trucioli

Commercianti in Cassazione, vietato vendere frutta e verdura all’aperto ma vince lo smog

frutta e verdura al mercato

Una sentenza devastante che ripropone la questione dell’inquinamento sulle strade e dell’esposizione all’esterno  dei negozi di cassette di frutta e verdura. C’è una normativa che risale al 1962, vieta di mettere in commercio ‘prodotti alterati o nocivi’, allora non si parlava ancora di smog, ma se ne preoccupano i giudici della Cassazione con una sentenza che non lasci spazio a dubbi interpretativi. E’ probita la vendita ‘a contatto con agenti atmosferici e gas di scarico di veicoli in transito’. E’ la fotografia di quanto accade in centinaia di negozi, se si escludono i centri storici e le isole pedonali. Nella maggioranza rivendite che si trovano in zone di grande traffico. Anche nel savonese e nell’imperiese fanno bella mostra espositori di cassette ai bordi della trafficata statale Aurelia o di intasate vie cittadine. Chi deve provvedere e far rispettare la legge? I vigili urbani in primis e se non la fanno rischiano l’omissione di atti d’ufficio.

Continua…

I miei sindaci, veraci ? Canti, balli, corna a Pietra, Noli, Finale, Cisano, Villanova, Vendone, Ortovero

Belfagor

Ero convinto di perdere la scommessa, invece rischio di vincere alla grande. La mia corte di diavolini non aveva dubbi. In provincia di Savona la politica si rinnova, nomi nuovi, a riposo le vecchie volpi.  La ‘vox populi vox dei‘ clamorosamente smentita, arrivano i rottamatori, faranno piazza pulita (o quasi). Dalle città, alla Valbormida, ai paesi dell’entroterra. Nessuno dovrà più inchinarsi al potere dominante dei signori della politica-affari-massoneria formaggiara-lobby. Invece ecco la clamorosa sorpresa e io sto preparando grandiosi festeggiamenti. Ritornano i nostri, anzi sono più forti di prima. Qui i ‘grilli 5 parlanti‘ non fanno paura, non hanno ancora messo le radici, per fortuna. Parola di Belfagor, il diavolo e signorotto che domina incontrastato dalla dolce collina di Alassio. LEGGI DI NOLI: IL TAR ACCOGLIE IL RICORSO DI MARIO LORENZO PAGGI. IL TESTO INTEGRALE DELLA SENTENZA. Continua…

Supplica a Berlusconi: ‘Il Ponente ligure muore senza Scajola’

Claudio Scajola (2012)

Radio Forza Italia Ponente descrive Claudio Scajola demoralizzato, teme che ‘patron Berlusconi’, incontrato di recente ad Arcore, possa deluderlo e depotenziarlo dalla lista dei candidati al Parlamento Europeo. In un incontro, a Genova, una ‘voce amica‘ ha proposto che i consiglieri regionali sposino la causa dell’ideale candidato e si facciano sentire. Alla proposta-appello hanno subito aderito Morgillo, Gasco, il fedelissimo Vaccarezza & fans. Dall’imperiese si è mosso il coordinatore Ranise: “Il Ponente muore, c’è subito bisogno di Scajola“. Continua…

Pietra Ligure saluta il suo avvocato. Don Fusta: ‘Uomo retto anche nella professione’

L'avvocato Carlo Nan all'epoca del processo Guerinoni

Il 93° compleanno  il 12 gennaio, il 27 febbraio avrebbe raggiunto 66 anni di iscrizione all’albo professionale, seppure da pensionato. A ricordare il più anziano avvocato della storia pietrese (qui era nato) non è stato un collega del foro di Savona, ma il suo ex parroco, don Luigi Fusta, che l’ha conosciuto 16 anni fa.  Carlo Nan per anni punto di riferimento nelle cause e nelle controversie  soprattutto di natura edilizia. Era democristiano di destra, con la schiena dritta. Ha onorato con l’esempio di vita, più che a parole, la professione, la rettitudine. Per un paio di mesi è stato sindaco, ma sapeva che la professione, ai tempi del ‘sacco edilizio’, rischiava di creare conflitti di interesse. E’ anche per questa ragione che preferiva la toga a palazzo Golli, sede del Municipio. Nel giorno dell’addio l’unico fotoreporter presente è stato Silvio Fasano. VEDI A FONDO PAGINA IL SERVIZIO FOTOGRAFICO. Continua…

Savona al Liceo Grassi di ‘casa’ i giudici contro professoressa e Consiglio di classe

Liceo Grassi

Il liceo scientifico “Grassi” di Savona torna sulle pagine di cronaca giudiziaria per una vicenda che riguarda nuovamente la professoressa Daniela Delfino. Come si ricorderà, l’insegnante di matematica e fisica era stata pesantemente censurata dal TAR ligure che aveva disposto prima l’ammissione con riserva e poi la promozione alla maturità di due studentesse escluse allo scrutinio con i voti negativi della docente. Il tutto aveva avuto uno strascico (ancora in corso) in sede penale. Continua…

Musicisti di Savona scappate, troppi ruba galline. Costa accusa ma ‘cancellano’ i nomi ? Riceviamo: in Piazza Sisto ladri veri in boutique

Lettera interessante, da sottoscrivere e divulgare. Più che una riflessione o uno sfogo, è la motivazione di una ‘sentenza’ sulla Savona musicale, i suoi talenti e artisti bistrattati (ecco i colpevoli) da ‘ruba galline‘, con la complicità di ‘dopolavoristi’, personaggi ‘privi di conoscenza e giusto musicale‘, ‘passarellisti di professione, esibizionisti da strapazzo’. Savona specializzata nei ‘concertini di ferragosto‘, la ‘Città di Certe Notti”. “Savona dove la musica è morta, il buon giusto ed il buon senso l’hanno preceduta”. Paolo Costa musicista di professione ha fatto, come sarebbe corretto, nomi e cognomi e al Secolo XIX li hanno tagliati per ‘ovvie ragioni?  Non rischiare querele oppure l’autore si è autocensurato? Quali grane, mica ha scritto che solo ‘ladri’ e praticano il ‘malaffare‘, ‘interessi illegittimi‘. Al massimo ‘scambio merce’, emeriti incapaci. Una critica, insomma. LEGGI LA LETTERA SUI LADRI VERI IN PIAZZA SISTO IV  Continua…

Savona ingegnere leader tra gli ‘Ostinati’, col centravanti Di Tullio e Apicella in porta

Paolo Forzano
In ogni comunità è facile incontrare quello che per alcuni è il ‘bastian contrario‘ per altri un ‘ostinato‘ che non si arrende. A loro volta divisi in sottocategorie: logorroici dei commenti,  i documentati, i grafomani. Si può non essere d’accordo con l’ingegner di Savona Paolo Faorzano, con le sue battaglie  a suon di comunicati ed esperto in ‘viabilità’. I giornali locali, ad un certo punto, lo ‘ospitavano’ e lui ha messo in rete un sorte di ‘blog’, tutto suo, che invia ad amici, conoscenti, autorità, politici e frilli. A quel punto qualcuno, nelle redazioni, si è risvegliato, rendendosi conto che ‘meritava’ di essere ascoltato.  Forzano non ha dietro le spalle un partito (anche se la moglie ne è stata autorevole esponente), resta ammirevole per l’impegno disinteressato visto che pure lui è sul viale del tramonto. Non può aspirare a poltrone o sub poltrone. Forza Forzano ! La tenacia informa e a volte premia. Meglio se non populisti o talebani. Leggi  anche la telenovela del sottopasso alla Torretta. Continua…

Lino Senardi imperiese doc, una vita con l’azienda Noberasco

senardi

Ci ha lasciato anche lui. L’ultima lettera, prima a poi, arriva a tutti. Questa volta è toccato Lino Senardi, personaggio pubblico e della politica (ex segretario del Pli, poi confluito nel Pd) e di questo i mass media hanno scritto a volontà. E’ rimasto ‘nascosto’ un altro aspetto importante e qualificante della vita di Senardi:  era agente di zona, per la provincia di Imperia,  della storica ‘Noberasco” di Albenga, azienda leader in Italia. Lino aveva esordito con Pier Luigi Noberasco (Gin), seconda generazione, collaborando fino all’ultimo anche con la terza e quarta generazione.  Orgoglioso di un ‘privilegio’ meritato e ricambiato, sempre più raro ai nostri giorni. Continua…

Il parroco Suetta: box a Borgio, cooperativa Jobel (Alassio, Albenga, Ceriale, Bordighera) ‘Chiamatemi don Tonino, vescovo gioioso’

Don Tonino Suetta

Non apparteniamo ai ‘guastatori’ d’assalto (Libero, Il Giornale, Il Fatto Quotidiano). Non abbiamo le capacità, né forza editoriale. Ci è estraneo il ‘metodo Boffo‘ (ex direttore dell’Avvenire).Lascia perplessi il silenzio e le divagazioni che i mass media diffusi in Liguria, nel ponente, hanno praticato con la nomina a vescovo di Ventimiglia di don Tonino Suetta. Ragioni di opportunità (conflitti di interesse?) per la sede attribuita a chi ha avuto legami con la maggiore cooperativa sociale ponentina (Il Cammino) e le sue diramazioni. C’è la Jobel, ad esempio: ha gestito spiagge e bar ad Alassio, 80 dipendenti, ricavi denunciati per quasi 3 milioni di € (2012). Rapporti con la Caritas di Albenga-Imperia. Con il villaggio S. Maria Belfiore di Peagna (Ceriale), l’Asilo ‘Fate e Folletti’  di Leca d’Albenga. Campi solari e servizi di animazione. A Borgio un’operazione edilizia (box) della parrocchia, ai tempi di don Suetta, con Aedifica Srl di Magliolo, società del solido e potente Gruppo Verus: estesi interessi edilizi e terrieri.   Continua…

Borghetto S.Spirito atto 2°: Il fabbricante di sindaci

Silvestro-Pampolini

Dopo il primo atto andato in scena sul numero 45 del 27 giugno 2013, ecco la seconda puntata. Continua…

Alassio Marina Spa contro Comune e Regione: perde la causa

Corrado Careglio Bonelli

Incredibile! Marina di Alassio Spa, 80 % cento di proprietà comunale, ha citato al Tar il Comune e Regione Liguria. L’ente locale perchè ha definitivamente negato, durante il mandato del sindaco Roberto Avogadro, il rilascio della concessione demaniale marittima. Oggetto: sistema portuale del porto turistico Luca Ferrari. L’ente regionale per aver dichiarato l’istanza della Spa ‘ irricevibile’. Il tribunale amministrativo ha respinto il ricorso e compensato le spese. Altro aspetto, a nostro avviso, clamoroso: per quale ragione il contenzioso è rimasto con la sordina ? Perché non informare – al di là dell’esito – gli alassini della singolare controversia giudiziaria? A chi dava fastidio ? LEGGI LA SENTENZA INTEGRALE. Intanto candidato alla successione del compianto Gaibisso pare ormai scontato sia Corrado Careglio Bonelli, ex An, assicuratore alassino, dopo la ‘trombatura’ di Fracchia ed il ‘no grazie’ di Lucchini (Leggi a fondo pagina il suo ultimo comunicato).

Continua…

Il ‘Ratta’ della Valbormida seguace del Negus. Suona il diémbé, è devoto di Natuzza Evolo

Bruno Muscò al Piccolo Bar di Cairo

Un personaggio unico e ai più sconosciuto. Vive a 615 metri sul livello del mare, un’ora d’auto da Savona. A Montefreddo, frazione di Mallare. Da 4 anni non si taglia i capelli, le trecce arrivano sui fianchi. Quando la mamma festeggiava 60 anni, il figlio le ha fatto un regalo inatteso: è andato dal parrucchiere, rinunciando al guinnes  delle ‘dreadloock‘ fino al tallone. Bruno Muscò, 40 anni, origini a Crotone, savonese dall’infanzia. Eccentrico nella capigliatura e nella musica. Dal 2000 è l’anima del gruppo Kalafrica. Suono il djémbé, dopo aver frequentato, a Genova, il maestro Ibrain Sampau.  Bruno è un “Ratta”; non è una setta, ‘devoti’ di Natuzza Evolo,  mistica stigmatizzata in odore di Santità; di Nelson Mandela, di Maria Teresa di Calcutta. Si definiscono seguaci del negus neghesti d’Etiopia Hailè Selassié  (1892-1975).  Bruno, sposato, una figlia di 9 anni, ha tra i primi comandamenti l’amore e il rispetto del Creato, la fedeltà coniugale.  Continua…

Savona, la prima azienda cooperativa all’Istituto Ferraris – Pancaldo

Luciano Pasquale

Sei progetti in cerca …… di una cooperativa. E a Savona gli studenti della classe IV R informatici dell’Istituto Ferraris – Pancaldo hanno le idee molto chiare su come fare a realizzarla. Continua…

Noli il castello tra deturpatori e spreconi ? Grazie alla sinistra & verdi savonesi

Mario Lorenzo Paggi

Il prof. Mario Lorenzo Paggi, già presidente dell’Azienda di Soggiorno, della Fondazione Sant’Antonio, docente scolastico ‘comandato dal Ministero al Comune di Savona (anni’70 e ’80), pensionato, già candidato alle comunali, lasciando il Pci nel 1983, è tornato sul tema della valorizzazione dello storico Castello di Monte Ursino. Con un articolo ha ribadito quanto va sostenendo dallo scorso anno in modo costruttivo, moderato, propositivo, con alcuni concetti chiave.  Un accorato invito a scongiurare la prosecuzioni di interventi che deturpano, oltre che superflui e costosi (ascensore esterno, accesso per disabili in una zona non primaria della struttura). Il vecchio cronista,  da 45 anni testimone dei tanti scempi compiuti ai danni del patrimonio storico dei nostri avi e della sua potenzialità non sfruttata come meriterebbe, denuncia nel caso Noli la scelta scellerata di esponenti eletti in liste di sinistra, estrema sinistra, coadiuvati da verdi savonesi.

Continua…

Albenga e la pubblicità stradale: il Comune vince, Puricelli ricorre al Consiglio di Stato

Gianni Puricelli

Per i fratelli muratori del ponente non c’è tregua che tenga. Giovanni Puricelli appartiene ad una famiglia di affermati imprenditori di pubblicità stradale , da anni in attività,  alassini. Papà Franco  personaggio di spicco nella fratellanza massonica rivierasca, con molte amicizie che contano. Si narra dell’amicizia con Bettino Craxi. Ebbe Puricelli  in causa con il Comune di Albenga. Aspetto curioso: fino alla crisi della giunta leghista-centro destra di Rosy Guanieri erano ben rappresentate anche alcune logge. Se in un caso nel gruppo di Forza Italia sono  arrivati persino alle mani per questioni di ‘potere’, ora sono in ballo interessi commerciali più che legittimi. Il privato ha perso la causa al Tar contro il Comune, ha fatto ricorso  e il commissario prefettizio, alla luce del responso del dirigente di settore, ha deciso di resistere al Consiglio di Stato.  Continua…

Mariolino da Cetara a Ceriale, a Borghetto. L’ultimo ‘re della pesca’ racconta i segreti…

Mariolino  Acampora

Mariolino, 75 primavere,  66 anni di lavoro sulle spalle; da 45 anni gestisce con moglie e figlio l’omonima pescheria sul lungomare Matteotti a Borghetto S. Spirito.  Nonostante i bay pass al cuore si ostina a non cedere il timone. Inossidabile ‘capobarca’. Conosce i segreti della pesca e di un mestiere ridotto al lumicino. Colpa del mercato ittico di allevamento, dell’importazione globale a prezzi stracciati. Colpa dell’impoverimento del Mar Ligure, con il pescato nostrano diventato un lusso.  E dire che in una notte Mariolino aveva contato 180 casse di besughi: “Il pesce più pregiato e ormai scomparso”. Mariolino ultimo lucido testimone delle famiglie di pescatori che da Cetara si erano trasferiti a Ceriale trasformandola in capitale delle lampare in Riviera.  Oggi nel ‘paese dei Turchi’ è rimasto un nipote di Zaccaria, tra i pionieri. Sulle spiagge ponentine le cianciole non si contavano.  I pesci popolavano il sottocosta caratterizzando un ambiente marino in continua espansione ed equilibrio.  I turisti apprezzavano.       Continua…

Loano si scuote. Nove temi all’assemblea del Comitato Civico

Stefano Carrara Sutour avvocato

Il Comitato Civico Loanese scuote le coscienze di una città che non ha mai brillato nel coinvolgimento popolare a tematiche di largo interesse sociale. Chi scometteva che l’iniziativa degli amici dell’avvocato Stefano Carrara Sutour, già vice sindaco a fine anni ’60, unico parlamentare nella storia della Città dei Doria, difensore civico durante il mandato del sindaco Francesco Cenere,  fosse destinata all’esaurimento si dovrà ricredere. Senza una bandiera partitocratica, il gruppo di loanesi, con fulcro nel centro storico, sta raccogliendo adesioni, con una sensibilità particolare a ciò che più incide sulla qualità della vita, di oggi e domani. Ospitiamo  il verbale della seduta, con tutti i partecipanti. Essere informati per conoscere e giudicare, senza preconcetti. Continua…

Le dolenti note di Noli

Carlo-Gambetta

Un detto locale, sacrosanto in quanto sempre attuale, sentenzia:”u mah fah u nu peu duah”. I dieci anni di amministrazione Rossello/Penner/Repetto (Sindaco), sia pure con i ritardi della giustizia, hanno dimostrato, dimostrano e continueranno a dimostrare tra breve l’incapacità gestionale, umana, economica, ma sopratutto urbanistica. A quale prezzo? Questi signori hanno solo saputo dividere, incolpare, invece di unire e ricercare la concordia, la transazione, incapaci di gestire al meglio le idee/progetti/urbanistici di Niccoliniana proposta. Continua…

Consacrazione a vescovo di don Tonino: folla da Loano, Borgio, Albenga. Le curiosità

Don Tonino Suetta

Sarà pure un giorno di festa, preghiere e folla. Non accadeva dai tempi del sant’uomo don  Giuseppe Fenocchio consacrato vescovo l’11 febbraio 1955, nella cattedrale di Albenga, dal primate di Ventimiglia monsignor Agostino Rousset. Il sacerdote di Molini di Prelà fu destinato alla diocesi di Pontremoli. Il neo vescovo, don Antonio Suetta, di Loano, figlio di stimati agricoltori, riceverà la consacrazione sabato mattina nel Duomo di Oneglia, poi si insedierà nella diocesi di Ventimiglia. Nella stessa provincia dove è stato cappellano del carcere e soprattutto tra i fondatori della Cooperativa sociale Il Cammino, parroco della diocesi di Albenga-Imperia. E’ un errore destinare un prefetto, un questore, un vertice delle Istituzioni nella provincia in cui è nato e vissuto? E’ un doppio errore che proprio la chiesa, in questo caso la Sacra Congregazione dei Vescovi (32 membri, tra cardinali, arcivescovi e vescovi), abbia indirizzato in questa scelta l’amatissimo papa Francesco? Continua…

Due Scajola a Borghetto S.Spirito: missione speciale, poi cena ‘intima’ con Lady Gasco. Ultima ora: scandalo a Pietra coinvolto consigliere Servizi Ambientali Spa

Claudio-Scajola-

Solo Ivg.it, il giornale web più letto dai savonesi (non tutti sanno che ha lasciato a casa il direttore ‘storico’, Felix Lammardo, per il più ‘fidato’ Federico De Rossi), ha beneficiato dell’esclusiva. Intervistare Lord Claudio Scajola al ristorante Il Portico di Orco Feglino, bandiera delle prelibatezze collinari,  ignorato dalla Michelin (bibbia dei buongustai).  Quanti gli invitati e chi ha pagato? Il gentile proprietario: “Parli con mia sorella, è lei l’incarica della politica; per altre informazioni della serata si rivolga in Regione alla segreteria della signora Gasco.” Per quale ‘puerile’ motivo l’autorevole Ivg ha invece privato i suoi affezionati lettori della riunione degli emergenti di Forza Italia- Forza Silvio- Forza Claudio?, tenutasi dalle 18  di sabato a Borghetto S. Spirito nell’ufficio di Santiago Vacca, ex sindaco, ex ‘tesoriere Pdl’, assessore provinciale. Presenti meno di 40 e più di 30. Obiettivo: il ritorno-riscossa di Claudio. A fondo pagina  LEGGI ULTIMA ORA SCANDALO A PIETRA: COINVOLTO TREVISANO CONSIGLIERE SERVIZI AMBIENTALI SPA. Continua…

Savona frutta – verdura in vendita su strade (e smog), diffida al sindaco

Luciano Locci la foto che aveva inviato a trucioli.it quando firmava i suoi articoli da Savona

Dopo il pronunciamento della Corte di Cassazione (penale vedi sentenza) che conferma l’illecito della vendita di frutta e verdura in aree (strade e piazze) dove transitano  veicoli, fonte di smog, e l’obbligo di elevare la sanzione nei confronti dei trasgressori, Luciano Locci,  ha scritto una ‘raccomandata’ al sindaco di Savona. Tre gli aspetti salienti:  nei primi anni ’90, quando presiedeva l’Usl, erano stati collocati sistemi di monitoraggio in via Paolo Boselli (un secondo era mobile), ma sono ‘spariti’; c’è un preciso articolo del regolamento comunale antinquinamento;  la recente sentenza della Cassazione. Continua…

Scuola superiore: ecco la ‘scelta vincente’ da Ventimiglia a La Spezia

Massimo Macciò docente di discipline giuridiche

Nel periodo in cui molti genitori devono decidere a quale istituto superiore iscrivere i figli abbiamo pensato di approfondire le indicazioni che si possono desumere dall’I.R.I.S., l’Indicatore di Rendimento Interfacoltà Studenti elaborato ogni anno dall’Università degli studi di Genova, di cui abbiamo già parlato.
Continua…

Savona, don Chisciotte e i mulini a vento socialisti. Straordinari amori !

Tazzina

Savona, the socialist 6. Canzone socialista, straordinari amori.  Continua…

Capitaneria del porto di Savona, l’ex marinario Lorenzo Franzino racconta

Bruno Chiarlone

 Il 10/10/1942, a 19 anni, fui chiamato alle armi come marinaio torpediniere dalla capitaneria del porto di Savona; dopo accertamenti con altri marinai fui trasferito al deposito di La Spezia dove però non vi erano posti letto, abbiamo pernottato su una nave passeggeri (la Marco Polo).  Continua…

Alassio sposa il Festival, all’hotel Aida serata di giovani talenti e ‘Canzone da due soldi’

truc-Aspetando-il-festival-Anteprima

All’Ariston di Sanremo si fanno le cose in grande, con Rai ed Eurovisione. All’hotel Haida di Alassio festeggiano organizzando una serata divertente e di promozione, coinvolgendo i giovani talenti della Riviera, invitando quanti amano l’amarcord. Ad iniziare dalla “Conzone da due soldi”, 60 anni fa. Un modo per restare giovani grazie alle esibizioni di Veronica Montali (Loano), Elisa Giraduo (Alassio),  Virginia Dalla Torre (Borgio Verezzi), Giulia Cristaldi (Imperia). Gli onori di casa da Alassio Donna e da Marco Dottore. Una cena, sana atmosfera. All’Haida fare l’albergatore significa anche promuovere un’eccellenza della nostra Liguria.  Continua…

Vado Ligure, debiti del Comune fuori bilancio. Il Tar: Fotia si rivolga al Tribunale

Pietro Fotia

E’ il giudice ordinario (tribunale) e non il Tar (processo amministrativo) a dover dirimere la controversia tra la Scavo-Ter S.r.l  (Vado Ligure) della famiglia Fotia di Savona ed il Comune di Vado in merito a debiti fuori bilancio che l’ente locale avrebbe nei confronti della società di movimento terra ed opere stradali. Il contenzioso è finito davanti al Tar, su ricorso del privato, ma i giudici l’hanno dichiarato inammissibile e compensato le spese. Continua…

Il commercialista / Molta corruzione ! Non c’è già la legge anticorruzione?

Luciano Locci la foto che aveva inviato a trucioli.it quando firmava i suoi articoli da Savona

Esiste molta corruzione perché non c’è la legge anticorruzione ? Questa è la notizia che gli organi di informazione ci vogliono elargire. La legge Fornero sarà rivista e così tutti saremo più tranquilli. Continua…

Diano Marina leghista umiliata da 6 famiglie di ‘ndrangheta ? I voti del ‘sindaco a costo zero, integralista, da castrazione chimica’

giacomo_chiappori

Il sindaco Giacomo Chiappori ex parlamentare della Lega Nord e la giunta comunale (vedi…..)  si preparano alla tradizionale sfilata carnevale di Diano Marina? I loro sostenitori hanno proposto di realizzare un carro con la scritta: ” Sempre in prima fila, senza carnevalate, nella lotta alla ‘ndrangheta“. Tra gli ospiti presenti alcuni militanti di ‘Padania libera’ e parola d’ordine: “Con Chiappori fuori dalle balle la cosca dianese“. Una risposta, provocazione di piazza, al dossier (infamante?) messo in rete ed inviato a miglia di liguri dall’indomabile sito della Casa della Legalità onlus di Genova. Ci siamo rivolti per iscritto allo staff del primo cittadino.  Finora silenzio, siamo fiduciosi di un’ultima ora durante il corso mascherato. Ci saremo per ‘proteggere’ il sindaco, per anni ‘ambasciatore ed esperto di turismo‘. Una cassaforte di incarichi prestigiosi a livello nazionale ed internazionale, persino un acquisto di immobile a New York. Continua…

Albenga ‘Voce alla Gente +’, Vannucci, Pastorino, Boscaglia e…

Mauro-Vannucci

Non è il favoloso quartetto Cetra che per anni ha allietato i palchi e onorato la Canzone Italiana. Non cantano, non fischiano, non ballano, ma c’è chi assicura che possiedono una miniera di voti personali. Daranno vita ad un raggruppamento. Sono in quattro, di tre sono noti i nomi: Ubaldo Pastorino, il più navigato e popolare, Mauro Vannucci, avvocato show man, padre di ‘Voce alla Gente’ ed ostile alla camarille della politica; Manlio Boscaglia, dalla divisa all’impegno politico. Una squadra indipendente per incoronare sindaco Giorgio Cangiano che si avvia verso uno strepitoso successo. Il parlamentino ingauno scende da 20 a 16 eletti, ci vogliono 1500 voti per assicurarsi un seggio. Il centro destra ha scelto di bruciare il ‘fratello’ Roberto Schneck, candidandolo sindaco di una coalizione insidiata da Rosy Guarnieri ‘consorella acquisita‘, per via del secondo marito. Sono i ‘misteri radiosi’ di sant’angelo vaccarezza, scusate le lettere minuscole. Continua…

Comune di Ventimiglia autogol Fotovoltaico a Bevera. Sanremo accolto ricorso Roma Costruzioni. Depuratore di Bordighera al Tar

Tar  Liguria

Non ci sono solo i consigli comunali a far cronaca, spesso fatti assai più concreta nell’incidere sulla pubblica amministrazione. I Tar – tribunale regionale amministrativo – è diventato un’inesauribile palestra di notizie e giurisprudenza, a volte con notevoli ripercussioni ed interessi. Riproponiamo ai lettori tre provvedimento (tra sentenze ed ordinanze) che coinvolgono i Comuni di Ventimiglia, Sanremo, Bordighera. Si tratta di tematiche diverse, tutte di interesse pubblico. Alcune, leggendole,  sono anche parecchio interessanti, significative. Si va dall’autogol del Comune di Ventimiglia che ha negato ciò che invece risultava persino agli atti (controversia Parco Fotovoltaico di Bevera), alla sorte toccata al Comune si Sanremo nella vertenza per la costruzione di un palazzo. Fino alla gestione dell’impianto di depurazione delle acque di Bordighera. Informare i cittadini-contribuenti è sempre utile. Tra cui il diritto di accesso agli atti comunali. Continua…

Miscellanea cairese del ’700: vecchie notizie poco note

Bruno Chiarlone

Veniamo a sapere recentemente che… avendo poi certo Stefano Sattamino occupata (a Cairo, nel 1709) la “strada vecchia” nel “campo delle oche” per allargare una sua proprietà “facendo quindi una nuova strada in troppo vicinanza della Bormida, di maniera che crescendo il fiume non si può passare” gli viene fatta l’ingiunzione di rifare la strada com’era prima, salvo il risarcimento dei danni. Continua…

Ormea, dopo 65 anni il ‘Carnevale storico’. Giovani travestiti, questua, pentolaccia

Carnevale storico di Ormea
Su iniziativa della Pro Loco, le tradizioni di carnevale rivivono a Ormea con un ritorno all’antico, povero, ma coinvolgente. Sabato primo marzo appuntamento all’insegna del revival in una della frazioni simbolo, più panoramiche e baciate dal natura, Quarzina. Non solo, viene riproposta dopo mezzo secolo, la partecipazione attiva dei giovani di Chionea e Chioraira. Indossano, per l’occasione, cappello nero e lunghe tuniche, tra balli e  scherzi goliardici. E ancora, passeggiata lungo la suggestiva Balconata di Ormea. La seconda feste domenica 2 marzo. Carnevale in montagna per farci riscoprire come e chi eravamo, spirito di comunità quando si era tutti più poveri e c’erano più valori. Continua…

La ‘guardiadaini’ di Peagna arriva da Ormea e dichiara guerra ai bracconieri di Ceriale

Mirella Michelis

Mariella Michelis ha deciso. Basta bracconaggio impunito sulla collina di Peagna. Perché meravigliarsi nell’unica cittadina della Riviera dove le ‘lolite’  offrono sesso, in pieno giorno, sull’Aurelia? La notte sostano davanti alla casa del sindaco. Ceriale  by night può disporre di un bar mobile nel parcheggio della ‘Ldl‘. La gente è rassegnata. Ha paura. Invita il cronista a lasciar perdere perché la gang italo-albanese-romena non scherza. Qui fu prelevata una ‘schiava’ che lavorava davanti al Famila. I giornali, per mesi, hanno favoleggiato: “L’assassino ha le ore contate“. Altre due furono trucidate. Un’altra si è trovata con la testa rotta, andava al lavoro con la Smart. Non voleva pagare un ‘pedaggio’ esoso. Manco a dirlo: “Era stato un cliente”, si fa per dire. Ha resisto, alla fine è sparita. I bracconieri dovrebbe sposare la legalità? Continua…

Vallecrosia ospita ‘ndrangheta alla sbarra’

Claudio Porchia giornalista
NDRANGHETA ALLA SBARRA, il 15 febbraio 1, a Vallecrosia . La mafia si condanna nei Tribunali, ma si isola e annienta a livello sociale. Sabato 15 febbraio, ore 17:30, Teatro Don Bosco a Vallecrosia, incontro pubblico per fare il punto sull’azione di contrasto alla ‘ndrangheta al centro del processo “La Svolta” ad Imperia. Incontro promosso dall’associazione culturale “Il Ponte“, con il patrocinio del Comune di Vallecrosia, con Donatella Albano, Christian Abbondanza, Mario Molinari, Marco Ballestra e Claudio Porchia. Continua…

Savona, il ‘tappo’ (senza champagne) dei sindaci di Savona e delle Albissole

Paolo Forzano
Al sindaco di Savona, di Albissola Marina e di Albisola Superiore. Quale effetto “tappo” crea una rotatoria da 36 metri? Per chi volesse verificare è sufficiente constatare le code lunghissime che provoca la rotatoria di corso Mazzini di fronte al Priamar. Specie la rampa di uscita verso Albissola che è molto stretta ed è causa di code che arrivano in corso Tardy&Benech. Continua…

Arimondi ‘sposa’ Monesi e la ‘verità’: i soldi ci sono, la Provincia latitante. E Parodi-Cozzi?

Marino Arimondi titolare della società che ha in appalto per sei anni gli impianti sciistici di Monesi e la seggiovia

Grazie a Rivisto, Monesi mantiene i riflettori accesi. Niente salamelecchi e prediche, annunci. La parola a Marino Arimondi ultimo ‘capo cantiere‘, in ordine di tempo, di una ‘fabbrica’ (Monesi, sulle Alpi Marittime) che per 30 anni aveva messo il turbo all’economia – posti di lavoro inclusi – dell’Alta Valle Arroscia e a un lembo dell’Alta Val Tanaro. Il direttore del mensile, Daniele La Corte, ha intervistato Arimondi, strappandogli alcune verità. Fa impressione leggere che, ancora una volta, la Provincia dei ‘grembiulini’ faccia ‘orecchio da mercante‘. Complimenti presidente Sappa, c’è chi credeva si fosse redento con i nuovi ‘manager della politica‘ arrivati in soccorso. Aggiungiamo noi. Il Gruppo Parodi-Cozzi si dispera perché il Comune di Sanremo frena un complesso alberghiero-residenziale? Gli imprenditori non fanno beneficenza, serve l’azione politica e sinergica. E’ vero che Alessandro Scajola qui non ha più casa, ci sono tanti imperiesi e savonesi che hanno investito. Un’intera comunità, ammutolita da anni, che aspetta ‘giustizia sociale’. Continua…

Albenga elezioni e fotocronaca. Il Pd di Vazio e Cangiano per 2 punti vince con Lunardon

Trucioli-Lunardon

Per due punti Martin perse la cappa. Cavarra, candidato del presidente della Regione Burlando, ad Albenga piuò consolarsi, anche se ha perso solo per due punti. Albenga dove l’ormai big Franco Vazio, dopo aver contribuito ad incoronare un candidato sindaco ideale (Giorgio Cangiano) e vincente, è da sempre un seguace del giovane leader del Pd e neo presidente del consiglio, Renzi. Albenga dove, per fugare le ombre e gli interrogativi, sarebbe opportuno rendere noti i nomi di tutti i votanti (due euro). Sono corsi al voto, in aiuto di Lunardon-Vazio, anche esponenti più o meno noti del Pdl-Forza Italia? Oppure è accaduto il contrario ed hanno sostenuto Cavarra? Si attendono decisioni limpide e sagge. Continua…

Compravendita di parlamentari vista da Savona

Luciano Locci la foto che aveva inviato a trucioli.it quando firmava i suoi articoli da Savona

Ho in questi giorni rivisto il film su Abramo Lincoln con la regia di Steven Spielberg che ci racconta come verso la fine della guerra di secessione, il Presidente degli Stati Uniti propose, tramite il suo gruppo parlamentare, di approvare il 13.mo emendamento che avrebbe di fatto annullato la schiavitù dalla costituzione americana. Continua…

Savona commento / Consigliere di Forza Italia: etica della responsabilità politica

Fausto Benvenuto consigliere comunale  di Savona di Forza Italia

L’onestà, da non confondere con la purezza degli animi, la sensibilità, umana e politica, e la direzione veritiera del linguaggio politico, dovrebbero costituire una valida griglia d’analisi per i nostri esami di coscienza a cui dobbiamo sottoporci sempre, non soltanto in vista dei periodi elettorali. Continua…

Savona / Storia, ambiente e lingua locale. Quattro incontri

prof_fiorenzo_toso_

La Società Savonese di Storia Patria, fondata nel 1885, organizza quattro incontri su storia, ambiente e lingua locale. Primo appuntamento sabato 8 marzo, ore 16, Sala Rossa del Comune con Fiorenzo Toso. Tema ” Lingua e dialetti della Liguria”. Sabato 15 marzo toccherà a Nadia Belfiore, Niccolò Cassanello e Teresa Piccardo: Le vallate di Quiliano. Poi sarà la volta di Roberto Pastorino e Giovanni Peluffo. Leggi il programma e gli appuntamenti. Continua…

Pagina 1 di 212

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi