trucioli

Cronaca dal Comune di Borghetto S.Spirito e ricorso Tar. Ultima ora: sconfitta del sindaco

VIGNETTA di Borghetto S. Spirito

Il Comune di Borghetto S. Spirito sarà difeso innanzi al T.A.R. di Genova, contro il ricorso presentato dai consiglieri di minoranza ANGELUCCI, MORENO, PICASSO e VILLA dall’avvocato Michele DIONIGI, dello Studio Legale Avv.Prof. Aldo LOIODICE – Avv.Prof. Isabella LOIODICE & Partners di Bari. LEGGI ULTIMA ORA A FONDO PAGINA: LA SCONFITTA POLITICA DI UN SINDACO Continua…

Lettera aperta al sindaco di Borghetto

Giovanni Sanna avvocato

Caro Signor Sindaco, credo che sia necessario da parte mia chiarire un aspetto della vicenda giudiziaria che vede contrapposto il Comune di Borghetto Santo Spirito ai consiglieri di minoranza avanti il Tar Liguria. Continua…

Borghetto S.Spirito, il sindaco forse si sbaglia

Silvestro-Pampolini

Mercoledì 19 novembre 2014, su LA STAMPA, viene pubblicato un articolo, riguardante Borghetto, della corrispondente Marina Beltrame dal titolo: “Il Consiglio Comunale a rischio scioglimento”. Titolo che dovrebbe preoccupare anche il più indifferente dei cittadini. Tutti lo abbiamo letto e tutti abbiamo capito (proprio tutti forse no) l’argomento trattato e di fronte a quanto affermano i consiglieri di minoranza in quelle righe, Il Sindaco di Borghetto S. Spirito, Cap. Giovanni GANDOLFO, aveva due possibilità: 1.a) non rispondere, 2.a) rispondere a tono e cercare di smontare le accuse. Invece ha scelto una terza possibilità: rispondere parlando d’altro. Continua…

Il comandante Piovano tra onorificenze e medaglie: Nautico di Savona, Accademia, incursore, Carnival, buen retiro a Bagnasco

Renato Piovano comandante

Il comandante Renato Piovano da 18 anni trascorre la terza età immerso nella natura, tra querce e prati in quella che fu la cascina Isnardi di Bagnasco. Da lupo di mare, alla sfida della solitudine, del silenzio, Tra i lupi delle Alpi Marittime. Può accadere che per 45 giorni, con la moglie Luigina Guido, resti isolato, causa neve, in compagnia di ‘fido’ e quattro gatti. Un personaggio straordinario, ricco di rigore, sensibilità, coerenza. La storia inedita di un savonese che ha scelto di tornare nella ‘culla’ di papà bagnaschese. Alle pareti e sugli scaffali testimonianze e cimeli. Da ‘patriota’ che ha girato il mondo, oceani, porti. Ha servito la Patria, onorato la divisa, i gradi di capitano, la meritocrazia, la dignità.  Nel cuore conserva una miniera di ricordi e benemerenze. Come la massima onorificenza dello Stato di Israele. E’ Cavaliere della Marina Militare, sceriffo  onorario, ammiraglio onorario, ambasciatore onorario, cittadino onorario. A 61 anni è stato il più anziano partecipante ad un corso di Economia all’Università di Miami. E’ tra i presenti all’appuntamento annuale, in un ristorante di Ellera, degli ex allievi del mitico Nautico – Leon Pancaldo di Savona: una ventina di glorie. Continua…

Monesi: vince il pasticcio dei soliti burocrati, ma ride per il cavo colorato pro gallo forcello

Cristian Alberti

La vecchia seggiovia di Monesi (Triora) era stata smantellata e dichiarata non più a norma, mentre le gemelle monoposto restano in funzione a Frabosa e in Tirolo. I burocrati della Regione Liguria, nei documenti del Via, vietano l’arrampicata su roccia. Peccato che nell’area interessata non ci siano rocce. Il paradosso del placet al secondo ed ultimo tronco della nuova seggiovia ? E’ condizionato ad un cavo, rigorosamente colorato, a tutela del gallo forcello. Un impianto esiste dal 1954. Non c’è stata ‘moria di galli’ e neppure feriti. Il Comune da par sua prima emette un’ordinanza, ma dice subito che bisognerà interpellare un legale esperto per trovare una via d’uscita al rischio di compromettere l’imminente stagione sciistica. Una follia arrivare sempre ai primi di dicembre con bastoni tra le ruote. Quest’anno sono in fase avanzata i lavori di manutenzione e  già fissato il collaudo.  Continua…

Valle Arroscia, la voce della minoranza chiede pari dignità a sei sindaci

RenzoBrunengo

I Gruppi di minoranza formalmente costituiti nei Comuni della Valle Arroscia si sono riuniti il 18 novembre 2014, nella sala consiliare del Comune di Borghetto d’Arroscia, per assumere decisioni in relazione allo Statuto dell’Unione dei Comuni della Valle, approvato dai Consigli Comunali. Sono rappresentati i seguenti Comuni: Pieve di Teco, Vessalico, Borghetto d’Arroscia, Armo, Mendatica, Cosio d’Arroscia. Continua…

Le foto di Fasano: Alassio torna il cavaliere. Albenga carabinieri in chiesa.Cisano sul Neva inaugura la nuova sede Pasqualini caffè

Silvio Fasano fotoreporter

Una tradizionale  vecchia di 25 anni si era interrotta. E’ tornato in via Dante il Cavaliere. Una manifestazione goliardica, ma all’insegna dei valori che dovrebbero animare le comunità. Tanti nomi e volti noti, famigliari. Titolari di attività. Una speciale giuria, dopo 5 anni, ha incoronato e premiato Nico Testa titolare di un negozio di frutta e verdura. Un altro servizio riguarda la ricorrenza della patrona dell’Arma dei carabinieri. Cerminonie religiose, con folta partecipazione, ad Alassio e Albenga. Infine l’inaugurazione della nuova sede dell’Azienda Pasqualini, a Cisano sul Neva. Un motivo di speranza, di soddisfazione per una famiglia che si è fatta onore grazie a papà Piero, ai figli Andrea e Pierpaolo, ai collaboratori. Significativa la presenza del dr. Luciano Pasquale, presidente Carisa, della Camera di Commercio e nel recente passato dell’Unione Industriali. Tra imprenditori in difficoltà, per fortuna c’è qualche stella che brilla.  Continua…

Lettera /A Savona muoiono nell’indifferenza 754 persone all’anno?

Posta del lettore

Lettera di  Giacomo Abbate: Ho letto trucioli.it del 20 novembre 2014, l’articolo Tirreno Power, Il Sole 24 Ore attacca la Procura di Savona. Smentiti allarmismi sui morti…(vedi). Da Il Secolo XIX del 11-5-2014 (leggi…) risulta che, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’aria di Savona è tra le più pulite del mondo. Inoltre, rapportando alla provincia di Savona i parametri dei morti in Italia dovuti alle sigarette, alla droga, al grasso e all’ubriachezza, muoiono 754 persone all’anno nell’indifferenza di comitati, autorità sanitarie, politiche, religiose. I dati che cito sono facilmente rintracciabili sui giornali e siti internet. Il 16 settembre 2013 il giornale aveva ospitato una mia missiva titolata: Centrale di Vado Ligure, occorre riflettere. Leggi a fondo pagina la lettera dei Cobas. Continua…

Savona, se l’assessore Costantino è cieco al degrado

Fausto Benvenuto  consigliere comunale di Savona

SAVONA, 24 novembre 2014. I danni dell’alluvione. Il Fondo di riserva sulle somme correnti istituito dall’Assessore al Bilancio, di 100.000 euro, per privati e commercianti che hanno subito gravi danni dagli allagamenti, è un inizio incoraggiante, tuttavia è presumibile che bisognerà attivare ancora 200.000 euro, affinché l’aiuto sia sostanziale.

Continua…

Ai sindaci di Vado e Quiliano, Cornigliano insegna

Lo-Spillo-di-QUILIANO-E-VADO

Cari sindaci di Vado Ligure e di Quiliano,premesso che nessuno pensa che un qualche medico vi abbia ordinato di accedere alla suprema carica amministrativa dei vostri rispettivi municipi, premesso che appartenete ad un partito popolare, democratico e di centro sinistra e che quindi dovete in primo luogo rispondere ai cittadini e tutelare la salute degli amministrati, le vostre dichiarazioni sullo stato della salute del comprensorio non vi fanno per niente onore. Continua…

Loano restituiti a Fameli 100 mila euro, banconote sfuggite ad un blitz di polizia

Antonio Fameli 2013

Una storia curiosa che coinvolge Antonio Fameli che da oltre 40 anni è al centro della cronaca giudiziaria. Con l’etichetta da boss, ma alla fine dei conti  ha dimostrato fino ad oggi di non essere né un mafioso legato alla ‘ndragheta dove pure aveva conoscenze, né un associato a delinquere dedito a ripulire, riciclare denaro sporco. Evasore si, qualche truffa pure, piccole condanne. L’ultima volta era finito in carcere, con titoli da prima pagina ed aperture di notiziari Tv, nel marzo 2012. In quella circostanza passata al setaccio, metro su metro, pareti e pavimenti, la villa in centro di Loano, sull’Aurelia. Ma alla polizia sfuggì una cassaforte. Ora l’epilogo, con risvolti singolari. Il giudice ha disposto la restituzione del denaro che venne  nascosto in un sifone dell’acqua, al punto da rendere inutilizzabili le banconote. La Banca d’Italia ha attestato la validità, possono essere ‘riconvertite’. Continua…

Loano presenta il ‘Disco’ della Croce Rosa. C’è Rai Due e Maikol Fazio. Ultima ora: una loanese alla finale Miss Universe Italy

112414_1820_1.jpg

Il Comitato di Loano della Croce Rossa Italiana nel proseguimento del progetto “Fatti il pieno di prevenzione” iniziato nel 2013, ha il piacere di presentare l’evento: DISCO C.R.I. ….Fatti il pieno di prevenzione!!!  Ultima ora: la loanese Jessica Bughì, 20 anni, studentessa, volontaria della Croce Rossa, alla finale di Miss Universe Italy. Leggi a fondo pagina. Continua…

Loano, la futura promenade? Rivoluzione chioschi sul mare. Ecco il progetto

Loano vendesi scritta 3

Loano, passeggiata di ponente. Le novità. Dopo la pubblicazione su trucioli.it delle foto del chiosco (bar, ristorante, discoteca) e cartelli ‘vendesi locali’ si sono mossi vigili urbani ed ufficio tecnico. In un primo tempo è apparsa la ricevuta di 500 € per affissione, poi i due ‘murales’ rimossi. Bloccati gli interventi in corso, in attesa di autorizzazione ambientale. Per ora sistemato il decoro esterno. Infine la notizia del ritardo per l’avvio del cantiere della nuova sopraelevata. Opera da 6 milioni di €, annunciata in partenza già entro il 2014. Due anni per ultimarla (2106). Ci sono modifiche significative, come lo spostamento dei due estesi chioschi da monte a mare. Via l’ex piccolo cantieri navale. Ospitarà attività commerciali? Loano sarà l’unica città della Riviera delle Palme a disporre di una moderna ed accogliente promenade, da Pietra e Borghetto; non ostruita da cabine, ampia, estetica. Un arricchimento dell’offerta turistica, un’ulteriore spinta a valorizzare e conservare ciò che resta del territorio. Continua…

Noli, no secco del ‘Via’ alla galleria

Carlo Gambetta

A sorpresa, la notizia che il Via della Regione ha dato parere negativo alla galleria di Capo Noli. Nessuna vittoria, ma un primo passo significativo. Intanto sono alla ribalta due gli ordini del giorno del ‘parlamentino’ nolese: a) acquisizione aree per strada di servizio per raggiungere lo scolmatore sul rio Buongiardino; b) modifica accordo di programma riguardante la viabilità tra l’Aurelia e Pizza Aldo Moro e contestuale assenso alla variante urbanistica ai comparti A -B- C- E – F. La Delibera di Consiglio del punto B, in tempo record è stata pubblicata sull’albo pretorio on line il giorno stesso ! Funzionasse tutto così! Purtroppo continua l’assenza sull’albo pretorio on line dell’informazione presente e passata delle delibere di Giunta. E’un diritto, quello dell’informazione previsto dalla legge, che non può essere sottratto ai cittadini. Continua…

Il grande sonno delle torri di Noli

Giovanni Maina architetto e candidato sindaco di Noli

Insieme al castello simbolo del potere, sono l’emblema della società Nolese. Una nascita difficoltosa, fortemente voluta dai Consoli di Noli ma molto osteggiata dal Marchesato, sancita dalla convenzione di San Paragorio del 1181. Ancora oggi il forte senso di identità e indipendenza cui i Nolesi tengono moltissimo è imprescindibile dalle torri.Comunque durante sette secoli esse hanno svolto molto bene sia il compito difensivo dai Saraceni e dopo il 1192 da Savona e Finale, che quello dell’ostentazione del potere sociale e del benessere economico. Le prime torri (Comune, Quattro canti, Marina, Papone) furono erette dal comune per proteggere le porte del borgo. Continua…

L’inutile opera milionaria di Noli

Santo Nalbone Insieme per Noli

Briglia sull’Acquaviva e rinaturalizzazione delle Fiumara. Inutile opera milionaria. Non è certamente facile fare oggi questa affermazione dopo la grande piena del 15 novembre che ha messo in evidenza la necessità di interventi per la messa in sicurezza non soltanto della Fiumara ma anche degli altri torrenti di Noli. Continua…

Alassio giornalisti maltrattati ? E noi in bicletta sulla pista della passeggiata a mare

Enzo Canepa sindaco 2013

Ad Alassio, secondo il sindaco imprenditore e forzista, “i giornalisti fanno chiacchiere e si inventano le dichiarazioni. Solo i comunicati stampa del Comune rappresentano la voce ufficiale della maggioranza“. E’ il documento protesta diffuso dal segretario dell’Associazione Giornalisti e dal Presidente del Gruppo Cronisti.  E’ arrivato anche quello del presidente dell’Ordine professionale ligure. Intanto gira voce che nella baia del Sole sia stato creato il club “Ciclisti felici sulla passeggiata a mare”. Un loro affiliato, nella giornata di domenica 23 novembre, ha conteggiato 374 biciclette nelle zone riservate ai pedoni, proponendo la tessera antimulta ad honorem.  Nessuna infrazione elevata. Il vizietto, non nuovo, si è rafforzato, consolidato, alle stregua del commercio illegale, proprio con l’avvento della giunta Canepa – Zioni. Sarà un caso ! Continua…

Cairo Montenotte ricognizione diurna al Campo uno…

Bruno Chiarlone Denedetti

Per fare un tuffo nella storia della Cairo Montenotte di ieri non occorre andar molto lontano e neppure cercare documenti ingialliti negli archivi locali oppure leggere un libro che ne parli… Basta un giorno qualunque oltrepassare la passerella sulla Bormida ed entrar nel Campo Uno del Cimitero comunale… quello che ha le tombe di famiglia più importanti e più antiche. Continua…

Sondaggio web di 377 alberghi, la provincia di Savona promossa da 8 clienti su 10

Franca Roveraro Cappelluto 2014

Almeno nella reputazione online, la provincia di Savona, con le sue  377 strutture alberghiere aderenti all’UPASV (Confindustria), supera la prova. I dati resi noti documentano che 8 clienti su 10 sono molto soddisfatti del soggiorno. Nell’occasione UPA lancia la proposta del distretto turistico Continua…

Il libro / La P2 e le bombe di Savona

Massimo Macciò docente di discipline giuridiche

E’ un libro tutto sommato onesto “Novembre nero”, il pamphlet sulle bombe di Savona edito dall’omonimo Comitato e dal Collettivo “FuoriControllo” uscito informalmente sabato scorso durante un piccolo presidio davanti alla casa di Fanny Dallari (la vittima dell’attentato del 20 novembre ’74) e presentato ufficiamente ieri alla libreria UBIK. Onesto, innanzitutto, perché schierato, e schierato alla luce del sole.

Continua…

Quel Natale di sangue a Savona. Eccidio di patrioti al Priamar: tre donne e tre uomini

Giacomo Ronzitti

Signor Sindaco, Signor Gen.Patrone,cari familiari dei martiri del Priamar,cari amici, care compagne e cari compagni,oggi siamo qui convenuti per ricordare il sacrificio di sei patrioti savonesi, tre donne e tre uomini, trucidati per rappresaglia il 1° novembre del 1944. Come è stato già ricordato, Paola Garelli, Franca Lanzone, Luigina Comotto, Pietro Cassani, Giuseppe Baldassarre e Stefano Peluffo,vennero prelevati dal carcere cittadino per essere condotti nel fossato dell’antica fortezza del Priamar, dove vennero fucilati da un plotone composto da militi fascisti.  La sanguinosa vendetta scattò in meno di 24 ore, quale esemplare e crudele risposta all’uccisone di Giorgio Massabò, maggiore della Guardia nazionale repubblicana, avvenuta il giorno prima. Continua…

Savona ricorda Sergio Aprosio e il suo tempo

Carmelo Prestipino

Sabato . 29 novembre, alle 15,30,  nella Sala rossa del Comune di Savona, la Società Savonese di Storia Patria presenta ‘Sergio Federico Aprosio e il suo tempo’. E ancora il nuovo sito internet di Storia Patria. A quanti interverranno sarà consegnato il fascicolo contenente le testimonianze di Aprosio. Continua…

Ormea vi aspetta al mercatino natalizio

7dicembre_web

BUON NATALE… A ORMEA ! Domenica, 7 dicembre 2014, mercatino natalizio di artigianato e prodotti tipici nell’ antico borgo. L’ultimomercatino dell’artigianato annuale con una giornata all’insegna del divertimento per grandi e piccini. Continua…

Artesina: progetto ‘montagna amica’ con neve pulita, sicura, educativa e solidale

Artesina Sergio Ferrando

Si chiama “La Montagna Amica” ed è il progetto promosso da Artesina, la stazione sciistica del monregalese abitualmente frequentata da liguri e genovesi. Si tratta del nuovo contenitore multifunzionale studiato appositamente dalla località di Artesina per gli istituti scolastici di ogni ordine e grado che consente agli studenti un idoneo contatto con il mondo della montagna e degli sport invernali.  Vedi il video Continua…

Vangelo e Costituzione ( 4ª puntata). Il diavolo

Michele Del Gaudio

Vangelo e Costituzione 4ª Puntata (Tullio Pironti Editore, 2014). Il diavolo. Perché? Perché? Continua…

Diritto ed Economia, video pro Comitato docenti

Gianpaolo Fabrizio

Un altro importante pezzo della cultura italiana si è mobilitato per “Tornami in mente”. In un nuovo selfie-video, stavolta “fatto in teatro”, Peppe Servillo, Marcello Romolo, Chiara Baffi, Antonelli Cossia, Francesco Paglino, Francesca Apostolico, Rocco Giordano, Vincenzo Nemolato, Betti Pedrazzi, Renato Rizzardi, Maria Angela Robustelli, reduci dal successo internazionale de “Le voci di dentro” dell’attore e regista casertano Toni Servillo, hanno scelto di sostenere la campagna per la reintroduzione del Diritto e dell’Economia in tutte le scuole superiori promossa dal Coordinamento nazionale dei docenti di Diritto e di Economia, fondato da Franco Labella. Continua…

Ricchi e poveri testimoni. Un grande vuoto dopo i funerali: Siccardi quanto ci mancherai

Silvio Fasano fotoreporter

La pioggia non ha fermato gli amici, quanti lo apprezzavano, lo stimavano. Riposa nel piccolo camposanto di Cenesi l’avvocato dei poveri e dei ricchi. Nazzareno Siccardi era nato a Cisano sul Neva  l’11 giugno 1943, studioso e passione giovanile per il calcio, allenato dal mitico Balloni (papà di Ennio ex sindaco di Ceriale). Esercitava la professione dal 25 febbraio 1972 dopo l’esame da procuratore, avvocato dal 3 marzo 1978. Migliaia di cause, udienze, interrogatori. Per anni si era distinto nella difesa d’ufficio degli ‘ultimi’ (stranieri ed extracomunitari soprattutto). Fino a diventare punto di riferimento per molti colleghi, eletto nel Consiglio dell’Ordine (anni ’80), aveva mantenuto una linea di rigore deontologico. Adorava la figlia Francesca, avvocato, che ha scelto la missione in magistratura. Ha dato il primo esame. Nazzareno lascia un incolmabile vuoto soprattutto nel mondo dei penalisti savonesi. Non era arrivista, non viveva per il denaro, tantomeno il potere. Lottava con le sue forze, con la preparazione, l’esperienza, l’onestà intellettuale. Grazie a Silvio Fasano, fotografo animato dalla passione, trucioli.it pubblica i momenti vissuti nell’ultima dimora terrena, la posa del feretro ricoperto di terra. Immagini di chi è accorso per un infinito grazie ad un meraviglioso cittadino.  Continua…

Savona, l’amianto Italsider uccide ancora
A Zinola folla in chiesa per Maria Carmen

santo spirito

Un pomeriggio di pioggia battente non ha impedito a decine di persone di accorrere alle esequie, nella chiesa parrocchiale di Zinola, di Maria Carmen. Una storia struggente che ci riporta all’Italsider di Savona, al dramma  piemontese tornato alla ribalta in queste ore. L’amianto che uccide senza colpevoli. Le sofferenze. La donna, mamma e nonna, originaria di Carcare, figlia di un operaio, per anni ha gestito un negozio di alimentari a Quiliano. Da moglie aveva assistito al calvario e alla morte del marito, dipendente Italsider, al quale fu riconosciuta la malattia professionale.  Ora l’ha seguito, condannata alla stessa sorte. Si sarebbe ‘contagiata’ lavando i panni da lavoro. Per lei ha avuto parole di forte pathos il diacono celebrante. Continua…

Tirreno Power, Il Sole 24 Ore ‘attacca’ la Procura di Savona: smentiti allarmismi di morti stecchiti. Coincidenze e interrogatori

Antonio Granero

La posta in gioco non è alta, è altissima. Chi segue la cronaca quotidiana avrà letto Il Sole 24 Ore (autorevole organo di informazione della Confindustria) a proposito della Tirreno Power. In successione tre articoli, a firma di Jacopo Giliberto, con l’obiettivo di rendere noti aspetti e presunte lacune non proprio marginali sulla linea portata avanti dalla Procura della Repubblica di Savona. In risalto pure asserite ‘coincidenze’ nell’operato degli inquirenti ed atti istruttori. Si pone l’accento sull’attesa di “un nuovo parere dell’Asl2 Savona sulla qualità sanitaria della zona, in aggiunta a quelli espressi dall’Istituto superiore di sanità e dall’Istituto sui tumori di Genova che hanno più volte smontato le previsioni allarmistiche”.  Rinviato di una settimana, a Roma, l’esame  per l’Aia. L’impianto è sotto sequestro e fermo dal marzo scorso. Cresce il malessere sociale tra i dipendenti.  Continua…

Il ‘miracolo’ svelato da Cerva. La serra di Sanremo? A Savona, riciclata in tribunale

Carlo Cerva

Era il progetto di una moderna serra destinata a Sanremo, ma a Savona, anni ’80, si è trasformato in Palazzo di giustizia. Una voragine senza fondo e neppure a norma. La soluzione ? Raderla al suolo e costruire un nuovo edificio. Dalle colonne del prestigioso mensile diocesano ‘il Letimbro’, edizione di novembre, è stato Carlo Cerva, presidente di ‘A Campanassa’, memoria storica e testimone degli anni cruciali della realizzazione della grande Vela. Una storia che meriterebbe di essere riscritta. Alla ricerca di documenti, delibere, verbali, interrogazioni, collaudi, perizie, consulenze, atti giudiziari finiti in archivio. Articoli di giornali, dichiarazioni stampa. C’è chi sostiene di non ricordare le critiche mosse da Cerva quando era consigliere comunale Dc all’opposizione. I tanti risvolti descritti nell’intervista a Marco Calleri. “Vidi il plastico del palazzo nell’ufficio accanto a quello dell’allora vice sindaco di Sanremo, Lina Lanteri. Appresi che si trattava del progetto per ospitare la mostra permanente dei fiori. Una struttura espositiva e climatizzata; Sanremo rinunciò e Savona se l’è ritrovata palazzo di giustizia”. Nessuna reazione ai j’accuse. Continua…

Consigliere comunale fotografa. Savona ottocentesca sott’acqua e le grandi opere

Fausto Benvenuto  consigliere comunale di Savona

Stanotte è piovuto: pioggia battente che continua ancora adesso, alle undici di mattina. Come da foto allegate, nonostante il Letimbro non sia finora al livello di guardia, il limitrofo quartiere ottocentesco è già semiallagato, sperando che non trascenda anche il famoso torrente che attraversa la città. I cortili di via XX Settembre, via Guidobono e via Buscaglia, non intervenendo per tempo sulle lingue sabbiose alla foce del Letimbro, sono allagati da mezzo metro d’acqua limacciosa con enormi danni ai box, alle macchine e ai retrobottega di gommisti, meccanici ed altre attività commerciali. Continua…

Babbo Natale nell’imperiese offre il premiato spumante Deperi

Il trentenne Paolo Deperi titolare dell'omonima azienda vitivinicola di Ranzo

Lo spumante di Deperi tra i migliori vini d’Italia? Il “Metodo Classico” prodotto a Ranzo (impreziosito nel castello di Clavesana di Rezzo) ha conquistato la “Top Hundred 2014” di Golosaria. Unica azienda del ponente, la seconda è invece del levante ligure. E’ nata nel 2004, nel 2008 la prima bottiglia di Pigato Deperi. Continua…

Spotorno dopo 19 anni regala solo 100 mila mc di nuovo cemento. Ecco tutte le novità. C’è anche una sala da ballo e park

Giovanni Maina architetto e candidato sindaco di Noli

Spotorno il 2014 porta in dono un nuovo PUC da 100.000 mc. E’ accaduto martedì 11 novembre 2014 (Leggi….). l’Amministrazione Comunale ha adottato il nuovo piano urbanistico comunale dopo 19 anni. Obiettivo dichiarato la riqualificazione e il riordino a levante e a ponente senza stravolgimenti. In realtà, in contrasto con le reiterate unanimi intenzioni manifestate da tutte le componenti politiche, per l’arresto del processo di cementificazione e per soli progetti di riordino ambientale, nel prossimo decennio si potrà edificare una cospicua mole di costruzioni. Continua…

Ceriale, ‘spento’ il Residence Riviera. Dall’ex sindaco all’imprenditore Franco Fresia

Ceriale insegna Riviera Residence

Ceriale, il Residence Riviera era sorto negli anni ’70; con il Mary, dei Sciallino, precursore dei primi ‘appartamenti’,  fronte mare, per turisti. All’insegna dell’ottimismo, della speranza, delle buone chance, si distinguevano da chi preferiva investire nel settore immobiliare tradizionale. Il ‘Riviera’ ha chiuso i battenti – cessata attività – con i suoi 12 appartamenti e 76 posti letto. L’immobile, di proprietà della famiglia dell’ex sindaco (1975-’80) Flaminio Bruzzone, è stato acquistato dall’imprenditore Franco Fresia. Destinazione alloggi. Sul lungomare Diaz resistono l’albergo Prandini, i residence Nautilus e Moresco. Continua…

Finale Ligure,un lungomare di rassegnazione

Ugo Frascherelli sindaco di Finale Ligure

Lungomare di Finale Ligure, una domenica di novembre. Bassa stagione turistica. E’ possibile rassegnarsi, impotenti, alle biciclette che ‘impunite’ percorrono, 12 mesi all’anno, l’ampia pedonale ? E’ possibile che resistano decine di poveri sfruttati alle prese col mercato nero di chincaglierie, merce contraffatta, indumenti ‘firmati’ ? A volte scappano alla vista di una pattuglia, altre volte no. Uno ‘spettacolo’ che la città non merita, non onora la memoria dell’avvocato Emanuele Rossi (grazie a lui – 1830 / 1917 –  prima città in Liguria a dotarsi di luce elettrica). Finale, unica nel ponente con Albenga, ad ospitare più caserme e uomini in divisa.  Dal settembre 2014 è il primo comune vegan friendly d’Italia. Continua…

Pietra Ligure /Elena Ravera, commercialista, eletta coordinatore della Liguria

Elena Ravera 2014

Con voto unanime tutte le unioni liguri dei giovani commercilaisti liguri hanno eletto Elena Ravera, 39 anni, nuovo coordinatore regionale della Liguria.  Continua…

Alassio qui la Fenarina: scusate, sindaco e giunta con chi stanno ? Con i cementieri

alassio associazione massatoiu

In seguito alla presa visione della Delibera di Giunta n° 305 dell’11/11/2014 , l’ASSOCIAZIONE “U MASSATOIU” PRENDE ATTO DELLA DECISIONE DELL’AMMINISTRAZIONE DI NON ACCOGLIERE LE PROPOSTE ALTERNATIVE DA ESSA PRESENTATE, in merito alla riqualificazione dell’area dell’ex Mattatoio e alla partecipazione al Bando regionale per richiedere fondi da destinare a tale opera. Continua…

No alla galleria di Capo Noli, c’è l’alternativa

Santo Nalbone Insieme per Noli

L’articolo dell’Ing. Paolo Forzano apparso su Trucioli.it due settimane fa offre la soluzione più semplice, economica, e meno invasiva al problema della caduta sassi a Capo Noli. Continua…

Capo Noli, mettere in pratica le idee. Maina risponde a Forzano

Le molto apprezzabili e puntuali osservazioni dell’ing.Forzano al VIA su Capo Noli, contribuiscono positivamente al completamento del quadro analitico e delle valutazioni rispetto alle proposte progettuali del tunnel. Poiché alcune valutazioni e proposte alternative collimano con quelle contenute nella iniziativa da me avanzata e pubblicata su Trucioli.it del 2 ottobre 2014, proporrei un virtuoso coordinamento e un’unione d’intenti per giungere alla miglior soluzione. Continua…

Lettera: proposte dei Verdi e Green

Danilo Bruno. funzionario comunale a Noli e Spotorno, portavoce dei Verdi savonesi

Il pezzo pubblicato da colui che è stato simpaticamente definito da Trucioli.it “il sindaco virtuale di Noli” in appoggio a Cofferati e la pubblicazione del documento di Legambiente Liguria sull’alluvione mi induce ad alcune riflessioni che vi riporto di seguito con speranza di pubblicazione. Continua…

Pagina 1 di 3123

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi