trucioli

Albenga novità: musica e concerto nella tenuta Sartori

Bianca Sartori

Forse è la prima volta, da iscrivere in un capitolo di storia. Tra i vigneti dell’azienda Sartori di Albenga si è tenuto un concerto per dare l’addio al fine vendemmia 2013. Una partecipazione gioiosa e per una volta senza autorità. Gente comune, appassionati di vino e soprattutto riconoscenti verso una famiglia da anni impegnata sul fronte della qualità, della promozione con i fatti. Un impegno difficile, arduo in una realtà che al di là delle facili autocelebrazioni, vede il vino ligure, in particolare nel ponente, spesso ai margini dell’enologia italiana e della necessità di rapportarsi con la concorrenza. Come dire, non culliamoci con le illusioni, noi siamo sul fronte ogni giorno, ne sappiamo qualcosa. A buon intenditor….’Gli incoraggiamenti sono utili, non bastano però alla salute delle aziende.

Continua…

LE SCORRI BANDE

Fabio Fazio

Da Fazio a Fico – Diramasi, sfociando il Bossi a Diano Marina, il tronco padano- A balzi e capriole spoglio a ramengo vassi il poverello d’Arcore con Chiara- Continua…

Don Dani: No alle processioni come passerella

Don Antonello Dani

Preghiera, raccoglimento, meditazione. Non fanno parte dei Comandamenti divini, sono tre semplici regole che ogni buon cristiano dovrebbe osservare quando varca la ‘casa del Signore’. Lo fanno i mussulmani (moschee), gli ebrei (sinagoghe). Per i credenti, i praticanti, poi ci sono altri doveri legati al ‘silenzio’ da rispettare quando assistono alla Santa Messa, al Vespro, alla celebrazione di un battesimo, matrimonio, funerale. Cosa accade, invece, con una deriva continua, da qualche decennio a questa parte. Le persone coerenti e rispettose  sono una netta minoranza. Non è più di moda il raccoglimento, il rispetto del luogo sacro. Lasciamo perdere l’abbigliamento (che resiste solo tra i cattolici in paesi del nord e centro europa a maggioranza protestante), dimentichiamo il capo coperto per secoli in uso dalle donne.  Su tutti c’è lo scandalo indecoroso delle processioni trasformate in penosi ‘caroselli’ vocianti, esibizionisti e per tanti passerella, tra risate, saluti, spettacolari distrazioni. Continua…

Albenga memorabile serata per non dimenticare don Gallo. Canzone per il paradiso con Paoli, Ghezzi, Ricci, Fasano

Antonio Ricci

Un medico di famiglia di Rocchetta Tanaro, Paolo Friola, interprete della canzone dialettale piemontese. I savonesi personaggi di fama nazionale (Antonio Ricci e Franco Fasano), oppure regionale (Danila Satragno, il mago Gentile). O ancora, Daniela Fasano, proclamata ‘segretaria dell’anno d’Italia’, alassina. I big genovesi Gino Paoli e Dori Ghezzi. Pino Caratozzolo, Renzo Sinicori, Franchino Piccolo, Mauro Vero. Tanti artisti, tutti insieme per una ‘memorabile serata’ ad Albenga: in ricordo del ‘nostro-vostro’ don Gallo. Meravigliosa l’idea dei Fieui di Caruggi, capitanati degnamente da Gino Rapa. Per ultimo i complimenti di Ricci e amici al patron della Trattoria del Mare (Villa Miki) a Gaetano Camiolo e al suo staff. Una cucina che si sta facendo apprezzare, forse troppo attenta a Tripadvisor. Quanti clienti pensano al loro palato e sono a digiuno delle nozioni basilari, compreso le corrette ‘combinazioni alimentari’, quasi sconosciute.’  Comunque è sempre utile il confronto ed il Certificato d’eccellenza 2013. Continua…

Borghetto S.Spirito, i volti (persino colpiti dal sonno) del primo consiglio senza Stefania

Silvia Confalonieri neo consigliere

Il fotoreporter fa cronaca con  la macchina fotografica. Lasciamo analisi e notizie più approfondite ad altri. Le immagini spesso raccontano assai più efficacemente di un articolo. In primo piano colpisce il mazzo di fiori gialli per Stefania. Colore simbolo della luce del sole, dell’energia mentale e fisica. Chi predilige il giallo ha un carattere estroverso, non ha paura dei cambiamenti e della novità, dotato di fervente immaginazione. E’ questo il ricordo dei consiglieri comunali alla tragica scomparsa del vice sindaco ‘martire’?  In consiglio c’è chi  si è presentato (assessore Picasso, bancario!) in maglietta estiva con vistose scritte. Chi si è lasciato prendere dal sonnellino (assessore Parrinello e Cagnino presidente uscente). Tra il pubblico Cagnino, ex consigliere e Santino Puleo (ex, a Loano), altro ex, il comandante dei vigili urbani e per finire  l’ex Silvestro Pampolini, collaboratore di trucioli. Volti tirati, seri…Le news entry  rosa sono due. Continua…

Savona, parla Dalciso 85 anni decano al lavoro degli autentici calzolai italiani

Savona Odello Dalciso

A pochi passi dalla filiale di uno dei maggiori colossi bancari d’Europa, Deutsche Bank. Nel cuore della ‘Savona antica’ e commerciale. Il suo negozio-laboratorio è rimasto ai vecchi tempi. Dalciso Odello, 85 anni compiuti il 9 gennaio, non ha fatto un giorno di assenza dal 1958 quando ha aperto il locale di via Sormano. Può vantare di essere il calzolaio decano d’Italia perché ancora all’opera. Ogni mattina tira su la serranda, l’abbassa puntuale all’orario serale. La postazione di lavoro è rimasta la stessa. I clienti lo ammirano, gli stringono la mano, si intrattengono a fare domande. Adora il dialetto. Una memoria di ferro. L’unico quotidiano che legge, con passione, è Libero e alla Tv le notizie le apprende da Canale 5. E’ scapolo, 2 nipoti  a Savona, una nipote a Civezza (Imperia). L’ultimo paia di scarpe realizzate ex novo risale a 40 anni fa. Poi solo riparazioni. Continua…

Borghetto, reportage dell’omaggio di centinaia di volti (noti e non) al vice sindaco

Stefania-Maritano

In provincia di Savona neppure ai funerali del mitico Angioletto Viveri, il ‘re rosso di Albenga’ si era visto tanta partecipazione di gente,  pubblici amministratori,  ganfaloni dei Comuni, enti, associazioni. Tanta commozione, devoto silenzio, applausi ripetuti. Il mesto corteo, tra due ali di folla, ha percorso e ‘paralizzato’  la statale Aurelia per poter raggiungere il camposanto.  Borghetto S. Spirito unita nel dolore. Silvio Fasano, con la professionalità e capacità che lo distingue, ha raccolto i momenti salienti della cerimonia. Un album da conservare. Stefania, con la sua immensa bontà d’animo, ringrazierebbe elargendo un sorriso e poche parole: grazie a tutti, non meritavo tanto. Continua…

Savona riapre Grotta Marinara e diventa Grotta Da Vittorio

La Grotta Marinara da turismo provincia Savona

Riaprirà presto i battenti, come annuncia una locandina, l’ex Grotta Marinara di piazza del Popolo, nel cuore di Savona. Si chiamerà Grotta da Vittorio uno dei due soci della precedente gestione, l’altro socio ha rilevato la Bella Napoli della vicina via Rella. La chiusura della Grotta Marinara aveva destato stupore e scalpore, trattandosi di un dei locali, in particolare pizzerie, più frequentati della città. In una posizione strategica e con una soddisfacente conduzione. All’origine un ‘probitivo’ rincaro dell’affitto, allo scadere del contratto, da parte dei proprietari di Imperia. Ora tutto torna come prima ed è stato trovato un accordo, anche se i due soci si sono separati. Continua…

‘Donna Fugata’ (Die Gräfin von Ventimiglia): il libro di Rembado appassiona Offenburg

L'autore del libro Renato Rembado, studioso e scrittore

I due più diffusi quotidiani di Offenburg, nel Länder Baden-Württemberg (al primo posto in Europa per alta tecnologia e capitale dei brevetti) hanno dato risalto alla presentazione del libro “Donna Fugata- Die Gräfin von Ventimiglia”, tradotto in tedesco da un vescovo luterano affezionato turista della frazione Ranzi di Pietra Ligure. L’autore è un operatore turistico, con la passione per la storia locale, le ricerche, scrittore per hobby:  Renato Rembado. Un ‘ambasciatore’  della Riviera  ponentina acclamato nella storica  ’casa dei cavalieri’, affollata di gente che per l’ingresso ha pagato 5 € all’associazione del gemellaggio Pietra Ligure-Offenburg.    Continua…

Caffeina per restare svegli / Domande difficili: è colpa di Berlusconi?

Tazzina
Le domande difficili.  Caffeina come il Bignami. Diversamente scongelati. Il diavolo e lo stalliere. La più grande democrazia del mondo (non è l’Italia). Buon compleanno cavaliere. Diamanti o cocci di vetro? Papa Francesco. Continua…

Alto e Caprauna: il conte Cepollini di Albenga, l’eredità, il necrologio dei Cepollina

Lapide-di-Prospero-Cepollini-Anteprima

I due sindaci non sanno. Nessuno, prima del fotoreporter Silvio Fasano, aveva loro parlato dei necrologi sulle pagine del Secolo XIX dopo la morte (vedi il testo condoglianze  di “Federica Cepollina di Alto e Caprauna”.  L’annuncio delle due figlie, del figlio, dei nipoti. Nelle due località dell’alta Val Pennavaire, cuneesi, a vocazione savonese, sembrano caduti dalle nuvole. Pochi sono informati che una benestante famiglia genovese vanterebbe discendenti tra i conti Cepollini di Albenga.  Chi sono i protagonisti e come stanno le cose?  Trucioli.it. rivela fatti noti e meno noti. A chi sono andati i beni immobili e terrieri, compreso il Castello di Alto. L’ultimo della nobile casata era il conte Prospero Cepollini, podestà di Albenga e preside (sic) della Provincia Savona. Senza figli, viveva nella sua casa di Piazza delle Erbe. Tra i lasciti 100 mila mq di terreni edificabili nell’area di Polo 90. Lasciati all’ente ospedaliero e  dati in permuta per la costruzione  del nuovo ospedale.  Un business d’oro di cui non si è mai parlato. Continua…

Borghetto S. Spirito & rubacuori in giunta: ne ho viste tante, ma questa ci mancava

Stefania-Maritano

Non basta commuoversi, versare lacrime, commemorare – dice il prete di strada e di impegno civile, don Ciotti – bisogna allontanare i guastatori, più che le parole devono parlare i fatti“. A Borghetto S. Spirito, dopo la tragedia immane per le famiglie coinvolte dell’omicidio- suicidio, accade qualcosa che non ci era mai capitato di raccontare da cronisti. Almeno due città (anche Loano), dalle ore successive al dramma, bisbigliano, pettegolano del movente che avrebbe spinto Paolo Moisello a farla finita. Un amore ‘impossibile’ tra Stefania, stimatissima vice sindaco, e un assessore rubacuori ? Tobeur de femmes, almeno 4, negli ultimi anni. A questo ‘gentiluomo’, personaggio pubblico, sono rivolte molte attenzioni. Le lacrime e scene di disperazione del sindaco Gandolfo non sarebbero più coerenti e credibili, anche per rispetto verso le famiglie colpite e la comunità,  con le dimissioni del mister? Continua…

L’entroterra risorge ? Lo ‘scudetto’ imperiese: la rete wireless. Cosi si fa squadra

Daniele La Corte con il sindaco Floris

E’ il 72° convegno, secondo il nostro archivio stampa, per il ‘rilancio’ dell’entroterra del ponente ligure. Questa volta, ad organizzare, non sono partiti, enti, associazioni, ma un combattente giornalista dell’imperiese e ponente savonese. Daniele La Corte, da 4 anni direttore di ‘Rivisto’, free press di successo. Non è la prima volta, invece, che sale sul palco il big italiano delle Camere di Commercio, Ferruccio Dardanello, laurea in scienze politiche. Un’esperienza in consiglio regionale. 7 gli incarichi impegnativi e di prestigio attualmente ricoperti. Non è un novello Franco Amadeo, figlio del compianto Aldo (Mendatica) deputato di lungo corso della Dc e presidente Coldiretti Imperia. Amadeo siede sulla plancia di comando della Camera di Commercio di Imperia. Progetto novità rispetto a terapie passate: collegare l’entroterra con rete wireless di ultima generazione, andando incontro soprattutto agli operatori-investitori privati.

Continua…

Benvenuti a Cenesi,castagnata in salsa spagnola

Cenesi caldarroste

Tra le tante sagre e feste gastronomiche dell’estate 2013, meritano i complimenti gli organizzatori della Castagnata di Cenesi. Nella piccola frazione di Cisano sul Neva, gli attivisti della Pro Loco, hanno proposto un menù semplice, ma soprattutto squisito. Certo, lo dovremmo sapere tutti. Da alcuni anni impossibile preparare in cucina (laboratorio) le cosiddette ‘ specialità locali’, causa normative sanitarie. Dai ravioli, ai gnocchi, ai taglierini. Come carni e conigli si acquistano. Diamo atto che a Cenesi tutti i piatti hanno avuto il plauso dei buongustai. Non solo i prezzi più che onesti. Porzione abbondante di caldarroste (provenienti dalla Spagna, 5 euro il chilo). A Pieve di Teco, al mercatino di fine mese un caldarrostaio piemontese vendeva a 5 euro il sacchetto (scarso).  Castagne bruciate e di gusto mediocre, acquistate in Sicilia. Continua…

Quei retroscena al liceo Grassi di Savona. E il consiglio di classe ? Urge lezione di diritto

Massimo Macciò docente di discipline giuridiche

Continua la bufera sul liceo scientifico “Orazio Grassi” di Savona. Dopo la sentenza del TAR ligure dello scorso marzo sul caso di Andrea Giudici – la studentessa si era rivolta al Tribunale amministrativo contro la mancata ammissione alla maturità nel 2012 – è arrivata la notizia che la Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo iscrivendo nel registro degli indagati la professoressa di matematica e fisica Daniela Delfino con l’accusa di “atti persecutori” e i dirigenti dell’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale nonché l Dirigente Scolastico del liceo savonese per omissione d’atti d’ufficio. Continua…

Auguri benemerita Cooperarci ! Lunga vita dopo i tuoi 30 anni, con 480 lavoratori

Laura Gengo

Trent’anni di attività. Mettendo al centro la persona e le relazioni umane.  Martedì  1 ottobre  la Cooperativa Sociale COOPERARCI Onlus  ha celebrato il trentesimo anniversario della nascita. Realizza 13 milioni di fatturato, lavora con oltre 40  enti ed istituzioni, conta più di 480 lavoratori tra soci e dipendenti e, con le molteplici attività rivolte ai cittadini da  0 ai … anni,  rappresenta un punto di riferimento per il welfare sul territorio. Continua…

Savona, in Sala Rossa, testimonianza di un deportato

Conferenza

Gilberto Salmoni è nato a Genova, dove risiede, nel 1928. Fu arrestato dalla Guardia della Repubblica di Salò il 17 aprile 1944, al Passo della Forcola (SO), da cui stava per raggiungere la Svizzera, in fuga con padre, madre, sorella e fratello, in quanto ebrei. Fu incarcerato in Valtellina, nella Caserma di Cancano, nel Carcere di Bormio, nella Gendarmeria SS di Tirano, a Como, nel Carcere di San Donnino, a Milano, nel Carcere di San Vittore. Fu deportato dapprima nel lager nazista d’Italia di Fossoli e poi nel Lager nazista in Germania, a Buchenwald, matricola n.44.573.

Continua…

Savona verbali alle nonnine dei gatti, l’inquinamento, le scorribande, i miasmi

Alessandro Venturelli
La sera del 24 ottobre, verso le ore 20, dopo un appostamento due agenti in borghese della polizia municipale di Savona hanno combinato due verbali di cinquanta euro cadauno a due anziane amiche che, con buon cuore e con grande volontà d’animo, erano andate a portare ai gatti randagi della zona di Via N.S.Angeli una razione di cibo. Continua…

Paolo, Davide, Ivan: Loano e il Triathlon sport della resistenza (nuoto, bici, corsa)

Davide-Tornavacca

Triathlon specialità sportiva ‘massacrante’. Si articola tra nuoto, bicicletta, podismo.  Pochi lo sanno. Loano, da un anno, può vantare tre ‘glorie’: Paolo Zunino, atleta, tecnico e istruttore; Davide Tornavacca, universitario di Economia e Commercio; Ivan Cappelli studente. All’orizzonte la partecipazione alle Olimpiadi. Un biglietto da visita per la Doria Nuoto. Un fiore all’occhiello. La sezione Triathlon loanese comprende anche i  ragazzini. Altre sezioni sono a Pietra Ligure (senior e master), Savona, Sanremo, Bordighera, La Spezia. Uno sport da allenamenti duri e costanti, sacrifici e rinunce alla ‘dolce vita’, ricco di aspetti tecnici e competizioni. Senza ingaggi favolosi,  o risvolti pubblicitari, cachet milionari. Anzi, per ora, a Loano, niente sponsor. Gare dal Sud e Nord Italia. Promozione vera.  Continua…

Savona, la questione socialista fa discutere e arriva Big Bang

Tazzina
Il nostro articolo, numero precedete di Trucioli, il male oscuro dei socialisti savonesi’, ha suscitato attenzione con l’invio da parte dei lettori di diversi commenti.  Riportiamo, a compendio di tutti, quello di Dario Allamano, portavoce del Gruppo di Volpedo. Intanto ecco l’ultima novità. Arriva il ‘Comitato Liberal Socialista’ denominato Big Bang. Continua…

Strettamente confidenziale: che barba lunga….

Antonio Rossello

Non ho mai portato la barba così lunga, perché ho sempre odiato quella sensazione di “carta vetrata”. Non resistevo semplicemente alla sua crescita per più di tre giorni! Un termine perentorio nella sua praticità:  se la barba è più lunga di due o tre giorni, i rasoi si riempiono rapidamente di peli, diventando difficilmente utilizzabili. Radermi era d’altro canto una sorta di rito, consumato grazie a lamette all’antica e ad una buona schiuma da barba. Continua…

La poesia di Gigliotti – Savona i sogni perduti di ieri

Sulla città la notte ricama tappeti di pallide stelle, i raggi…. Continua…

Savona / Locci (il ‘cattivo’) presenta il libro di misfatti con nomi e cognomi

Luciano Locci la foto che aveva inviato a trucioli.it quando firmava i suoi articoli da Savona

Domani, venerdì 11 ottobre,  alle 18,30, alla libreria Uil di Savona, corso Italia, viene presentato il libro NON COLPISCE SOLO LA LUPARA. In vendita, a 9 euro, nelle edicole e librerie della città. Il ricavato del libro – edito da Cappello – sarà devoluto (detratte le spese) al movimento della ‘Rete Savonesese Fermiamo il carbone.‘  Moderatore il giornalista Luciano Corrado. La parte significativa del libro è intitolata “fatti e misfatti” in cui  ripercorro la mia lunga esperienza di amministratore pubblico e  professionista impegnato in attività di revisore dei conti. Con molte sorprese e inchieste della Procura della repubblica rimaste al palo. Compreso un esposto al Consiglio Superiore della Magistratura. Continua…

Caffeina per restare svegli / Psi savonese secchi bucati

Tazzina
Le cose ‘possono cambiare solo se cambiano’, in questo ‘estremo’ congresso PSI savonese se non ci si riuscirà, o non si vorrà individuare la rotta giusta, sarà lo sfacelo, senza remissione dei peccati, ad ognuno le proprie responsabilità: siamo infatti obbligati, volenti o non, a decidere se interessati alla costruzione di un nuovo e forte Partito Socialista o perpetuarne ll’agonia fino alla morte. Continua…

Loano curiosità: ruba la bicicletta al portiere, ma il parroco ‘detective’ lo smaschera e…

Parrocchia di San Pio X

Volontario alla sagra della parrocchia a fine serata scopre che gli hanno rubato la bicicletta, quasi nuova. Sconsolato si rivolge al parroco. “La Divina Provvidenza ci aiuterà“. E la provvidenza arriva proprio dal sacerdote che per una volta indossa abiti da detective; decide di visionari i filmati delle telecamere installate  e senza ombra di dubbio vede la scena ladresca. Non conosce il responsabile. Chiede aiuto a persone a conoscenti. Collaborano all’indagine privata. Il furfantello ha,  nel frattempo, raggiunto la Puglia. Lo avvertono, accetta di far restituire il ‘bottino’. Il derubato è felice, mae scopre che la due ruote era stata subito pitturata e aveva cambiato ‘volto’. Continua…

Cari cipressi, dicono che eravate malati….

Alessandro Venturelli
Cari cipressi di Via Nostra Signora degli Angeli è stato proprio un gran dispiacere per me, che ho sempre goduto della vostra costante presenza, vedervi abbattere in questo venerdì d’autunno. E sicuramente sarà ancora più spiacevole fare a meno della vostra ombra d’estate e del vostro profumo di resina, così come sarà difficile per i tanti uccellini che approfittavano gentilmente di voi cercare una nuova casa. Così purtroppo è stato deciso, da altri si intende, non certo da me e da chi sentiva propria la vostra presenza. Continua…

Vado Ligure, Vajont, Lampedusa, Taranto ….

Carlo-Gambetta

VAJONT : sono trascorsi sessantanni dal disastro. Era prevedibile la pericolosità del sito in fase di costruzione? A quanto risulta, sì. Avvisi, allarme di movimento franoso in atto una volta che la diga era attiva? E’ certo che sì. Eppure è successo quello che non avrebbe dovuto succedere. A seguire, giustizia immediata è stata attuata? Invito ciascuno che mi legge, a ricordare, assieme ai più giovani per quello che hanno letto, se entrambi hanno recepito quale tipo di giustizia e dopo quanti anni sia stata fatta… nei confronti dei padroni-poteri forti, così come nei confronti dei politici che hanno concesso autorizzazioni …a delinquere… Continua…

Le poesie di Maura Arena / Dove sei, papà ? Auschwitz

Le-poesie-di-Maura-Arena

Dove sei, papà ?   Auschwitz Continua…

Romanzo / Ombre e colori

Anonio-Rossello

Il libro del mese:  Ombre e colori Continua…

Pietra Ligure ti accoglie con le pecorelle

Pietra Ligure pecore

Non è frequente uscire dal casello autostradale di una città di mare e turistica imbattendosi nelle pecore, tra gli animali simbolo della pastorizia. Accade a Pietra Ligure che nella sua storia, pochi lo ricordano, ha avuto anche i pastori provenienti dalle Alpi Marittime (Alta Valle Arroscia) dediti alla transumanza. C’è chi, ad esempio, pur di famiglia montanara risultava nato nella cittadina per via del fatto che i genitori ‘svernavano’ nella campagna-collina pietrese. Continua…

Imperia ‘fra Silenzio’ parla. Ecco i poverelli, non sono evasori

Belfagor

Mi presento per la prima volta ai diligenti lettori imperiesi. Sono Belfagor, il diavolo che ha la fortuna di vivere in una villa di Alassio e ogni tanto mi chiamano per ‘soccorsi urgenti’ nel savonese.  Un ex ministro di cui non farò nomi, ha chiesto di ‘volare’ in quel di Oneglia-Porto Maurizio e dintorni. Intanto merita un elogio il  succinto commento di Graziano Cetara, 41 anni lunedì 28 ottobre (auguri meritati!), già cronista di punta in quel di Genova, pubblicato sul Secolo XIX il 19 ottobre. Titolo: Il silenzio complice di minoranze inesistenti.  E’ il caso dell’assessore provinciale Raineri per i fondi pubblici gestiti ‘in famiglia’ (non da oggi). Inoltre mi hanno colpito quale ‘re della lussuria’ le dichiarazioni dei redditi riportate da giornali e web. Quanti poverelli (non evasori) da aiutare con urgenza ! Continua…

Nel rio dell’Uomo Morto passa il confine tra Rocchetta e Cairo Montenotte

Bruno Chiarlone

Alla fine del ‘300 gli uomini più in vista di Rocchetta e quelli di Cairo si diedero appuntamento sull’antica strada romana, che collegava i due paesi, per verificare congiuntamente dove passava il confine territoriale tra i due luoghi. Continua…

Poesie di Nello Scarato / Lampedusa 2013 e A Nicole

Poesie-di-nello-Scarato

Lampedura 2013: Erano in tanti smarriti e sconfitti….A Nicole: Grazie bambina mia per avermi chiesto…. Continua…

Il ‘don’ spara a Calcagno (fu vescovo a Savona) e a Simeon (pupillo imperiese)

Marco Simeon

Si dice in Vaticano che sia stata sgominata la ‘mafia genovese’. Questo papa è partito con determinazione dal Concilio Vaticano II.  La Repubblica di domenica 29 settembre, a firma di don Paolo Farinella, titolava: Piacenza, Bertone, Calcagno & C. Il crepuscolo dei cardinali genovesi. L’ultimo è stato un porporato molto osannato, dai media locali, con intere paginate, interviste, foto, quando reggeva la diocesi di Savona. In ballo anche “quel tale Marco Simeon che organizzava a Genova il ‘Cardinal Dinner’. Si tratta di un giovane rampante imperiese che raramente si condeva ad interviste. Leggi l’articolo.    Continua…

Tre poesie di Maura Arena

Le-poesie-di-Maura-Arena

Battito – Fiore di Loto – Mercatini Continua…

Alassio ha ospitato oncologi da tutto il mondo

Silvio Fasano

Oncologia chirurgica, specialità che oggi più di ieri acquista importanza nel mondo scientifico. E parlano da soli i dati sulla mortalità e sulle persone affette da tumori benigni e non. Tra i liguri e savonesi, ci sono volti noti, giovani ed anziani che hanno prestato o prestano servizio e opera umanitaria nelle strutture pubbliche e  private. Volti, immagini, nomi anche da album di famiglia. E speriamo mai, da consultare in caso di bisogno. Continua…

Personaggi dimenticati (3) – Nicolino, il calzolaio attrazione di Laigueglia

Nicolino Soleti 2013

Da Cisternino (Brindisi), ad Alassio, Laigueglia. Calzolai d’Italia da prima pagina, ‘dimenticati’ anche da mamma Rai. Dopo il decano ancora al lavoro: Dalciso Odello, 85 anni, contribuente da 55,  laboratorio nella centrale via Sormano (a Savona); dopo il mitico, pluridecorato, Pino De Marsico, via Luigi Corsi (Savona), ecco un altro personaggio scoperto alla mostra-mercato “Il salto dell’acciuga“, successo di fine estate laiguegliese. Un pimpante, simpaticone Nicolino Soleti (nella foto sotto), 82 anni, alla sua prima ‘esibizione pubblica’ del vecchio mestiere. Banchetto da lavoro, con qualche attrezzo significativo, sulla piazzetta. Ressa di fotografi, curiosi e tante domande.  Il suo hobby? “Lo devo proprio dire!! Le donne, oramai soltanto loro vengono a chiedermi di riparare le scarpe, la borsa, la cinghia…”. Continua…

La poesia di Gigliotti – “BOROTALCO”

“BOROTALCO” Continua…

Albenga, contributo alla Resistenza (taciuta) delle Forze Armate e delle donne

Anonio-Rossello

convegno, promosso dalla sezione del ponente ligure del Centro Pannunzio e dalla la F.I.V.L. – Associazione Volontari della Libertà Liguria, sul tema: “Il contributo delle Forze Armate e delle donne alla Resistenza”. L ‘evento è stato coordinato da Marco Servetto, responsabile della sezione del Ponente ligure del Centro Pannunzio. Nella mattinata precedente aveva curato l’organizzazione di una commovente cerimonia di deposizione di un mazzo di fiori al sacrario dei Martiri della Foce. Un omaggio ai Vittime della follia nazifascista. Altri fioriuo al Monumento ai Caduti di tutte le guerre. Ha presieduto i lavori Lelio Speranza, vice Presidente Nazionale F.I.V.L. – Presidente Associazione Volontari Libertà Liguria (A.V.L.L.).
Continua…

Pino il calzolaio, mito di Savona, racconta

Giuseppe (Pino) De Marsico 2013

Un mestiere antico, calzolaio. Non è in via di estinzione, ma le scarpe  nelle tradizionali ‘botteghe’ non le fa più il ciabattino. Pochi casi in Italia, la produzione è appannaggio dei calzaturifici grandi e piccoli. A volte con aspetti artigianali. Nel ponente c’è chi ne ricorda due, ancora dopo la Grande Guerra: La Taverna di Ventimiglia e Vito Cozzato, vivente, di Albissola Superiore. A Savona c’è una figura storica della categoria, in pensione ma ancora in attività:  Giuseppe (Pino) De Marsico, lo scarparo più popolare nel comprensorio salì alla ribalta della cronaca nazionale quando divenne promotore di uno sciopero contro l’introduzione della ricevuta fiscale. Non si arrese neppure di fronte al parere contrario delle due associazioni, Confartigianato e Cna. Nei giorni scorsi foto sul Secolo XIX per aver festeggiato i 50 anni dimatrimonio. Continua…

Pagina 1 di 3123

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi