinaia di migliaia di euro di danni alla Aquarius !?

Continua…

Alassini gente di cultura, boom in biblioteca

Monica Zioni 2015

La Biblioteca civica di Alassio chiude il resoconto del 2014 con risultati molto positivi. La struttura, soprannominata “Biblioteca sul mare” per la sua impareggiabile posizione prospiciente la spiaggia, ha proseguito nel suo miglioramento, che da anni la caratterizza, incontrando in pieno il favore della sua utenza. Continua…

Rotary Alassio, al sindaco Canepa
la ‘rotellina’ di nuovo socio

Logo Rotary Club

Il sindaco di Alassio, dr. Enzo Canepa, imprenditore commerciale, ha ricevuto la caratteristica ‘rotellina’, simbolo distintivo del Rotary Club, nel corso di una serata all’Hotel dei Fiori. Nella stessa circostanza è stata acclamato un altro neo socio, l’arch. ingauno Enrico Zunino. Dopo il dr. Giampaolo Mela, il dr. Giuseppe Cassarino, l’arch. Marco Melgrati, è il quarto sindaco nella storia del Rotary alassino che ha come decano il ‘mitico’  Luigi Iseo Zunino, già imprenditore delle fornaci del mattone (Latercenesi), papà della contitolare dell’unico Relais Chateaux della provincia, a Garlenda.  Continua…

Poesia di Gigliotti / Savona stazione Letimbro: il treno e il gatto innamorato

Il treno e il gatto innamorato: Savona stazione Letimbro. Continua…

L’architetto/Carbone o idrogeno e catasfrofe

Giovanni Maina architetto e candidato sindaco di Noli

Gli scienziati pongono il limite di 2°C di aumento della temperatura media globale oltre il quale vi è la catastrofe idrogeologica. Continua…

Rocchetta di Cairo, le facce topo – grafate

Bruno Chiarlone Denedetti

Con Rocchetta impenetrabile le facce topo-grafate d’artista…Warhol e Beuys, Gaglione e Maciunas, Ryosuke e Shimamoto, Cavellini c Chiarlone… Continua…

Il nuovo libro di Giannino Balbis antologista

Il prof. Giannino Balbis

Di quei ch’andavan nel palazzo errando…’ E’  disponibile l’ultimo libro del prof. Giannino Balbis, illustre cittadino di Bardineto. Continua…

Pietra Ligure presenta ‘ Fischia il vento a…’ Albissola Mare dedica un libro al partigiano

Logo Stella del Carmo

L’Anpi della provincia di Savona ha diffuso due interessanti appuntamenti. Il primo a Pietra Ligure: venerdì 20 febbraio, ore 18, nella sala consiliare, presentazione del libro di Donatella Alfonso ‘Fischia il vento’, Felice Cascione e la canzone della libertà. Promotore l’Associazione Culturale Onlus ‘Stella del Carmo’. Sabato, 21 febbraio, con esordio alle 930, giornata dedicata al partigiano Matteo Lino Repetto, albissolese, medaglia d’argento al valore militare. Continua…

I vincitori del Festival del dialetto Ligure

Silvia Bazzano

La 16 ° Rassegna Teatrale “Don Pelle” in dialetto Ligure, iniziata sabato 8 novembre 2014, si è conclusa sabato 14 febbraio 2015. La compagnia teatrale Don Bosco di Varazze si era aggiudicata il 1° Trofeo Elmo Bazzano. Il 2° trofeo è stato assegnato alla compagnia teatrale I Villezzanti di Genova, il secondo posto alla San Frut; 3° posto La Torretta di Savona. Una presenza di pubblico tra i 135/160 spettatori ad ogni apertura di sipario, con grande soddisfazione degli organizzatori. Continua…

Diamo voce a Sara. ‘Dopo sei anni di sofferenza mi presento a Dio’

Sara Cotroneo

All’età di 29 anni, mi è stata diagnosticata una malattia cardiorespiratoria e, dopo aver tentato senza esiti positivi alcune terapie d’avanguardia, sono stata inserita in lista per trapianto cuore-polmoni. Il periodo di sofferenza e solitudine causato dalla malattia ha rappresentato da subito per me un tempo di grande riflessione sui temi profondi e delicati della vita, come appunto le malattie, la sofferenza e la morte…Ho subito il trapianto di cuore e polmoni, con buon esito. Ora sto bene e mi presento a Dio piena di gratitudine e gioia. Continua…

Vangelo e Costituzione(13ª): La centralità umana nel progetto divino

Michele Del Gaudio

L’applauso liberatorio scrosciò come grandine a primavera, foriera di desideri, di nuovo, di labbra pronte ad aprirsi per intervenire, domandare, partecipare…Solo Anselmo all’ultima fila teneva le mani in tasca e le pupille assenti sul manifesto che annunciava per la domenica il corteo anticamorra. Ma doveva relazionare l’avvocato, che, compresa l’antifona, riempì una decina di minuti con astratte cianfrusaglie. Continua…

Ultima ora / Marina di Alassio: maxi evasore o debitore? Intanto il sindaco denuncia: Il Comune vittima di falsari, già 4 casi

Alassio Giancarlo Cerruti

La Marina di Alassio Spa (porticciolo turistico) non paga la Tarsu ? Una pesantissima cartella ‘esattoriale’ è stata emessa dall’Ufficio Tributi del Comune. La somma ammonterebbe a 170 mila € per l’anno 2009 (?). E gli anni successivi ? Siamo solo all’antipasto. Una batosta clamorosa, oltre i 5 invece scatta la prescrizione. Possibile che il ‘premiato’ staff dirigenziale del ‘Palazzo’ non se ne sia accorto prima? C’è anche una sentenza della Cassazione che, nel 2009, aveva spazzato i dubbi interpretativi. Un bella gatta da pelare per il presidente – comandante decorato Gian Carlo Cerruti successore del ‘commercialista’e agente immobiliare Vincenzo Zarrillo. Altra ‘bomba’. L’attivissimo neo ufficio stampa del Comune rivela l’esistenza di clamorosi e denigratori falsi ai danni dell’immagine dell’ente, almeno 4 negli ultimi tempi. Continua…

Pagina 1 di 212

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi